sabato 12 11 22
HomeCalcioTraffico intenzionale di droga: arretato il procuratore dell'AIA D'Onofrio

Traffico intenzionale di droga: arretato il procuratore dell’AIA D’Onofrio

- Advertisment -spot_img

L’ex ufficiale dell’esercito e procuratore capo dell’AIA (Associazione italiana arbitri) Rosario D’Onofrio è stato arrestato con l’accusa traffico intenzionale di droga.

Rosario D’Onofrio arrestato per traffico di droga

Secondo le indagini condotte dalla Dda milanese (Direzione distrettuale antimafia) i 42 arrestati, di cui fa parte anche il procuratore capo dell’AIA Rosaio D’Onofrio, avrebbero introdotto in Lombardia oltre sei tonnellate di marijuana, hashish più di mille ricariche per sigarette elettroniche a base di cannabinoidi. Questa vicenda ha creato forte sgomento tanto da convocare da convocare un comitato d’urgenza dove il presidente dell’AIA Trentalange avrebbe annunciato le dimissioni di D’Onofrio.


Potrebbe interessarti anche:


Il presidente della Figc Gabriele Gravina ha commentato l’accaduto definendolo «Sconcertante». Una cosa è certa la Figc, che in questa vicenda si considera parte lesa, adotterà tutte le decisioni necessarie per tutelare il mondo del calcio e della classe arbitrale.

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: