venerdì 12 07 24
spot_img
HomeSportCANOTTAGGIOColasante campionessa universitaria a Rotterdam
spot_img

Colasante campionessa universitaria a Rotterdam

spot_img
spot_img

La salernitana Gaia Colasante regala una gioia al movimento remiero del capoluogo: la 25enne cresciuta nel Circolo Canottieri Irno è campionessa universitaria del mondo nel doppio in cordata con Ilaria Corazza.

Gaia Colasante sul tetto del mondo a Rotterdam

Il canottaggio salernitano brinda al titolo mondiale universitario appena conquistato a Rotterdam (Olanda) da Gaia Colasante.

La 25enne del CUS Torino si è aggiudicata l’oro nel doppio in compagnia della friulana Ilaria Corazza (SC Timavo), lasciandosi alle spalle gli equipaggi della Repubblica Ceca e dell’Estonia.


Potrebbe interessarti anche:


Centrata la finale con il 2° tempo (7’40″67) nella seconda batteria di qualificazione, Colasante-Corazza hanno preso subito il comando della regata, transitando con mezzo secondo di margine sulle ceche Barbora Podrazilova-Valentyna Solarova e 99 centesimi sulle estoni Rachel Kõllo-Doris Meinbek. Un solo momento di difficoltà per le italiane, che hanno momentaneamente ceduto il passo alle polacche Barbara Jęchorek-Anna Khilbenko, transitate in testa ai 1000 metri con quasi 1″ su Colasante-Corazza e 2″37 sulle lituane Ugne Juzenaite-Martyna Kazlauskaite.

La situazione è cambiata ancora ai 1500 m: l’Italia aumenta sensibilmente il numero di colpi al minuto e si riporta davanti alla Polonia – staccata di circa 2″ – e alla Repubblica Ceca. Nell’ultimo quarto di gara, infine, il vano tentativo di rimonta delle ceche, precedute di 1″16 dalla coppia italiana, che ha conquistato il successo con il crono di 7’02″67.

Due bronzi ai Giochi universitari estivi del 2023

Colasante torna a vincere una medaglia internazionale a un anno di distanza dai due bronzi nel doppio e nell’otto ai Giochi universitari di Chengdu (Cina). Nel suo palmarés anche un bronzo ai Mondiali Under-23 del 2021 nel quattro di coppia e 5 titoli nazionali, inclusa la fresca doppietta a Varese nel quattro di coppia e nel «quattro senza».

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per alcune televisioni locali del Basso Salernitano, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di atletica e ciclismo, per le quali cura anche le attività di ufficio stampa. Già collaboratore fisso del «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni» e di ventiblog.com, attualmente è caporedattore di SalernoSport24 per gli sport di squadra e le discipline olimpiche. Dal 4 dicembre 2023, è iscritto all'albo dei giornalisti pubblicisti della Campania. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni in volumi collettanei e su riviste di storia contemporanea. Dalla primavera del 2023 è socio della Società italiana di storia dello sport.
spot_img

Notizie popolari