domenica 03 03 24
spot_img
HomeSalernitanaLe dichiarazioni di Ventura dalla sala stampa dell'Arechi dopo Salernitana-Livorno
spot_img

Le dichiarazioni di Ventura dalla sala stampa dell’Arechi dopo Salernitana-Livorno

spot_imgspot_img

La Salernitana batte con merito, ma anche con fatica, il Livorno, le dichiarazioni di mister Ventura dalla sala stampa dello stadio “Arechi”.

Salernitana, Ventura in sala stampa 

Quanta fatica per i granata battere l’ultima in classifica, il Livorno di Breda. A fine partita il mister Gian Piero Ventura si presenta in sala stampa per rispondere alle domande dei cronisti.

Rende vouz della partita col Trapani?

«Questa è una squadra che non molla mai. Abbiamo avuto un buon approccio, soprattutto nella prima mezzora. Avevamo gli uomini contati. Sicuramente ci sono delle situazioni nelle quali possiamo e dobbiamo migliorare. Oggi era davvero difficile poiché c’erano difficoltà, oggettivamente e psicologicamente. C’era l’obbligo di vincere, perché mancando i tre punti rischiavamo di entrare in un limbo di anonimato. Oggi abbiamo una classifica importante, che cinque mesi fa non avremmo mai immaginato».

Non l’ho mai vista così arrabbiato dopo un gol sbagliato come nella situazione del tiro che ha sbagliato Gondo.

«Stiamo cercando la gloria. Eravamo in una situazione difficile e le condizioni che si stavano sviluppando erano davvero positive».

Il momento di Kiyine che ha sbagliato davvero tanti appoggi?

«Io ringrazio di cuore Kiyine che per la prima volta dopo tanto tempo, ha giocato a destra, e ha creato tanto».

La prestazione di Capezzi.

«È uscito stremato dal campo, non ne aveva più. È stata la sua prima partita ed è partito dall’inizio. È entrato subito nello spirito del gruppo».

spot_img
spot_img
spot_img
Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Le dichiarazioni di Ventura dalla sala stampa dell’Arechi dopo Salernitana-Livorno

spot_imgspot_img

La Salernitana batte con merito, ma anche con fatica, il Livorno, le dichiarazioni di mister Ventura dalla sala stampa dello stadio “Arechi”.

Salernitana, Ventura in sala stampa 

Quanta fatica per i granata battere l’ultima in classifica, il Livorno di Breda. A fine partita il mister Gian Piero Ventura si presenta in sala stampa per rispondere alle domande dei cronisti.

Rende vouz della partita col Trapani?

«Questa è una squadra che non molla mai. Abbiamo avuto un buon approccio, soprattutto nella prima mezzora. Avevamo gli uomini contati. Sicuramente ci sono delle situazioni nelle quali possiamo e dobbiamo migliorare. Oggi era davvero difficile poiché c’erano difficoltà, oggettivamente e psicologicamente. C’era l’obbligo di vincere, perché mancando i tre punti rischiavamo di entrare in un limbo di anonimato. Oggi abbiamo una classifica importante, che cinque mesi fa non avremmo mai immaginato».

Non l’ho mai vista così arrabbiato dopo un gol sbagliato come nella situazione del tiro che ha sbagliato Gondo.

«Stiamo cercando la gloria. Eravamo in una situazione difficile e le condizioni che si stavano sviluppando erano davvero positive».

Il momento di Kiyine che ha sbagliato davvero tanti appoggi?

«Io ringrazio di cuore Kiyine che per la prima volta dopo tanto tempo, ha giocato a destra, e ha creato tanto».

La prestazione di Capezzi.

«È uscito stremato dal campo, non ne aveva più. È stata la sua prima partita ed è partito dall’inizio. È entrato subito nello spirito del gruppo».

spot_img
Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Le dichiarazioni di Ventura dalla sala stampa dell’Arechi dopo Salernitana-Livorno

spot_img

La Salernitana batte con merito, ma anche con fatica, il Livorno, le dichiarazioni di mister Ventura dalla sala stampa dello stadio “Arechi”.

Salernitana, Ventura in sala stampa 

Quanta fatica per i granata battere l’ultima in classifica, il Livorno di Breda. A fine partita il mister Gian Piero Ventura si presenta in sala stampa per rispondere alle domande dei cronisti.

Rende vouz della partita col Trapani?

«Questa è una squadra che non molla mai. Abbiamo avuto un buon approccio, soprattutto nella prima mezzora. Avevamo gli uomini contati. Sicuramente ci sono delle situazioni nelle quali possiamo e dobbiamo migliorare. Oggi era davvero difficile poiché c’erano difficoltà, oggettivamente e psicologicamente. C’era l’obbligo di vincere, perché mancando i tre punti rischiavamo di entrare in un limbo di anonimato. Oggi abbiamo una classifica importante, che cinque mesi fa non avremmo mai immaginato».

Non l’ho mai vista così arrabbiato dopo un gol sbagliato come nella situazione del tiro che ha sbagliato Gondo.

«Stiamo cercando la gloria. Eravamo in una situazione difficile e le condizioni che si stavano sviluppando erano davvero positive».

Il momento di Kiyine che ha sbagliato davvero tanti appoggi?

«Io ringrazio di cuore Kiyine che per la prima volta dopo tanto tempo, ha giocato a destra, e ha creato tanto».

La prestazione di Capezzi.

«È uscito stremato dal campo, non ne aveva più. È stata la sua prima partita ed è partito dall’inizio. È entrato subito nello spirito del gruppo».

Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
spot_img

Notizie popolari