lunedì 03 10 22
HomeCalcioGiulia Olivieri: prima rete in Azzurro per l'ex punta del Sant'Egidio

Giulia Olivieri: prima rete in Azzurro per l’ex punta del Sant’Egidio

- Advertisment -spot_img

Arriva anche la prima rete in Azzurro di Giulia Olivieri che segnerà di rosso la data del 3 settembre. Nel pomeriggio contro l’Ucraina, alle ore 16:15 con diretta su RaiSport, le ragazze del beach soccer femminile guidate dal CT Del Duca erano di scena nelle semifinali delle qualificazioni europee ai World beach games.

Giulia Olivieri in rete contro l’Ucraina

A 24 ore dalla sconfitta indolore contro l’Inghilterra, vittoriosa nell’altra semifinale contro la Spagna, tornava in campo nel pomeriggio, con calcio d’inizio alle 16:15 in diretta su Raisport, la Nazionale Italiana di Beach Soccer. Le Azzurre, sulla sabbia di Catania, erano opposte all’Ucraina nelle semifinali valide per le qualificazioni europee ai World beach games. Termina 4-3 per l’Ucraina una gara decisa solo ai supplementari.

Primo tempo
Partenza in salita per le ragazze del CT Del Duca che al terzo subisce la rete di Dubiyska, che dalla distanza mette la palla all’angolino rendendo vano il tuffo di Ruotolo. Le azzurre faticano a creare grattacapi alla squadra avversaria che non vanno lontano dal raddoppio salvate dalla bella parata di Ruotolo. Saggion cerca il jolly dalla distanza mentre Vecchione, poco dopo, colpisce la traversa su calcio piazzato.

Secondo tempo
Senza la squalificata Pisa, espulsa ieri contro le inglesi, l’Italia becca subito la seconda rete grazie alla marcatura di Kostiuck con Privitera a sfiorare la marcatura del 2-1. La rete azzurra arriva grazie alla caparbietà di Olivieri che trova il guizzo giusto davanti l’estremo difensore ucraino beffandolo con un tocco preciso. Le nostre tornano pericolose con Illano, Maiorca e Saggion ma il parziale resta inchiodato sul 2-1. Nell’ultimo giro di lancette però Ruotolo è ancora provvidenziale con un suo riflesso.


Potrebbe interessarti anche:


Terzo tempo
L’ultima frazione, da 12 minuti, vede in apertura il pari di Vecchione con una perla dalla distanza ma l’Ucraina rimette la testa avanti dopo poco complice una sfortunata deviazione di Ianella che mette fuori causa Ruotolo. Le padroni di casa cercano nuovamente il pari con Naticchioni e Privitera che però non trovano la porta. Ad un minuto dal termine Illano fallisce un tiro libero ma si fa perdonare con una nuova possibilità su punizione a 19 secondi dal gong. Con il 3-3 si va ai supplementari.

Supplementare
Nei tre minuti di supplementare l’Ucraina trova il nuovo vantaggio con Kripacenko che, da un free-kick, con un rimbalzo sulla sabbia del suo tiro sorprende l’incolpevole Ruotolo che non può intervenire sulla palla. Rosso nel finale, per somma di gialli, per Saggion. L’Italia prova a metterci il cuore negli ultimi 90 secondi ma termina 4-3.

Christian Vitale
Christian Vitalehttps://www.salernosport24.com/author/christian/
Christian Vitale è un giornalista pubblicista che collabora con la Redazione di SalernoSport24 dal dicembre 2019
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: