domenica, Maggio 16, 2021
Funshopping.it il centro commerciale on line dove acquistare migliaia di prodotti a prezzi scontati
HomeCalcio4 maggio 1949 - 4 maggio 2021, 72 anni fa la Tragedia...

4 maggio 1949 – 4 maggio 2021, 72 anni fa la Tragedia di Superga e la fine del Grande Torino

La Tragedia di Superga tolse all’Italia non solo una squadra di calcio, ma molto di più. Il 4 maggio di 72 anni fa gli eroi del Grande Torino si arresero al fato, nessuno li ha mai però dimenticati.

La Tragedia di Superga che cancellò il Grande Torino

4 maggio 1949 – 4 maggio 2021, quest’oggi sono 72 anni dalla Tragedia di Superga che cambiò, inesorabilmente, il Mondo del Calcio. 72 anni fa, infatti, la squadra del Torino, rinominata Grande per la maestosità che esprimeva nel rettangolo di gioco, dovette arrendersi ad un’avversario imprevedibile: il destino. Di ritorno da una partita d’esibizione a Lisbona, proprio il destino decise di strappare via dal Mondo del Calcio quella squadra di Campioni. Campioni con la “C” maiuscola non solo per quello che riuscivano a dimostrare in campo, ma anche fuori dallo stesso. Era un calcio diverso da quello attuale, un calcio di valori e di sani ideali, dove la voglia di rivalsa dal buio della Seconda Guerra Mondiale veniva perfettamente incarnata nel Grande Torino. Un gruppo di uomini, prima che calciatori, capaci di distogliere l’attenzione del popolo verso un tema leggero come il calcio.

Erano da pochi minuti passate le cinque del pomeriggio quando l’aereo, che trasportava 31 persone, si schiantò sulla collina di Superga. Il pilota credeva di trovarsi ad una quota più elevata quando iniziò le manovre di atterraggio, ma non fu così.  Delle 31 persone a bordo, 27 erano divise tra staff, calciatori e giornalisti, incluso il salernitano Renato Casalbore.

I record ancora ineguagliati

Il Torino di Valentino Mazzola, capitano e papà di un altro grande del nostro calcio, Sandro, riuscì a fare incetta di trofei. 5 scudetti, 1 Coppa Italia e record su record che, a distanza di anni, ancora resistono allo scorrere del tempo. Al Grande Torino appartiene ancora il primato di reti realizzate in un solo campionato (125) e la gara vinta con lo scarto maggiore (10-0 all’Alessandria nel 1947). Da non dimenticare, inoltre, il filotto di gare casalinghe consecutive senza sconfitta, ben 88 dal 1943 al 1949. 

Il Grande Torino, inoltre, detiene un primato difficilmente eguagliabile anche in chiave Azzurra; nel 1947, infatti, la Nazionale di Ferruccio Novo scese in campo con ben 10 giocatori su 11 provenienti dal Torino, eccezion fatta per il torinese, ma juventino di maglia, Sentimenti IV.

Vinsero tutto ciò che c’era da vincere, escluse le coppe europee e le varie supercoppe nazionali. La UEFA, infatti, nacque nel 1954 e, fino ad allora, le competizioni continentali dovevano ancora debuttare.

In ricordo del Grande Torino

Nel corso degli anni la squadra granata non è mai stata dimenticata. Anno dopo anno iniziative, celebrazioni e commemorazioni tengono vivo il ricordo degli eroi, invincibili in campo ma sfortunati fuori da esso.

Anche la FIFA ha deciso di tenere vivo il ricordo del Grande Torino. Dal 2015, il 4 maggio, infatti, è stata indetta la “Giornata mondiale del giuoco del calcio” proprio per tener vivo il ricordo degli eroi di Superga.

Anche la società granata, ricorda i suoi campioni ed anche quest’anno, più forti del Coronavirus, il presidente Cairo ha reso omaggio al Grande Torino. Al link seguente, inoltre, il programma di celebrazioni in suffraggio del Grande Torino dopo la Tragedia Superga.



 

Potrebbe interessarti anche:

Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
- Advertisment -Maurizio Basso candidato a sindaco di Salerno

SpiritoPelletterie.it lo store on line di borse ed accessori di pelletteria dei marchi Piquadro, Gabs, Trussardi, Kway, Emporio Armani

Grill House Salerno - braceria e birreria a Salerno consegna a domicilio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Most Popular

Recent Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: