venerdì 14 06 24
spot_img
HomeSportBASKETProcida miglior Under-22 dell'Eurolega
spot_img

Procida miglior Under-22 dell’Eurolega

spot_img
spot_img

«Stella nascente»: una definizione che forse sta stretta a un giocatore già affermato come Gabriele Procida. Eppure, il 22enne canturino di origini salernitane si è guadagnato il prestigioso riconoscimento che l’Eurolega attribuisce ai giocatori emergenti.

Gabriele Procida premiato dagli allenatori di Eurolega

Un premio che stempera – seppure solo in parte – il dispiacere per l’infortunio che gli ha sbarrato la strada verso il preolimpico di inizio luglio: Gabriele Procida eletto miglior Under-22 dell’Eurolega.

L’ala nata a Como da una coppia originaria di Agropoli è il terzo italiano di sempre dopo Andrea Bargnani e Danilo Gallinari a vestire le insegne di miglior giovane della massima competizione europea per club.


Potrebbe interessarti anche:


Pur avendo giocato in una squadra di retroguardia come l’ALBA Berlino (che, non a caso, ha chiuso la stagione regolare in fondo alla classifica), Procida ha convinto l’esigente platea degli allenatori di Eurolega con i suoi numeri, che risaltano ancora di più se si considera il poco spazio a disposizione (poco più di 18′ a partita): 8.4 punti di media con il 58% da 2 punti e un’escursione a quota 22 nella sconfitta del 30 novembre 2023 in casa del Maccabi Tel Aviv.

La NBA dietro l’angolo?

Un percorso di crescita spiacevolmente interrotto dall’infortunio al tendine rotuleo del ginocchio sinistro che lo terrà lontano dai parquet fino alla tarda estate. Di conseguenza, Procida dovrà disertare il torneo preolimpico di San Juan (Portorico), in programma dal 2 al 7 luglio, e (in caso di qualificazione) i Giochi parigini.

In ogni caso, l’ex giocatore della Fortitudo Bologna sembra ormai pronto per la trasvolata oceanica: dopo l’effimero tentativo dell’estate 2022, Procida – benché abbia ancora un altro anno di contratto con i berlinesi – potrebbe diventare un giocatore degli Utah Jazz, che hanno acquisito i diritti del giocatore all’indomani dello scambio che ha portato il connazionale Simone Fontecchio ai Detroit Pistons.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per alcune televisioni locali del Basso Salernitano, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di atletica e ciclismo, per le quali cura anche le attività di ufficio stampa. Già collaboratore fisso del «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni» e di ventiblog.com, attualmente è caporedattore di SalernoSport24 per gli sport di squadra e le discipline olimpiche. Dal 4 dicembre 2023, è iscritto all'albo dei giornalisti pubblicisti della Campania. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni in volumi collettanei e su riviste di storia contemporanea. Dalla primavera del 2023 è socio della Società italiana di storia dello sport.
spot_img

Notizie popolari