martedì 27 09 22
HomeFrontpageInfortunio Bohinen: domani si saprà qualcosa. Le opzioni di Nicola in caso...

Infortunio Bohinen: domani si saprà qualcosa. Le opzioni di Nicola in caso di forfait del norvegese

- Advertisment -spot_img

L’infortunio di Emil Bohinen, che ieri ha abbandonato il rettangolo di gioco anzitempo, preoccupa i tifosi granata e non solo. Vediamo le possibili soluzioni di Nicola in caso di forfait del norvegese per il prossimo match.

Bohinen: domani gli esami

Il perno del centrocampo granata, Emil Bohinen, è stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco al 31′ del primo tempo nell’incontro di ieri sera, 7 agosto, contro il Parma. La partita, valida per la Coppa Italia, ha visto la Salernitana uscire sconfitta nonostante il fattore campo. Le condizioni del norvegese saranno valutate nella giornata di domani, 9 agosto. Si attende, dunque, il comunicato ufficiale del club, che scioglierà i dubbi riguardanti una pedina imprescindibile nello scacchiere di Davide Nicola.


Potrebbe interessarti anche:


Le opzioni di Nicola

Se Bohinen dovesse risultare indisponibile contro la Roma nell’esordio di Serie A la prossima domenica, 14 agosto, la Salernitana sarebbe in piena emergenza. Il classe ’99 è stato sostituito da Capezzi nel match di coppa. In campionato, però, la situazione è diversa. Contro i giallorossi c’è bisogno soprattuto di esperienza, e lì, davanti alla difesa, Nicola potrebbe affidarsi a Radovanovic. Il serbo ha giocato da difensore centrale nella scorsa stagione, ma nasce proprio come mediano (ruolo ricoperto prima nel Chievo, poi nel Genoa). Scartate le ipotesi Capezzi e Cavion, con quest’ultimo che ieri non ha affatto convinto, e vista l’imminente cessione di Mamadou Coulibaly (che tra l’altro è al momento infortunato), i tre in mezzo potrebbero essere: Lassana Coulibaly, Radovanovic, Kastanos.

Va ricordato che Junior Sambia, acquistato in questa sessione estiva di mercato, è sì un esterno a tutta fascia, ma in passato ha ricoperto anche il ruolo di mezzala e di trequartista. Sebbene per ora non abbia giocato, non sarebbe un’enorme sorpresa vederlo impiegato fra i tre di metà campo. Sta di fatto che questa ‘emergenza di reparto’ spinge ancora di più il DS De Sanctis a portare alla corte di Nicola un altro titolare, poiché Ederson, ceduto all’Atalanta, non è stato ancora sostituito.

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: