lunedì 22 04 24
spot_img
HomeCalcioSerie D girone H, è spettacolo Paganese, pari per la Gelbison
spot_img

Serie D girone H, è spettacolo Paganese, pari per la Gelbison

spot_imgspot_img

Si è appena conclusa la ventiquattresima giornata del girone H di Serie D. La Gelbison si impatta contro il Barletta, la Paganese ritorna a vincere in trasferta, profondo rosso per il Santa Maria a Palma Campania mentre l’Angri giocherà mercoledì pomeriggio a Gravina.

Serie D girone H, Paganese corsara in trasferta

La Paganese bissa il successo contro il Bitonto, aggiudicandosi un match spettacolare contro i padroni di casa del Rotonda. Uno-due micidiale degli azzurrostellati che prima con Iannone al 7′ e poi col bomber Orefice al 15′ indirizzano rapidamente la gara sul 2-0. Il Rotonda prova a rispondere ma la Paganese trova subito il tris con Mancino al 24′. Sul finale di primo tempo i lucani accorciano le distanze con Fernandez. In avvio di ripresa Mancino spreca per il 4-1 e sul ribaltamento di fronte Alari trova il 2-3. La Paganese sembra in controllo ma non riesce a chiudere il match: Porzio spreca davanti al portiere al 70′. A nulla serve il forcing finale dei padroni di casa: la Paganese espugna il “Di Sanzo” e si porta al sesto posto in classifica insieme al Matera. Prossimo match il derby contro la Gelbison.


Potrebbe interessarti anche:

Gelbison

Un tempo a testa tra Gelbison e Barletta che si dividono la posta in palio: è 0-0 al “Tenente Vaudano” di Capaccio Paestum. Il primo tempo è totalmente dominato dalla Gelbison che comincia subito forte e nei primi cinque minuti ha tre occasioni: prima De Pasquale impegna Sapri che respinge come può, dopo Sicurella spreca di testa mandando fuori e poi al 5′ Casiello impegna l’estremo pugliese con un diagonale velenoso. Al 18′ il Barletta si rende pericolosissimo con Diaz ma Milan blocca la conclusione dell’attaccante dei pugliesi. Al 35′ la Gelbison spreca ancora: De Pasquale di testa manda fuori da ottima posizione su un gran cross di Casiello. Nella ripresa i ritmi si abbassano e il Barletta sfiora il vantaggio ancora con Diaz che colpisce il palo al 66′ dopo un gran colpo di testa. Non succede più nulla: pareggio amaro per i cilentani che mantengono cinque punti di vantaggio sulla zona play-out occupata proprio dai pugliesi.

Santa Maria Cilento

Il Santa Maria cade nel derby contro la Palmese nonostante meritasse qualcosa di più. Uno scontro diretto che ha premiato la maggiore freddezza dei padroni di casa che con un goal per tempo si aggiudicano la sfida salvezza. Primo tempo sfortunatissimo per i cilentani che colpiscono due traverse con Maiese al 23′ e Gassama al 36′. In mezzo il goal dei rossoneri: contropiede letale di Fusco che porta così in vantaggio la Palmese. Il primo tempo finisce con la reazione dei cilentani che sprecano con Gassama che colpisce un altro legno. Nella seconda frazione i cilentani con Coulibaly e Di Fiore non trovano il pareggio. Al 63′ il raddoppio della Palmese: colpo di testa vincente di Peluso che taglia definitivamente le gambe ai giallorossi. Finisce così: cilentani sempre più ultimi in classifica ma la prestazione fa ben sperare per il futuro.

spot_img
spot_img
spot_img
Gioacchino Castrogiovanni
Gioacchino Castrogiovanni
Gioacchino Castrogiovanni nasce a Laufenburg (Svizzera) nel '91, laureandosi in Economia Aziendale nel 2016 presso l'Università degli Studi di Catania. Da sempre appassionato di sport con una predilezione verso calcio, NBA, ciclismo, tennis, nel 2016 si avvicina al giornalismo sportivo collaborando con SpazioInter (esperienza conclusa nel marzo 2020). Da febbraio 2022 è entrato a far parte della famiglia di SalernoSport24

Notizie popolari