mercoledì, Ottobre 20, 2021
Realizza con Kynetic web agency di Salerno il tuo sito web ecommerce di successo in sole 72 ore con pagamento a rate mensili

HomeSalernitanaLa Salernitana non attacca e il Torino ne fa quattro

La Salernitana non attacca e il Torino ne fa quattro

La Salernitana cerca a Torino i punti per smuovere la propria classifica, dopo le prime due giornate del campionato di Serie A 2021-2022 le due squadre sono ferme a zero punti.

Torino-Salernitana, il match

Squadre in campo con gli 11 già annunciati. Juric è costretto a rinunciare ad alcuni dei suoi uomini migliori; Castori manda in campo subito Gagliolo, solo panchina per Luka Bogdan. Dal 1’ ci sarà anche Simy, alla prima con i granata, mentre Ribery parte dalla panchina. Minuto di raccoglimento per la scomparsa di Anna Cairo, ex moglie del patron del Toro.

PRIMO TEMPO

Parte subito forte la Salernitana che attacca da destra verso sinistra in maglia bianca. La prima conclusione però è del Toro con Sanabria, ma da posizione off limits. Cresce il Torino col passare dei minuti, al 20’ occasione per i padroni di casa: cross interessante di Ansaldi, la palla arriva a Singo che tira di prima, pallone deviato sul fondo. Un minuto dopo ancora una buona occasione per il Toro con Pjaca che non trova la deviazione vincente, chiude Belec.

Al 25’ il primo cooling break della partita mentre si fanno sentire le due tifoserie. Al 35 gol annullato dal VAR al Torino. Lancio lungo per Ansaldi che scavalca tutta la difesa, pallonetto e Belec superato. Aureliano controlla però al VAR che annulla, tutto da rifare. Sulla ripartenza Salernitana vicina al gol prima con Bonazzoli che disturba il rinvio di Milinkovic-Savic, poi con Di Tacchio che colpisce il palo da azione di calcio d’angolo.

Nelle ultime battute della prima frazione Torino vicinissimo al gol con Pjaca che non trova la deviazione vincente da metri zero. Da azione di calcio d’angolo Singo incrocia di testa, Pjaca va in spaccata ma non arriva sulla sfera.

GOL DEL TORINO!

È solo il preludio al gol che arriva sull’ennesimo cross di Ansaldi. Siamo al 45’ e ci pensa Sanabria che sblocca il match con uno stacco imperioso, incornata ad incrociare, Belec battuto, 1-0.

Nei tre minuti di recupero tegola per Castori che perde Ruggeri, portato fuori a braccia. Buon primo tempo, giocato su ritmi interessanti. Qualche occasione in più per il Torino, la Salernitana non sta a guardare che va vicina al gol, soprattutto con il palo centrato da Di Tacchio.

SECONDO TEMPO

La ripresa inizia con un cambio: dentro Ranieri in luogo di Ruggeri, infortunato. Subito in avanti il Toro che cerca il gol della tranquillità, Salernitana con lo stesso canovaccio tattico, tutti dietro a difendersi, i granata di casa non permettono ripartenze fluide. Al 58’ si fa vedere la squadra di Castori vicinissima al gol con il neoentrato Djuric. Prova ad alzare la testa la Salernitana.

GOL DEL TORINO!

Neanche il tempo di provare ad alzare il baricentro che il Torino raddoppia: siamo al 66’, Ansaldi mette in mezzo un calcio di punizione dalla trequarti, irrompe Bremer che trova l’incornata vincente. Palla nell’angolino e niente da fare per Belec, 2-0.

Castori si gioca la carta Ribéry che entra al posto di Gyomber. Con l’ingresso del transalpino, la Salernitana trova maggior personalità dalla cintola in più. Siamo a ridosso degli ultimi dieci minuti della partita, doppio tiro degli uomini di Castori, prima con Bonazzoli, rimpallato, poi con Mamadou Coulibaly, forte ma centrale.

GOL DEL TORINO!

La Salernitana non c’è più mentalmente e subisce anche il 3-0 ad opera di Pobega. La rete arriva ancora una volta da una palla alta sulla quale la difesa non riesce a liberare l’aria, l’ex Spezia non si fa pregare per il tap in vincente.

GOL DEL TORINO!

La Salernitana è già con la testa negli spogliatoi, ne approfitta anche Lukic che fredda Belec per la rete del 4-0.

Dopo quattro di recupero il sig. Aureliano dà il triplice fischio. Risultato oltre i demeriti della Salernitana, ma se non si attacca non si segna, e anche solo difendersi non può portare i frutti sperati contro squadre abituate a certe latitudini del calcio italiano.

Il tabellino del match

Torino (3-4-2-1): Milinkovic-Savic, Zima, Bremer, Ricardo Rodriguez (62’ Buongiorno), Singo, Lukic, Mandragora, Ansaldi (74’ Ola Aina), Linetty (74’ Pobega), Pjaca (74’ Praet), Sanabria (85’ Rincon). A disp.: Berisha, Gemello, Ola Aina, Djidji, Buongiorno, Pobega, Rincon, Brekalo, Vojvoda, Warming, Praet. Allenatore: I. Juric.

Salernitana (3-5-2): Belec, Gyomber (67’ Ribéry), Strandberg, Gagliolo, Kechrida, M. Coulibaly (84’ Schiavone), Di Tacchio, Obi (57’ L. Coulibaly), Ruggeri (46’ Ranieri), Bonazzoli, Simy (57’ Djuric). A disp.: Fiorillo, Russo, Bogdan, Delli Carri, Zortea, Ranieri, Schiavone, L. Coulibaly, Kastanos, Ribery, Vergani, Djuric. Allenatore: F. Castori.

Marcatori: 45’ Sanabria, 66’ Bremer, 87’ Pobega, 90’ Lukic
Corner: 7-4
Ammoniti: 42’ Bonazzoli, 63’ Gyomber

Arbitro: Gianluca Aureliano (sez. di Bologna)
Assistenti: Cecconi (sez. Empoli) – Makhtar (sez. Lecco)
IV uomo: Meraviglia (sez. Pistoia)
VAR: Banti (sez. Livorno)
AVAR: Valeriani (sez. Albano Laziale)

I numeri del match

59 41

Possesso palla

13 3

Tiri 

10 11

Falli

- Advertisment -SInfissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus e se acquisti anche le porte Finmaster offre uno sconto del 50%

SempreFarmacia.it acquista on line

Top Vacanze agenzia di viaggio a Salerno

Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Grill House Salerno - braceria e birreria a Salerno consegna a domicilio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Most Popular

Recent Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: