venerdì 24 05 24
spot_img
HomeFrontpageLa Rari Nantes Salerno non risale dalle sabbie mobili
spot_img

La Rari Nantes Salerno non risale dalle sabbie mobili

spot_img
spot_img

La 20ª giornata del campionato di serie A1 maschile di pallanuoto vede ancora una sconfitta, questa volta casalinga, della Rari Nantes Salerno. 

Sabbie mobili

La Rari Nantes Salerno esce ancora sconfitta. Questa volta, ad essere vittorioso contro i salernitani è il CC Ortigia, con il punteggio finale di 3-6. Oramai  la squadra del presidente Gallozzi non riesce più a scendere in acqua con l’autostima necessaria a portare a casa una vittoria. A sei giornate dalla fine della regular season evitare i playout diventa sempre più difficile anche se non impossibile. La squadra di mister Citro dovrebbe riuscire ad agganciare il CN Posillipo. Coincidenza vuole che la prossima settimana il calendario propone proprio lo scontro-derby contro il Posillipo in programma sabato 25 alle ore 16. Sarebbe un vero e proprio colpo da novanta uscire dalla Scandone con i tre punti.


Potrbbe interessarti anche:

La partita

Partita sostanzialmente equilibrata. anche il punteggio 3-6 dice che si è giocato molto e segnato poco. I siciliani hanno fatto valere la maggiore qualità ed hanno portato a casa la vittoria. I parziali: 0  2; 1  1; 1  2; 1  1. In rete per i salernitani: Parrilli, Barroso Macarro e Pica, tutti con una rete a testa. 

Le parole post match di Matteo Citro e Mariano Rampolla

Matteo Citro: «Nonostante la sconfitta ci sono dei segnali positivi. Abbiamo saputo limitare l’attacco di una squadra come l’Ortigia, con quattro nazionali e terza forza del campionato. Ci sono ottimi segnali anche durante il lavoro in allenamento, stiamo migliorando molto soprattutto in fase difensiva. Si riscontrano ancora errori di lucidità soprattutto in attacco. Siamo poco cinici e poco veloci in fase di esecuzione di manovra e nella gestione delle superiorità numeriche»

Mariano Rampolla: «Abbiamo dovuto affrontare tante difficoltà da inizio campionato, in primis il problema della piscina. Ci sentiamo però di rassicurare sullo stato di salute del gruppo. Lo staff tecnico, la società e tutti gli atleti sono uniti verso l’obiettivo. Ci attende sicuramente un finale di stagione importante. Considerando anche la fine degli scontri proibitivi abbiamo chance per la salvezza diretta o ai playout»

spot_img
spot_img
spot_img
Tony Granato
Tony Granato
Anni giovanili in radio. Poi tanti anni (e tante notti) ad organizzare serate nei locali. Ora l'esperienza con SalernoSport24

Notizie popolari