domenica 29 01 23
HomeSalernitanaSPAL-Salernitana, i top e i flop granata: benino Cicerelli, difficile scegliere il...

SPAL-Salernitana, i top e i flop granata: benino Cicerelli, difficile scegliere il peggiore

- Advertisment -spot_img

Una brutta e anemica Salernitana viene meritatamente sconfitta in casa della SPAL, vediamo chi sono stati i top e i flop della gara.

SPAL-Salernitana, Cicerelli top, tanti i flop

Prima sconfitta stagionale in Serie B per la Salernitana di Fabrizio Castori. I granata, mestamente usciti dal “Mazza” con 2 reti al passivo, hanno giocato una prestazione opaca; piccoli e sparuti sono stati i lampi di gioco e le manovre d’attacco.

I Top

Tenendo fede alle nostre pagelle non è difficile trovare il top dell’incontro, Emanuele Pio Cicerelli, il numero 10 granata.


Cicerelli – Il più positivo della brutta partenza granata. Parte arretrato e prova a far salire la squadra caricandosela sul groppone, ma non sempre ottiene il meritato seguito. Unico pericoloso della Salernitana, lascia il campo stremato dopo aver dato il 110%, 6,5.


Il centrocampista granata ha veramente tirato fuori il meglio di sé, o perlomeno ci ha provato. La retroguarda estense non gli ha dato molto spazio a disposizione mentre i compagni lo hanno seguito poco e male; predicatore nel deserto nella sfida del  “Mazza”.

Menzione speciale anche per Giannetti, entrato proprio al posto di Cicerelli giocando un quarto d’ora scarso con grinta e determinazione, e per Gyomber, ultimo ad arrendersi indietro.

I Flop

Molto difficile, invece, individuare il vero flop dell’incontro. Menzione speciale per Aya, protagonista di una brutta partita dopo ottimi incontri e per Tutino, doppelglanger negativo di quello visto in precedenza.

La palma del peggiore, però, è condivisa da Di Tacchio e Veseli; il capitano granata ha giocato una prima frazione da horror, protagonista in negativo dei 2 gol e di un’ingenua ammonizione al secondo minuto di gioco. Il difensore albanese, invece, ha più volte lasciato via libera agli avversari sull’out mancino e sbagliato tutto in fase d’impostazione. Per loro un 4,5 ed un 4 in pagella.

Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari