giovedì 23 06 22
incrementa i profili social con follower instagram facebook tiktok italiani

HomeFrontpageAtalanta-Salernitana, la sintesi del match: i granata continuano la striscia positiva

Atalanta-Salernitana, la sintesi del match: i granata continuano la striscia positiva

Ripercorriamo la gara tra Atalanta e Salernitana, match valevole per la 35ª giornata di campionato. Di seguito le azioni salienti della partita.

Atalanta-Salernitana, la sintesi del match

La Salernitana arriva al Gewiss Stadium di Bergamo dopo tre vittorie consecutive. La squadra di Nicola è alla ricerca di importanti punti in chiave salvezza nel primo dei tre match che i granata affronteranno nel corso di questa settimana. Tuttavia, la Dea non ha intenzione di fare sconti in quanto si ritrova in piena corsa per un posto in Europa.

Al 2′ Verdi conquista un buon fallo sulla trequarti neroazzurra dopo una bella incursione. Un minuto dopo lo stesso Verdi stende Freuler ma il direttore di gara lo ammonisce solo verbalmente. Dopo 5 minuti di gara Djuric rimane a terra dopo un colpo subito alla caviglia. Nulla di grave per il bosniaco che si rialza dopo qualche secondo. Al 7′ Scalvini prova la conclusione dal limite ma Sepe blocca senza problemi.

Al 10′ ci prova anche L. Coulibaly, Musso neutralizza il suo tiro dalla distanza. Dopo 15 minuti Ederson calcia da fuori ma il portiere della Dea blocca la conclusione. Sul ribaltamento di fronte Gyomber è autore di una grande chiusura su Zapata, lanciato verso la porta difesa da Sepe. Qualche minuto più tardi, l’estremo difensore granata non riesce a bloccare l’ennesima conclusione dalla distanza, Zapata si fa anticipare e non riesce a ribadire la palla in rete.

Al 26′ la Salernitana passa in vantaggio. Mazzocchi cerca Djuric in area di rigore che di testa serve Ederson, il brasiliano si inserisce e mette la palla in fondo alla rete. Quattro minuti dopo Boga conquista un fallo nei pressi dell’area dei campani. Sul punto di battuta va Muriel che colpisce la barriera. Al 34′ grande occasione sciupata dagli ospiti. Verdi serve L. Coulibaly che liscia clamorosamente la palla da buona posizione.

Minuto 37, Demiral atterra Verdi e Guida gli mostra il giallo. Successivamente vengono ammoniti anche Djuric e Palomino per proteste. Al 41′ Zappacosta cerca Zapata in area, il colombiano manca l’impatto aereo con il pallone, solo uno spavento per la difesa della Bersagliera.

Si conclude senza recupero la prima frazione di gioco. Al termine dei primi 45′ la Salernitana conduce per 0-1 grazie al gol di Ederson.

Atalanta-Salernitana, la sintesi del secondo tempo

Al ritorno in campo ci sono due novità per l’Atalanta. Entrano Pasalic e Djimsiti per Demiral e Scalvini. Dopo due minuti Bohinen entra in area e calcia da posizione defilata, Musso respinge in angolo. Minuto 49, Palomino svetta di testa su calcio d’angolo, la palla finisce di poco al lato dalla porta granata. La Salernitana risponde circa 60 secondi dopo. Mazzocchi trova un bel cross per L. Coulibaly. Il maliano stacca di testa ma Musso è attento e neutralizza il tiro. Minuto 54, Hateboer e Zapata lasciano il posto a Maehle e Miranchuk.

Al 56′ L. Coulibaly rimane a terra tra i fischi del Gewiss Stadium dopo un duro contrasto con Freuler. Dopo qualche secondo viene ammonito il Team Manager dei campani per proteste. Al 58′ anche Verdi riceve un cartellino giallo. Al 60′ Zortea serve lo stesso ex Bologna che entra in area e prova ad incrociare ma il portiere dei padroni di casa riesce ad evitare il raddoppio granata.

Minuto 64, Maehle prova il tiro dopo aver anticipato Ruggeri su una palla vagante in area di rigore. Sepe non si fa sorprendere e respinge. Nel corso dell’azione precedente Ruggeri riporta qualche problema ed è costretto ad uscire. Lo sostituisce Gagliolo. Minuto 75, esce Muriel ed entra Malinovskyi. Al 76′ l’ucraino sfiora il palo di Sepe con una bella conclusione dal limite.

Minuto 77, esce uno stremato Djuric, autore di una grande prestazione. Al suo posto subentra Bonazzoli. Problemi muscolari per Mazzocchi che viene soccorso da alcuni compagni prima di rialzarsi. Minuto 85, triplo cambio per la Salernitana. Escono Ederson, Verdi e Mazzocchi per Kastanos, Mousset e Dragusin.

All’88’ Pasalic trova il pareggio. Il croato è bravo ad inserirsi e punisce Sepe. Successivamente Guida concede ben cinque minuti di recupero. Al 90′ Bohinen ci prova dal limite ma Musso blocca a terra.

La battaglia termina dopo 95′. I granata continuano la striscia positiva e si rendono protagonisti di una grande prova anche contro l’Atalanta.

Il tabellino del match

Atalanta (3-4-2-1): Musso; Demiral (46′ Djimsiti), Palomino, Scalvini (46′ Pasalic); Zappacosta, Freuler, de Roon, Hateboer (54′ Maehle); Muriel (76′ Malinovskyi), Boga; Zapata (54′ Miranchuk). A disp.: Sportiello, Rossi, Koopmeiners, Maehle, Djimsiti, Mihaila, Pasalic, Malinovskyi, Cisse, Cittadini, Pessina, Miranchuk. All.: G.P. Gasperini.

Salernitana (3-5-2): Sepe; Ruggeri (67′ Gagliolo), Fazio, Gyomber; Mazzocchi (85′ Dragusin), L. Coulibaly, Ederson (86′ Kastanos), Bohinen, Zortea; Verdi (85′ Mousset), Djuric (78′ Bonazzoli). A disp.: Perotti, Di Tacchio, Mikael, Kastanos, Russo, Mousset, Capezzi, Gagliolo, Belec, Dragusin, Jaroszynski, Bonazzoli. All.: D. Nicola.

Marcatori: 27′ Ederson, 88′ Pasalic
Corner: 11-4
Ammoniti: 38′ Demiral, 38′ Palomino, 38′ Djuric, 58′ Verdi, 90′ Freuler

Arbitro: Marco Guida di Torre Annunziata
Assistenti: A. Berti (sez. Prato) e V. Mastrodonato (sez. Molfetta)
IV uomo: Alberto Santoro (sez. Messina)
VAR: Aleandro Di Paolo (sez. Avezzano)
AVAR: Alberto Tegoni (sez. Milano)

 


Potrebbe interessarti anche:

- Advertisment -Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: