venerdì 09 12 22
HomeFrontpageLa Rari Nantes Salerno protesta per il caso legionella

La Rari Nantes Salerno protesta per il caso legionella

- Advertisment -spot_img

La Rari Nantes Salerno non ci sta. E, dopo la scoperta del batterio della legionella alla piscina “S.Vitale di torrione, chiede sia al Comune che alla Asl interventi decisi e tempestivi.

Il caso legionella

La Rari Nantes Salerno fa la voce grossa. Il giorno dopo la scoperta del batterio della legionella, con conseguente chiusura della struttura di via Lungomare Clemente Tafuri, la società giallorossa emette un comunicato di protesta. Lo fa direttamente attraverso le parole del suo presidente, Enrico Gallozzi, che non le manda a dire. Ma procediamo con ordine. Ieri mattina, giorno in cui si sarebbe dovuta giocare la partita tra la Rari Nantes Salerno e la Distretti Ecologici Nuoto Roma, la ditta incaricata, durante i controlli ordinari di manutenzione, ha scoperto e tempestivamente notificato agli uffici comunali preposti la presenza, nell’acqua della piscina, del virus della legionella. Con altrettanta tempestività il Comune di Salerno ha immediatamente disposto la chiusura dell’impianto, vietandone l’accesso. La partita, vinta dalla Rari Nantes Salerno, è stata poi spostata presso l’impianto sportivo del comune di Santa Maria Capua Vetere.

Le parole del presidente Gallozzi:

«Siamo estremamente sorpresi da quanto accaduto alla piscina Vitale. Siamo altrettanto preoccupati per le conseguenze sanitarie che potrebbero derivare dalla diffusione del batterio della legionella. Ho deciso – di concerto con il medico sociale e il responsabile della sicurezza – di attivare le analisi di laboratorio per tutti gli iscritti alla Rari Nantes, in modo di fare subito chiarezza e tutelare i nostri atleti. Nel frattempo stiamo cercando di stabilire un contatto con la Asl per ricevere ulteriori istruzioni o indicazioni. Mi aspetto, naturalmente, una pronta interazione con il Comune di Salerno, che è il proprietario, il titolare e il gestore dell’impianto della piscina Vitale»

Le parole di Rino Avella, presidente della Commissione Sport al Comune di Salerno:

«Lunedì mattina sicuramente è già prevista una riunione per risolvere la queatione inerente alla piscina vitale. Il sottoscritto, unitamente alla Commissione sport, avevamo evidenziato la carenza di manutenzione addirittura mancanza di personale dedicato agli impianti sportivi. Sinceramente mi aspetto e ci aspettiamo una presa di posizione ultimativa per risolvere le carenze strutturali… da parte dell’amministrazione».


Tony Granato
Tony Granato
Anni giovanili in radio. Poi tanti anni (e tante notti) ad organizzare serate nei locali. Ora l'esperienza con SalernoSport24
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: