domenica 21 07 24
spot_img
HomeSalernitanaSpinelli: "Breda penalizzante. Spero nell'annullamento del torneo"
spot_img

Spinelli: “Breda penalizzante. Spero nell’annullamento del torneo”

spot_img
spot_img

Parole al vetriolo di Aldo Spinelli nei confronti dell’ex bandiera granata Roberto Breda. L’ex tecnico, tra le altre, della Salernitana, è stato, infatti, definito addirittura “penalizzante” per il Livorno dal vulcanico presidente degli amaranto.

Le parole di Spinelli nei confronti di Roberto Breda

Intervenuto negli studi televisivi di Telecentro2, Aldo Spinelli, presidente del Livorno, (come spesso accade) “non le ha di certo mandate a dire”. Oggetto della critica, tanto per cambiare, Roberto Breda, nuovamente sollevato dall’incarico di tecnico degli amaranto in luogo di Antonio Filippini. Secondo il vulcanico patron dei labronici, l’ex bandiera granata sarebbe il principale responsabile dell’attuale situazione in cui versa la compagine toscana. Queste le parole riportate dai colleghi di tuttomercatoweb.com pochi giorni dopo il derby perso contro il Pisa:

“Dopo la gara del derby non era più possibile andare avanti con Breda. Ha voluto continuare a praticare il 3-4-3, il modulo che ci ha fruttato solo 14 punti in classifica, invece di adottare il 3-5-2, lo schieramento praticato da anni dal Livorno. In settimana io e mio figlio gli avevamo consigliato di metterlo in pratica con l’inserimento di nuovi giocatori, per i quali a gennaio abbiamo investito dei soldi. Invece ha lasciato fuori Awa e Seck, che andavano inseriti nel 3-5-2 al posto di Marsura e Porcino. Sono tanti anni che sono in questo mondo e qualcosa di calcio ci capisco. Non siamo una squadra da ultimo posto in classifica, abbiamo avuto semplicemente una stagione poco fortunata, ma siamo stati penalizzati anche dalle scelte tecniche. Ormai dobbiamo onorare il campionato e con Filippini cercheremo di farlo nel miglior modo possibile”.

Il pensiero sull’attuale momento vissuto dal calcio italiano

Sul campionato, ora stoppato per il decreto governativo atto a contenere l’emergenza Coronavirus, il presidente amaranto si è espresso così: “E’ giusto aver sospeso il campionato in questo periodo drammatico per l’Italia. A mio parere, per questa stagione, sarebbe opportuno fermarlo definitivamente, perché nelle regioni del nord c’è una situazione catastrofica che non si risolverà in venti giorni. La prossima gara che giocheremo sarà con il Cittadella e anche la loro provincia è abbastanza colpita dall’epidemia. Sarei propenso a non giocare. Scendere in campo contro i veneti sarebbe un rischio per la salute dei miei giocatori. Spero che la malasorte che ci sta attanagliando per tutto il campionato ci abbandoni e come ricompensa arrivi l’annullamento del campionato e, di conseguenza, il mantenimento della categoria”.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino, giornalista, editore e scrittore. Ha lavorato presso Cronache di Salerno, TuttoSalernitana, Granatissimi ed è direttore di SalernoSport24. Alla radio ha lavorato presso Radio Alfa, e attualmente conduce due programmi sportivi a RCS75 - Radio Castelluccio, Destinazione Sport e Destinazione Arechi. Ha pubblicato due libri: Angusti Corridoi (2012) con la casa editrice Ripostes, e La vita allo specchio - Introspettiva (2020) con la Saggese Editori, con prefazione dello scrittore Amleto de Silva.
spot_img

Notizie popolari