martedì 04 10 22
HomeFrontpageEuropei di pallanuoto senza intoppi per l'Italia: ora il Montenegro

Europei di pallanuoto senza intoppi per l’Italia: ora il Montenegro

- Advertisment -spot_img

L’Italia vince la seconda partita agli Europei di Spalato di pallanuoto. Buona prestazione degli uomini di Campagna. A secco Vincenzo Dolce

Europei di pallanuoto

Seconda partita per l’Italia agli Europei di pallanuoto in svolgimento a Spalato. Vincenzo Dolce e company si sbarazzano abbastanza facilmente della Georgia battendola con il largo punteggio di 18-8. Dopo la vittoria, nella prima partita, contro la Slovacchia, il Settebello è a punteggio pieno a pari merito con il Montenegro. Venerdì 2 settembre ci sarà lo scontro diretto. Chi vince avrà diritto ad un turno di riposo, accedendo direttamente ai quarti. L’Italia ha la possibilità di passare il turno da prima in classifica anche con un pareggio, avendo dalla sua una migliore differenza reti: +22 rispetto al +11 dei montenegrini.  Le seconde e le terze, per qualificarsi ai quarti, dovranno invece passare per gli ottavi.

La partita

 L’Italia entra in vasca concentrata e dal primo minuto mette in chiaro le proprie intenzioni. Non perde tempo la squadra di coach Campagna che chiude in scioltezza il primo ed il secondo quarto. Qualche difficoltà, invece, nel terzo tempo, quando gli azzurri passano a zona perdendo un po’ le distanze tra i reparti, prendendo qualche gol di troppo. Alla fine il risultato sorride al settebello con il risultato di 18-8 e con i parziali di 4-1, 5-2, 6-4, 3-1.

Le parole si Sandro Campagna

«Abbiamo avuto un approccio migliore in attacco rispetto alla partita con la Slovacchia. I ragazzi si divertivano, il pressing era efficace e tutto ha funzionato bene fino a metà gara. Poi siamo passati a zona e abbiamo preso tante espulsioni contro, disunendoci un po’. Dovremmo fare delle valutazioni sul perché non ha funzionato, però mi tengo la buona prestazione contro una squadra che ha dei valori. Ora il Montenegro per accedere direttamente ai quarti di finale. Loro solo una bella squadra, mi piace il loro stile di gioco, la loro aggressività, ma noi dobbiamo fare il nostro percorso qualsiasi sia l’esito della partita di venerdì prossimo»


Potrebbe interessarti anche:

Tony Granato
Tony Granato
Anni giovanili in radio. Poi tanti anni (e tante notti) ad organizzare serate nei locali. Ora l'esperienza con SalernoSport24
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: