mercoledì 05 10 22
HomeCalciomercatoIl calciomercato della Salernitana: alla scoperta di Ben Brereton Diaz

Il calciomercato della Salernitana: alla scoperta di Ben Brereton Diaz

- Advertisment -spot_img

Sta entrando nel vivo il calciomercato della Salernitana. Risolte le beghe riguardanti la composizione dell’area scouting, il DS De Sanctis ha iniziato subito a lavorare per rinforzare l’organico di mister Nicola. Uno degli obiettivi, oltre la suggestione che prende il nome e le fattezze del Matador Edinson Cavani, è il centravanti anglo-cileno Ben Brereton Diaz del Blackburn Rovers.

Il calciomercato della Salernitana entra nel vivo

È questa la settimana in cui il lavoro di De Sanctis e il suo staff entra nel vivo; i giocatori attenzionati nel corso della settimana precedente ora potrebbero indossare il vessillo della Salernitana. Tra Cavani, che per ora resta un sogno, all’ultimo nome, quello di Milik, si passa per Brereton Diaz, attenzionato alla federazione cilena in maniera davvero curiosa.

Brereton Diaz ai raggi x: numeri e stile di gioco

Ben Brereton Diaz è nato il 18 aprile 1999 a Stoke-on-Trent ed è cresciuto calcisticamente in Inghilterra, ma ha scelto di rappresentare la nazionale cilena grazie alle origini della madre. Attaccante dotato di gran fisico (185 cm per 80 kg), può vantare una discreta tecnica di base che gli consente di giocare con entrambi i piedi, una grande abilità nel gioco aereo e una certa predisposizione al lavoro di sponda.

Non disdegna nemmeno di tentare la fortuna dalla distanza grazie ad un tiro potente e calibrato e gode di una buona capacità nel giocare lontano dalla porta, la quale gli consente di fornire assist ai compagni. Duttile e dinamico, può giocare sia al centro dell’attacco che sulle fasce grazie ad una discreta velocità di corsa, nonostante non sia dotato di un dribbling eccelso.

Il calciomercato della Salernitana: la carriera di Brereton

I primi calci al pallone Brereton li ha tirati al Manchester United, prima di passare allo Stoke City e finire il suo percorso di crescita nelle giovanili del Nottingham Forest. Proprio con i Reds esordisce nel calcio dei grandi il 25 gennaio 2017, a 17 anni, nel match di Championship perso per 2-0 contro il Leeds United ad Elland Road. Il primo gol tra i professionisti, per di più decisivo, lo realizzerà il successivo 4 febbraio, nella partita vinta in casa per 2-1 contro l’Aston Villa.

Sempre in quella stagione, il 9 aprile, otterrà il Championship Apprentice of the Year, il premio conferito dalla LFE (League Football Education) al miglior Under-18 della Championship. Le prestazioni gli valgono la chiamata dell’Under-19 inglese, con cui disputerà gli Europei di categoria. Nell’estate del 2018, Brereton lascerà il Nottingham Forest per accasarsi al Blackburn Rovers per sette milioni di sterline, lasciando i Garibaldi dopo 57 presenze e nove gol complessivi tra campionato e coppe.

Dopo un paio di annate difficoltose, i primi sprazzi di talento di Brereton riemergeranno nella stagione 2020-2021, in pieno lockdown, dove il centravanti, a suon di gol e ottime prestazioni, si riprende la maglia da titolare dei Rovers e ottiene la convocazione dal Cile.

La curiosità: da Football Manager alla Roja

Grazie all’intercessione di uno degli sviluppatori di Football Manager che aveva scoperto per puro caso le origini cilene dell’attaccante, gioca le qualificazioni ai Mondiali del 2022 in Qatar e la Copa America in Brasile; segnerà qui il suo primo gol in Nazionale alla seconda presenza contro la Bolivia. Il suo score finora con la Roja sudamericana è di 15 presenze e quattro gol.

Nell’ultima stagione con i Rovers, Brereton ha realizzato 22 gol in 38 presenze tra campionato e coppe e sembra pronto per poter disputare un torneo di livello superiore alla serie cadetta inglese. La Salernitana, in cerca di un attaccante di razza che porti punti importanti in ottica salvezza, potrebbe fare al caso del cileno.


Potrebbe interessarti anche:

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: