lunedì 22 04 24
spot_img
HomeFrontpageGallo, Gregorio e Landi nelle posizioni di retroguardia
spot_img

Gallo, Gregorio e Landi nelle posizioni di retroguardia

spot_imgspot_img

Fine settimana su due fronti per gli sciabolatori salernitani: Michele Gallo a Padova per difendere il titolo vinto nel 2023, Rossella Gregorio e Michela Landi sulle pedane di Atene.

I risultati di Gallo, Gregorio e Landi in Coppa del Mondo

Più ombre che luci nelle prove individuali della Coppa del Mondo di sciabola, cui hanno partecipato Michele Gallo, Rossella Gregorio e Michela Landi.

Il 23enne dei Carabinieri non è riuscito a svoltare neppure a Padova, dove aveva conquistato esattamente un anno fa il primo (e finora unico) successo della carriera, classificandosi al 19° posto.


Potrebbe interessarti anche:


Superato al 1° turno il connazionale Enrico Berrè con un eloquente 15-6, Gallo si è poi arreso nei sedicesimi di finale al coreano Bongil Gu, che ha prevalso per 15-12.

Il “Luxardo” si è concluso con il successo dello statunitense Colin Heatcock, che ha superato in finale uno splendido Luigi Samele (19° podio in Coppa per il 37enne foggiano). Sul podio anche l’egiziano Ziad Elsissy e lo spagnolo Santiago Madrigal.

La due giorni padovana di Gallo si concluderà domenica con l’importantissimo torneo a squadre, che assegnerà punti pesantissimi per la qualificazione ai Giochi olimpici. Il quartetto azzurro – del quale faranno parte anche Luca Curatoli, il già citato Samele e il rientrante Berrè (al posto del malconcio Pietro Torre) – debutterà negli ottavi di finale con la vincente di Ucraina-Arabia Saudita.

Diretta delle fasi finali sul canale YouTube di Sky Sport a partire dalle 17.

La campionessa italiana eliminata al 2° turno

Non è andata meglio alla campionessa italiana in carica della specialità, che ha peraltro dovuto disputare le qualificazioni per entrare nel tabellone principale.

Concluso il girone eliminatorio con 4 vittorie su 6 assalti, Gregorio si è assicurata un posto tra le migliori 64 grazie alle vittorie sulla cinese Zhang Xinji (15-10) e sulla turca Begum Alkaya (15-7). L’azzurra ha proseguito il suo cammino con il successo al 1° turno sull’azera Sabina Karimova (15-9) prima di cedere il passo alla statunitense Magda Skarbonkiewicz, che ha prevalso all’ultima stoccata.

Festa all’ombra dell’Acropoli per Sara Balzer, che ha battuto in finale la spagnola Luicia Martin-Portugues. 3° posto in coppia per un’atra sciabolatrice d’Oltralpe, Manon Apithy-Brunet, e per l’ucraina Olga Kharlan.

Com’era già accaduto a Lima, Gregorio assisterà da semplice spettatrice alla penultima prova a squadre valida per la qualificazione olimpica: il CT Zanotti ha infatti riconfermato il quartetto salito sul secondo gradino del podio in Perù (Michela Battiston – 8ª nella gara individuale – Martina Criscio, Eloisa Passaro, Irene Vecchi).

Fuori dal tabellone principale, infine, la 22enne Michela Landi. La carabiniera seguita dai tecnici della Milleculure di Napoli – che ha concluso il girone preliminare con 3 vittorie e 3 sconfitte – è uscita di scena dopo il 15-11 incassato per mano dell’ungherese Dorottya Beviz.

spot_img
spot_img
spot_img
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per alcune televisioni locali del Basso Salernitano, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di atletica e ciclismo, per le quali cura anche le attività di ufficio stampa. Già collaboratore fisso del «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni» e di ventiblog.com, attualmente è caporedattore di SalernoSport24 per gli sport di squadra e le discipline olimpiche. Dal 4 dicembre 2023, è iscritto all'albo dei giornalisti pubblicisti della Campania. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni in volumi collettanei e su riviste di storia contemporanea. Dalla primavera del 2023 è socio della Società italiana di storia dello sport.

Notizie popolari