sabato 01 10 22
HomeSalernitanaTrenta minuti non bastano: la Salernitana affonda ad Ascoli

Trenta minuti non bastano: la Salernitana affonda ad Ascoli

- Advertisment -spot_img

La Salernitana sfida in trasferta al “Del Duca” un Ascoli in piena lotta salvezza. Sessanta minuti a senso unico con i bianconeri che annichiliscono una Salernitana senza idee e mordente, a cui non bastano tre ta minuti finali di fuoco per riprendere una gara ormai segnata.

La Salernitana affonda ad Ascoli

Dionigi conferma il 3-4-2-1 con Leali in porta e la difesa composta da Ferigra, Brosco e Ranieri. Sulle corsie laterali Padoin e Sernicola, in mezzo Cavion e Petrucci. Sulla trequarti Morosini e Ninkovic a supporto dell’unica punta Trotta che sostituisce uno Scamacca convocato ma poi mandato in tribuna a scopo precauzionale. Ventura punta sul 3-4-1-2 con Micai tra i pali ed il pacchetto arretrato con Karo, Billong e Jaroszynski. Sulle fasce Cicerelli e Lopez, in mezzo Akpa Akpro e Di Tacchio con Kiyine inizialmente alto sulla trequarti. Coppia d’attacco formata da Djuric e Giannetti.

La gara

Dopo 7 minuti punizione a giro di Ninkovic che viene deviata in corner dalla bandierina. Sull’azione dalla bandierina prende palla Trotta, rientra sul mancino e scaglia un rasoterra potente dai 20 metri che, dopo un tocco leggero di Billong, supera Micai (quarto centro in campionato per l’attaccante campano). Al 13′ primo squillo granata con un colpo di testa in area di Billong che non trova però lo specchio della porta. Al quarto d’ora il Picchio raddoppia: piazzato velenoso col destro da posizione laterale di Ninkovic, la sfera viene deviata prima da Giannetti e poi da Jaroszynski e finisce la propria corsa in fondo alla rete (settimo centro in campionato per il talento serbo). Al 29′ lancio lungo di Karo per Djuric che controlla in area e lascia partire un destro rasoterra debole neutralizzato da Leali.

Al 37′ Ascoli vicinissimo al tris: Ninkovic trova Trotta in area, tiro secco respinto da Micai, palla a Morosini che da posizione invitante trova la miracolosa parata dell’estremo difensore granata. Viene ammonito per protesTe uno scatenato Dionigi in panchina (terzo giallo in quattro gare per lui). Nel finale di prima frazione discesa sulla sinistra di un ottimo Ranieri, tiro-cross che si perde a lato.

La ripresa

Ad inizio ripresa entra subito Cerci al posto di uno spento Giannetti. Al 49′ errore clamoroso di Billong che perde palla sulla trequarti, ne approfitta Trotta che si invola verso Micai e lo supera con un chirurgico diagonale mancino in caduta (quinto centro in maglia bianconera, seconda doppietta). Al 52′ punizione tagliata di Cerci, prolunga di testa Padoin costringendo Leali a rifugiarsi in corner a mano aperta. Al 55′ tocco con il braccio in area di Ferigra su cross di Lopez, l’arbitro Dionisi concede il rigore e dagli undici metri Kiyine spiazza Leali (nono centro in campionato per lui, settimo dagli undici metri). Ventura schiera subito Capezzi e Heurtaux per Akpa Apro e Jaroszynski. Scatenato Trotta, un suo mancino in area sfiora il palo a portiere battuto. Dionigi toglie un Morosini non eccellentre, centrocampo rinforzato con Eramo.

Al 66′ tentativo rasoterra dalla lunetta di Di Tacchio col mancino, Leali non si fa sorprendere. Al 74′ spazio per Costa Pinto e Troiano al posto di Petrucci e Ninkovic. Al minuto 81 destro da fuori di Kiyine, Leali intuisce la traiettoria e blocca senza patemi. Al minuto 87 i campani accorciano a sorprese le distanze con un colpo di testa di Djuric che salta in mezzo a Brosco e Ranieri e supera in pallonetto Leali su lancio di Lopez dalla trequarti (undicesima rete in campionato per il possente bosniaco). Salernitana tutta in avanti, Dionigi inserisce l’ex Pucino per Cavion per rinforzare il pacchetto arretrato. I bianconeri soffrono le pene dell’inferno nei cinque minuti di recupero, in extremis furibonda mischia in area piccola con Leali che riesce a far sua la sfera. Finisce così una partita che porta i granata fuori dai playoff, limitando notevolmente le ambizioni del team di mister Ventura che non ha saputo ripartire dopo la sosta con il piede giusto.

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: