lunedì 22 04 24
spot_img
HomeFrontpageLiverani a DAZN: "non possiamo fare altro che giocare con dignità"
spot_img

Liverani a DAZN: “non possiamo fare altro che giocare con dignità”

spot_imgspot_img

Fabio Liverani è intervenuto ai microfoni di DAZN nel classico commento post partita con i giornalisti della nota emittente televisiva.

Le parole di Liverani a DAZN

L’allenatore della Salernitana, visibilmente triste e contrariato, ha così commentato la gara andata in scena allo stadio “Arechi” di Salerno: “Io ho visto una partita combattuta, giocata, fino al loro gol. La Salernitana ha fatto tutto quelo che doveva e poteva fare. Siamo stati organizzati, abbiamo concesso poco a una squadra forte. Noi abbiamo avuto le nostre occasioni, è stata una partita aperta. Di Gregorio ha fatto due grandi parate. Purtroppo in questo momento non ci gira bene. Dobbiamo concentrarci sui 60 minuti, fino al gol la squadra ha fatto la partita che poteva e doveva. Dopo il gol la squadra si è disunita, a livello mentale non è facile. Abbiamo perso Manolas per una botta, siamo un po’ corti in questo momento e siamo in difficoltà”.  

Manolas ha preso una botta alla caviglia, vediamo nei prossimi giorni. Bisogna che tutti quanti stringiamo un po’ di più i denti, anche chi è fuori. Dobbiamo tutti metterci la faccia, come io ora. A me oggi la squadra è piaciuta. Per 60 minuti la Salernitana è stata viva contro una squadra forte, che ha fatto 4 gol al Milan. Dopo il gol c’è stato un calo fisico e mentale“.  


Potrebbe interessarti anche:


 “Ho visto una squadra che ha lottato fino al macigno di aver subito gol. La squadra è ultima praticamente dall’inizio. A livello mentale non è facile, lo capisco. Ma non possiamo fare altro che lavorare, alzare il livello, rientrare dagli infortuni e giocare con dignità. Come fatto oggi per 60 minuti”. 

Tchaouna è entato molto bene, sono contento. Ha creato un’occasione grande. Un pizzico di fortuna per fare gol ci vuole. Fermarsi sempre a quello che poteva essere però… Ci prendiamo i fischi, ci prendiamo tutto, perchè è giusto metterci la faccia. E da lunedì si rinizia, perché ci sono ancora 12 partite. Proveremo a vincerle tutte, se non ce la faremo, faremo i complimenti agli altri. Però la squadra se è unita può fare bene. Oggi la squadra mi è piaciuta per 60-65 minuti, ha giocato, non come a Milano”.  

spot_img
spot_img
spot_img
Giuseppe Mautone
Giuseppe Mautone
“Sii forte che nessuno ti sconfigga, nobile che nessuno ti umili, e te stesso che nessuno ti dimentichi.”

Notizie popolari