mercoledì 24 07 24
spot_img
HomeFrontpageSecondo round per il caso Dia, ascoltati Liverani, Coulibaly e Costil
spot_img

Secondo round per il caso Dia, ascoltati Liverani, Coulibaly e Costil

spot_img
spot_img

Prosegue la querelle sul caso Dia al Collegio Arbitrale. Nella seconda udienza sono stati ascoltati Fabio Liverani per la Salernitana e i giocatori granata Coulibaly e Costil per la controparte. Attesa la decisione per il 30 giugno.

Secondo round per il caso Dia

Continua il caso Dia. Siamo al secondo round della sfida legale tra la Salernitana e il giocatore senegalese Boulaye Dia. Sono stati ascoltati dal Collegio Arbitrale, da parte della Salernitana, Fabio Liverani, ex allenatore della Bersagliera, mentre per la controparte hanno testimoniato i giocato Benoit Costil e Lassana Coulibaly, compagni di squadra di Dia.


Ti potrebbe interessare anche:


Entrambe le parti confermano le loro versioni precedenti. Liverani resta fermo sulla sua posizione, spiegata alla fine della partita con l’Udinese, giocatasi il 2 marzo scorso, in cui raccontava che Dia si è rifiutato di entrare in campo nei minuti finali del match.

Mentre i compagni di squadra Costil e Coulibaly, avrebbero cercato di alleggerire le responsabilità di Dia, il quale afferma di non essersi rifiutato di giocare. Ci sarà una nuova udienza e la sentenza è attesa entro il 30 giugno 2024.

La Salernitana, rappresentata dai legali Rino Sica, Francesco Fimmanò e Eduardo Chiacchio, chiede un risarcimento danni sui 20 milioni di euro e una decurtazione sullo stipendio del calciatore del 50% fino al 30 giugno. Anche la controparte, chiede un risarcimento danni.

L’attaccante senegalese, intanto, ha ricevuto una multa da parte della società granata, per l’intervista rilasciata all’Equipe, un giornale francese, non autorizzata dal club, decurtandogli lo stipendio del mese scorso del 15%.

Il giocatore si allena a parte dal 4 marzo e il suo futuro è quasi certamente lontano da Salerno. Molti club puntano su Dia e la squadra granata spera di poter ricapitalizzare dalla sua cessione, per poter progettare e costruire la prossima stagione nel campionato cadetto.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Mariateresa Zerino
Mariateresa Zerino
Mariateresa Zerino, laureata in Comunicazione e pubblicità per le organizzazioni. Appassionata di calcio, fantacalcio e della Salernitana.
spot_img

Notizie popolari