sabato 14 05 22
incrementa i profili social con follower instagram facebook tiktok italiani

HomeCalcioPaganese-Fidelis Andria 1-0: Cretella decide il match d'andata

Paganese-Fidelis Andria 1-0: Cretella decide il match d’andata

La Paganese riceve la Fidelis Andria al “Marcello Torre” di Pagani nel match valido per l’andata dei play-out per non retrocedere in Serie D: di seguito il tabellino e il live della gara.

Paganese-Fidelis Andria, il live del match

Gli azzurrostellati hanno bisogno di una vittoria per affrontare il ritorno ad Andria nelle condizioni migliori per raggiungere la salvezza. In un “Marcello Torre” da quasi 1000 spettatori (500 gli ospiti), si prevede un match carico di tensione e pieno di emozioni (presentazione e precedenti tra le due squadre).

Primo tempo

L’arbitro Rutella fischia l’inizio del match: si parte! Paganese subito in avanti: al 5′ gran punizione di Guadagni che impegna Saracco che concede il primo angolo della gara. Ancora l’attaccante classe 2001 è protagonista al 7′: il numero 26 ci riprova con un tiro velleitario da centrocampo che finisce largo dalla porta pugliese. Dopo un inizio arrembante della Paganese, la Fidelis Andria ha preso le misure e ha provato delle sortite offensive che hanno portato solo ad un paio di corner senza troppi pericoli per Baiocco.

GOOOOOOOL, Paganese in vantaggio

Al 35′ grande azione di forza di Tommasini che favorisce con qualche rimpallo fortunoso l’arrivo di Cretella che prima sbatte su un difensore dell’Andria e poi ribadisce in rete per l’1-0 azzurrostellato. Al 40′ dopo un corner offensivo dei pugliesi, Di Piazza ci prova ma spara alto. Grande occasione per l’Andria: al 43′ cross di Casoli per la corrente Carullo che al volo di sinistro svirgola e manda a lato. Dopo un minuto di recupero Rutella fischia la fine del primo tempo: al riposo la Paganese in vantaggio per 1-0 grazie al gol di Cretella.

Secondo tempo

Rutella fischia l’inizio della ripresa: si riparte con gli stessi uomini in campo e sull’1-0 per la Paganese! Primo cambio per la Fidelis Andria: al 60′ entra Tulli al posto dell’appena ammonito Carullo. Anche mister Di Napoli decide di cambiare: al 68′ ritorna in campo Diop al posto di Cretella. La Fidelis Andria prova ad affacciarsi in avanti ma senza creare troppi pericoli dalle parti di Baiocco, Paganese arroccata in difesa, in attesa di colpire in contropiede. Secondo cambio per gli azzurrostellati: dentro Martorelli per lo stanchissimo Guadagni.

Grande occasione per la Paganese: al 78′ Zanini, servito magistralmente da Diop, prova la botta ma è troppo centrale e Saracco para agevolmente. Secondo cambio per Di Leo: entra Sorrentino per Di Piazza. Proprio il neo entrato si rende pericoloso con una girata alta. Triplo cambio per Di Napoli: all’85’ Sbampato, Manarelli e Castaldo sostituiscono rispettivamente Murolo, Brogni e Tommasini. AL 90′ Urso sfiora il pareggio: il suo tiro finisce di pochissimo a lato di Baiocco.

Fidelis Andria all’arrembaggio, la Paganese regge: è ancora 1-0 al “Torre”. Dopo sei minuti di recupero l’arbitro Rutella dice che può bastare così: la Paganese si aggiudica il match d’andata ma per il verdetto finale bisognerà aspettare il match di ritorno ad Andria.

Paganese-Fidelis Andria, il tabellino del match

Paganese (4-1-4-1): Baiocco; De Santis, Murolo (85′ Sbampato), Schiavino, Brogni (85′ Manarelli); Tissone; Guadagni (75′ Martorelli), Bensaja, Zanini, Cretella (Diop 68′), Tommasini (85′ Castaldo). A disposizione: Pellecchia, Avogadri; Konate, Celesia, Scanagatta; Volpicelli, Iannone. Allenatore: Di Napoli.

Fidelis Andria (4-2-3-1): Saracco; Monterisi, Riggio, Alcibiade, Benvenga; Urso, Casoli; Ciotti, Bubas, Carullo (59′ Tulli); Di Piazza (81′ Sorrentino). A disposizione: Vandelli, Donini, Legittimo, Bolognese, Messina, De Marino, Gaeta, Bonavolontà, Ortisi, Bortoletti. Allenatore: Nicola Di Leo.

Marcatori: 35′ Cretella.
Corner: 6-10.
Ammoniti: 27′ Riggio, 40′ Casoli, 58′ Bensaja, 58′ Carullo, 74′ Tommasini, 79′ Brogni, 87′ Sbampato, 89′ Urso.

Arbitro: Daniele Rutella della sezione di Enna
Assistenti: Roberto Fraggetta (sez. Catania) – Stefano Camilli (sez. Foligno)
IV uomo: Enrico Maggio (sez. Lodi)

 

 

Gioacchino Castrogiovanni
Gioacchino Castrogiovanni
Gioacchino Castrogiovanni nasce a Laufenburg (Svizzera) nel '91, laureandosi in Economia Aziendale nel 2016 presso l'Università degli Studi di Catania. Da sempre appassionato di sport con una predilezione verso calcio, NBA, ciclismo, tennis, nel 2016 si avvicina al giornalismo sportivo collaborando con SpazioInter (esperienza conclusa nel marzo 2020). Da febbraio 2022 è entrato a far parte della famiglia di SalernoSport24
- Advertisment -SInfissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus e se acquisti anche le porte Finmaster offre uno sconto del 50%

Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Grill House Salerno - braceria e birreria a Salerno consegna a domicilio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: