giovedì 30 05 24
spot_img
HomeEsclusiveEagles sconfitti di un solo punto dagli Achei Crotone
spot_img

Eagles sconfitti di un solo punto dagli Achei Crotone

spot_img
spot_img

Prima gara casalinga della stagione per gli Eagles Salerno nel campionato italiano di football a 9: al “Vestuti” il match contro gli Achei Crotone.

Eagles Salerno rimontati e sconfitti dagli Achei

La vittoria è sempre lì a un passo, ma il risultato ha punito ancora una volta gli Eagles Salerno, battuti di un’incollatura (30-31) dagli Achei Crotone in fondo a una partita divertente e combattuta fino all’ultimo down.

I padroni di casa sbloccano il tabellone nel primo quarto: la difesa degli Eagles confeziona un intercetto con Bisogni, che si spinge fino alle 7 yards avversarie; il quarterback Contardi si incarica di segnare la prima marcatura (non trasformata) della partita. 6-0.


Potrebbe interessarti anche:


Due drive senza successo prima che i calabresi ristabiliscano l’equilibrio all’alba della seconda ripresa: Brugnano corre per 7 yards fino alla endzone degli Eagles. Basta un altro possesso alle aquile per tornare avanti: Bove lancia dalle 5 yds per Bisogni, 12-6. Per la nuova parità bisogna attendere l’ultimo minuto del primo tempo: il QB ospite Lumardo lancia per Persico, altri 6 punti iscritti a bilancio da Crotone.

Al rientro in campo, gli Eagles mettono a segno il secondo intercetto della partita con Bisogni, che lascia ancora il segno a metà della terza ripresa con una galoppata da 51 yards. 18-12 per i salernitani che, pur subendo un intercetto, non concedono chances ai rivali per pareggiare.

Il “9” del capoluogo sembra avvicinarsi al primo successo della stagione sull’asse Bove-Bisogni: quarto touchdown a referto, Achei doppiati sul 24-12. I rossoblù di Crotone restano però agganciati alla partita con la seconda marcatura di Persico su lancio di Lumardo e la trasformazione – pesantissima ai fini del risultato – di Fumarola. 24-19 a poco meno di 8′ dalla fine dei regolamentari.

Nonostante le rotazioni ridotte, i salernitani hanno ancora la forza per segnare la quinta meta della partita: Mbaye riceve da Taiani e, con una corsa da 70 iarde, firma il +11 Eagles. 30-19. I calabresi controbattono quasi subito con Persico: 48 yds macinate fino al bersaglio grosso, 30-25 con 2’30” circa da giocare.

Il drive successivo costa carissimo alla squadra del presidente D’Amato: Bove pesca ancora Mbaye, che tuttavia perde il controllo del pallone dopo aver guadagnato 24 yds. Gli arbitri fischiano un fumble tra le proteste dei padroni di casa, che concedono così agli Achei l’ultima opportunità di ribaltare il punteggio: Lumastro per Persico, corsa da 48 yards e sorpasso all’ultima curva.

Pironti: “Penalizzati dai pochi cambi a disposizione”

A mente fredda, il coach degli Eagles, Mario Pironti, ha analizzato in esclusiva per il nostro giornale la prima esibizione casalinga dei suoi ragazzi:

«Abbiamo avuto la partita in mano fin dall’inizio, ma siamo stati penalizzati dalle rotazioni ridotte nell’ultimo quarto di gioco, nel quale gli Achei hanno segnato 19 punti. Per come sono andate le cose, siamo dispiaciuti anzitutto per non aver trasformato nessuno dei 5 TD che abbiamo segnato. Non era affatto facile tenere testa a una squadra che si è presentata a Salerno con circa 45 giocatori, molti dei quali arrivati da Bari e Lecce nell’ultimo inverno. Eppure, siamo riusciti a segnare nel quarto periodo, a dimostrazione che il livello di competitività dei ragazzi è ulteriormente cresciuto».

Le tre sconfitte subite nel primo scorcio della stagione non hanno precluso ai salernitani l’opportunità di conquistare un posto nei play-off. Tuttavia, la prossima sfida con gli Eagles United di Palermo – in programma per domenica 21 aprile al “Vestuti” – è davvero l’ultimo treno a disposizione per ambire alla gloria:

«Non c’è dubbio che la prossima partita sia un crocevia fondamentale per il nostro campionato. Per quanto abbiano rinnovato in profondità il gruppo-squadra, il valore dei palermitani non si discute: ne sanno qualcosa anche gli Elephants Catania, che hanno risolto il derby siciliano soltanto negli ultimi 15′. Proveremo a conquistare il terzo posto nel girone, ma per noi è ancora più importante far crescere gli Under-23 che abbiamo in squadra, con la speranza di non perderli nel prossimo futuro».

La classifica del girone A della Nine Football League

nine-football-league

spot_img
spot_img
spot_img
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per alcune televisioni locali del Basso Salernitano, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di atletica e ciclismo, per le quali cura anche le attività di ufficio stampa. Già collaboratore fisso del «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni» e di ventiblog.com, attualmente è caporedattore di SalernoSport24 per gli sport di squadra e le discipline olimpiche. Dal 4 dicembre 2023, è iscritto all'albo dei giornalisti pubblicisti della Campania. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni in volumi collettanei e su riviste di storia contemporanea. Dalla primavera del 2023 è socio della Società italiana di storia dello sport.

Notizie popolari