venerdì 09 12 22
HomeFrontpageLa Feldi Eboli giocherà ad Aversa la Champions League

La Feldi Eboli giocherà ad Aversa la Champions League

- Advertisment -spot_img

La Feldi Eboli giocherà ad Aversa al “PalaJacazzi”, o più semplicemente “Sky Arena”, le gare della Champions League. La motivazione riporta in auge un problema che la provincia di Salerno si porta avanti ormai da anni.

Feldi Eboli ad Aversa, perché Salerno…

Salerno non ha un palazzetto e, per estensione, la provincia salernitana non ha un luogo di riferimento per sopperire ai grandi eventi indoor. La promessa ventennale di dare sfondo allo Sport, che è vita, con un luogo univoco, fa un’altra vittima illustre. Questa volta la Feldi Eboli.

Il club rossoblù, non alzerà mai una simile protesta, così come non lo ha fatto lo Scafati Basket 1969 con l’emigrazione forzata al “PalaBarbuto” di Napoli. A proposito, domani il basket gialloblù torna finalmente a casa dopo i primi lavori completati al “PalaMangano” (nel frattempo già si son perse le prime gare con Milano e  Verona), solo grazie all’intervento diretto del club.


Potrebbe interessarti anche:


La scorsa settimana la Feldi partiva per la Lituania con l’effige della regione Campania sulla maglia, in rappresentanza del territorio e con la denominazione Città di Eboli. Poi, con la qualificazione in tasca e la certezza di prender parte al prossimo round (ci saranno anche i vice campioni uscenti dello Sporting Lisbona), il nome dei rossoblù era uscito per primo nel formare il nuovo girone. Cosa significa?! La certezza di ospitare il Girone A. Fantastico!

A fare da contraltare alla grande soddisfazione del club, la sede dell’evento. Il club rossoblù, che però non potrà giocare ad Eboli, e neanche nella provincia di Salerno, bensì alla “Sky Arena” di Aversa (NA). Tra il 26 novembre il “PalaSele” ospiterà lo spettacolo del “Notre Dame de Paris”, già rinviato due volte.

Il palazzetto fantasma

La casa per lo Sport più affascinante della provincia di Salerno è ad Eboli. Una struttura che può contenere fino a 5mila spettatori sui suoi gradoni, funzionale e con un largo parcheggio, in un’area dedicata allo Sport dove c’è un secondo palazzetto (Salerno è ancora ferma a zero), il “PalaDirceu”, e l’adiacente stadio “Dirceu”, casa della squadra di calcio dell’Ebolitana. Il “PalaSele” ospita di frequente anche eventi teatrali e concerti al chiuso.

Il 26 novembre è in programma lo spettacolo “Notre Dame de Paris”, già spostato due volte, difficilmente ce ne sarà una terza. Tra il 22 e il 27 novembre, invece, ci saranno le partite del Girone A della UEFA Futsal Champions League. Un cataclisma per chi si augurava di poter vedere, raccontare, entusiasmarsi di una simile opportunità sportiva.

Una mazzata per gli ebolitani che avrebbero gremito il “PalaSele” o qualsiasi palazzetto a norma adiacente, quanto meno nella provincia salernitana. E, se vogliamo, una mortificazione, l’ennesima, dell’amministrazione di Salerno che rimanda continuamente qualcosa che non è più rimandabile, ma solenne promette ad ogni elezione.

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: