mercoledì 07 12 22
HomeSportBASKETVirtus Arechi sorride, ancora a secco la Diesel Tecnica

Virtus Arechi sorride, ancora a secco la Diesel Tecnica

- Advertisment -spot_img

Dimenticate le sconfitte esterne incassate nell’ultima fine settimana, le salernitane della Serie B di basket sono rientrate sui parquet di casa per il terzo turno della stagione regolare.

La 3ª giornata del campionato di basket di Serie B

Terzo capitolo della stagione regolare nel girone meridionale della Serie B di basket.

La reazione invocata da Giampaolo Di Lorenzo, alla fine, c’è stata: la Virtus Arechi Salerno ha battuto nell’anticipo del sabato la Adriatica Industriale Corato (77-72), bissando così il successo nella gara d’esordio contro la LUISS Roma.

Eppure, la partita non è stata affatto semplice per i granata: gli 8 punti ravvicinati di Moffa proiettano subito la Virtus sul +5 (14-9). Anche con il secondo quintetto, il prodotto non cambia: Loïq Marie e Capocotta ampliano il distacco fino al 25-11 di fine primo quarto.

Il buon lavoro di Donadoni sul perimetro e di Zucca nel cuore dell’area lascia immutate le distanze anche al via della seconda ripresa. I pugliesi, però, recuperano fiducia e precisione per merito dei gregari Del Tedesco e Idiaru, che riportano la Adriatica Industriale fino al -5 (34-29 al 17′). In vista dell’intervallo lungo, i salernitani riprendono slancio grazie a Laquintana: il fratello d’arte fissa il parziale sul 42-33.

Le triple di Moffa e Zucca sembrano annunciare una comoda risoluzione dell’enigma (50-33), ma la truppa di coach Verile non è disposta a rientrare in patria senza averci provato: Infante segna 13 punti di fila e ristabilisce l’equilibrio a quota 53 con un minuto da giocare nel terzo quarto. Tocca di nuovo a Moffa rasserenare gli animi: tripla a ridosso del gong per il 57-53 Virtus.

La tempesta, però, incombe dietro l’angolo: Gatta e Artioli puniscono dall’arco, Infante si accoda ai compagni e consegna ai suoi 10 punti di scarto (59-69). A un passo dalla resa, la Virtus estrae dal cassetto il copione che le era valso il successo contro la LUISS: uno splendido Moffa cede il testimone a Laquintana, che piazza 7 punti di fila per il 71-69. Corato fallisce il sorpasso con Stella e Infante prima di arrendersi dalla lunetta.


Potrebbe interessarti anche:


Diesel Tecnica Sala Consilina ancora al palo

La sconfitta al supplementare in casa della Geko Sant’Antimo aveva alimentato legittime speranze nello spogliatoio della Diesel Tecnica Sala Consilina in vista del debutto al Centro sportivo meridionale di San Rufo contro l’imbattuta Tecnoswitch Ruvo di Puglia. I buoni propositi, però, si sono infranti contro la realtà: 56-69 per i pugliesi, ora al comando del girone D in compagnia di Avellino e Bisceglie.

La squadra allenata da Antonio Paternoster è subito costretta a inseguire: Burini e l’ex Virtus Arechi Diomede segnano i primi 5 punti della gara. I padroni di casa replicano con Misolic e Gaye, ma il bonus speso anzitempo concede alla Tecnoswitch l’opportunità di ampliare le entrate a cronometro fermo. Dopo un lungo inseguimento, la Diesel Tecnica pareggia a quota 17 con Miljkovic, a cui risponde Burini dall’arco. 17-20 dopo 10′.

Con gli specialisti sul parquet, Ruvo piazza il primo, serio allungo della serata: Sbaragli e Fontana trovano i punti del +10 (17-27). Gaye e Giunta provano a scuotere la Diesel Tecnica, che non riesce tuttavia a prendere le misure ai tiratori, in testa Diomede: 24-33 dopo 15′. I sussulti di Gaye dai 6.75 non ribaltano il corso degli eventi: Gatto e Burini confermano il +9 anche a metà gara. 30-39.

Al ritorno sul parquet, Sala Consilina prova a riprendere quota con i canestri dei soliti Gaye e Misolic (35-41). Tuttavia, la squadra di coach Campanella può sfruttare appieno le rotazioni più lunghe per depistare gli avversari: i canestri di Ammannato e Toniato valgono il +11 esterno (38-49). Passata a zona, la Diesel Tecnica ha ancora un sussulto con Divac e Cimminella prima che la Tecnoswitch si porti sul +15 grazie a Burini e Ghersetti. 45-60.

Ai biancoazzurri non basta neppure allargare il raggio di tiro per provare a rallentare la corsa di Ruvo, cui basta lo stretto necessario per conservare la doppia cifra di vantaggio fino in fondo.

Il programma delle partite

Serie B – Girone D, 3ª giornata
15.10.22 18:00 Virtus Arechi Salerno 77-72 Adriatica Industriale Corato
16.10.22 17:00 Lions Bisceglie 78-68 LUISS Roma
16.10.22 18:00 CUS Jonico Taranto 70-56 Geko Sant’Antimo
16.10.22 18:00 Diesel Tecnica Sala Consilina 56-69 Tecnoswitch Ruvo di Puglia
16.10.22 18:00 IPVC Avellino 81-69 BPC Cassino
16.10.22 18:00 Liofilchem Roseto 74-71 Juvecaserta
16.10.22 18:00 Pescara Basket 72-69 Teramo a Spicchi
16.10.22 18:00 White Wise Monopoli 78-54 Bava Pozzuoli

Classifica 
#   Pts G V P
1 Tecnoswitch Ruvo di Puglia 6 3 3 0
2 IPVC Avellino 6 3 3 0
3 Lions Bisceglie 6 3 3 0
4 BPC Cassino 4 3 2 1
5 CUS Jonico Taranto 4 3 2 1
6 White Wise Monopoli 4 3 2 1
7 Virtus Arechi Salerno 4 3 2 1
8 Geko Sant’Antimo 4 3 2 1
9 LUISS Roma 2 3 1 2
10 Juvecaserta 2 3 1 2
11 Liofilchem Roseto 2 3 1 2
12 Pescara Basket 2 3 2 2
13 Teramo a Spicchi 2 3 1 2
14 Diesel Tecnica Sala Consilina 0 3 0 3
15 Adriatica Industriale Corato 0 3 0 3
16 Bava Pozzuoli 0 3 0 3
Carmine Marino
Carmine Marino
Nato a Battipaglia nel 1986, dal 2004 si è occupato di cronaca, attualità, cultura e sport per «Il settimanale Unico» e «Il Quotidiano della Basilicata». Telecronista di calcio, basket, calcio a cinque e pallavolo per 105 Tv, Kosmos Tv e Italia2, dal 2016 è speaker di manifestazioni sportive amatoriali di ciclismo e atletica. Attualmente collabora con «Il Quotidiano del Sud - L'altravoce dei ventenni», ventiblog.com e Salerno Sport 24. Insegnante di italiano e storia nelle scuole superiori, ha pubblicato saggi e recensioni su riviste di storia contemporanea.
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: