mercoledì 24 07 24
spot_img
HomeFrontpageLa Feldi lavora in uscita: ben cinque calcettisti salutano Eboli
spot_img

La Feldi lavora in uscita: ben cinque calcettisti salutano Eboli

spot_img
spot_img

È in atto una vera e propria rivoluzione fuori e dentro il parquet di gioco in casa Feldi Eboli. In seguito agli addii di Samperi e Serratore, le volpi hanno salutato ben cinque calcettisti della prima squadra.

Rivoluzione Feldi Eboli

Nei giorni scorsi Douglas Nicolodi, Lucas Braga (andrà alla L84), Nicola Degan e Decio Restaino hanno concluso il capitolo ebolitano, dando vita al ‘cambio pelo’ delle foxes.


Potrebbe interessarti anche:


Nella giornata di oggi, la società – ancora per qualche giorno – Campione d’Italia ha rilasciato un comunicato, sul proprio sito ufficiale, relativo al termine della collaborazione sportiva con Dario Marinovic.

Il laterale croato, giunto in Italia con l’appellativo di pivot, non farà parte della Feldi in vista della prossima stagione.

Il comunicato della società

“La SSD Feldi Eboli comunica che Dario Marinovic non farà parte della rosa della Prima Squadra per la stagione sportiva 2024-2025.

Tutta la società rossoblù ci tiene a ringraziare pubblicamente l’atleta croato per l’importante contributo al servizio della squadra che ha permesso al club di raggiungere le Top 16 in UEFA Futsal Champions League e conquistare la Supercoppa italiana.

Ringraziando ancora Marinovic per il lavoro svolto e per l’impegno profuso con la maglia delle volpi, la Feldi Eboli, con il Presidente Di Domenico in testa, gli augura i migliori successi per i futuri progetti sia professionali che personali”.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Elio Granito
Elio Granito
Giornalista, classe ’95, iscritto all’Albo nazionale dei Pubblicisti, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti del mio carattere risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute con figure di rilievo all'interno del mondo del giornalismo e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".
spot_img

Notizie popolari