domenica 03 03 24
spot_img
HomeCalcioSerie D girone H, cadono Angri e Paganese
spot_img

Serie D girone H, cadono Angri e Paganese

spot_imgspot_img

Totalmente da dimenticare la 22ª giornata di Serie D girone H per le Salernitane impegnate, uscite sconfitte dalle tre trasferte affrontate.

Serie D girone H, l’Angri torna in zona play-out

L’Angri perde in trasferta a Palma Campania e torna pericolosamente invischiata nella lotta per non retrocedere.

Dopo soli 90 secondi, l’Angri ottiene la prima occasione con Picascia che serve Giorgio, ma il 27 doriano viene anticipato. Nell’azione successiva, Kone riceve un assist completamente libero e, dopo aver superato Scarpato, segna portando la Palmese in vantaggio. Nonostante ciò, l’Angri reagisce alzando il baricentro e cerca la conclusione due volte, prima con Sabatino, la cui conclusione viene respinta dalla difesa, e poi con Fabiano, che costringe Raffaelli a una parata straordinaria.

Dopo soli 3 minuti, la Palmese raddoppia con un tiro dal limite di Galdean. Nella ripresa, Di Costanzo modifica l’assetto tattico inserendo Tipaldi e Mansour, passando al 4-2-3-1. La squadra grigiorossa cerca in tutti i modi di trovare la via del gol, ma la difesa rossonera rimane sempre attenta. Nonostante i numerosi tentativi, la Palmese mantiene il doppio vantaggio e conquista il quinto risultato utile consecutivo, superando i grigiorossi in classifica dopo 5 minuti di recupero.


Potrebbe interessarti anche:


Paganese

La Paganese incappa in un’altra sconfitta in trasferta, con il Manfredonia che si aggiudica la vittoria per 2-0 allo stadio Comunale Miramare. È la sesta sconfitta in campionato per la squadra di Massimo Agovino, mentre i biancocelesti conquistano i tre punti grazie ai gol di Balba e Giacobbe.

Gli azzurrostellati iniziano bene la partita, cercando di mettere in difficoltà la difesa locale. Al 5′, Porzio mette al centro dalla corsia, ma Faiello colpisce di testa mandando il pallone sul fondo. Tre minuti dopo, Porzio sfiora l’incrocio dei pali con un destro a giro dall’interno dell’area. Solo a metà del primo tempo i padroni di casa reagiscono con una giocata imprecisa di Calemme dal limite.

Il Manfredonia si rende più pericoloso al 26′ con un tiro di Balba e al 34′ con una potente conclusione di Hernaiz che chiama in causa Esposito. Nel finale del primo tempo, il Manfredonia passa in vantaggio con Balba, che raccoglie la palla dalla sinistra e batte il portiere avversario.

Nella ripresa, Orlando sfiora il bersaglio con un’incornata alta al 47′, mentre Faiello cerca la rete al 64′ con un destro dopo un’azione personale. Al 78′, Carbonaro prova un diagonale insidioso, ma Esposito è attento. A dieci minuti dal novantesimo, su una rimessa laterale, il potente tiro di Giacobbe si infila all’angolino, siglando il secondo gol e consolidando la vittoria per la squadra di casa.

Pol. Santa Maria

La Polisportiva Santa Maria Cilento subisce una sconfitta 1-0 nel derby contro la Gelbison. Il match al “Tenente Vaudano” di Capaccio vede il gol decisivo di Kosovan nella ripresa. Nel primo tempo, il Santa Maria attacca con De Pasquale e Catalano, ma senza successo. Nel finale del primo tempo, Maiese sfiora il gol per i giallorossi. Nella ripresa, Kosovan segna al 9′, portando la Gelbison in vantaggio. Catalano sbaglia un calcio di rigore al 31′, e il Santa Maria non riesce a pareggiare nonostante diversi tentativi. L’espulsione di Tazza per doppio giallo è un altro momento critico. Tedesco cerca ancora il gol, ma il risultato rimane 1-0 a favore della Gelbison.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Serie D girone H, cadono Angri e Paganese

spot_imgspot_img

Totalmente da dimenticare la 22ª giornata di Serie D girone H per le Salernitane impegnate, uscite sconfitte dalle tre trasferte affrontate.

Serie D girone H, l’Angri torna in zona play-out

L’Angri perde in trasferta a Palma Campania e torna pericolosamente invischiata nella lotta per non retrocedere.

Dopo soli 90 secondi, l’Angri ottiene la prima occasione con Picascia che serve Giorgio, ma il 27 doriano viene anticipato. Nell’azione successiva, Kone riceve un assist completamente libero e, dopo aver superato Scarpato, segna portando la Palmese in vantaggio. Nonostante ciò, l’Angri reagisce alzando il baricentro e cerca la conclusione due volte, prima con Sabatino, la cui conclusione viene respinta dalla difesa, e poi con Fabiano, che costringe Raffaelli a una parata straordinaria.

Dopo soli 3 minuti, la Palmese raddoppia con un tiro dal limite di Galdean. Nella ripresa, Di Costanzo modifica l’assetto tattico inserendo Tipaldi e Mansour, passando al 4-2-3-1. La squadra grigiorossa cerca in tutti i modi di trovare la via del gol, ma la difesa rossonera rimane sempre attenta. Nonostante i numerosi tentativi, la Palmese mantiene il doppio vantaggio e conquista il quinto risultato utile consecutivo, superando i grigiorossi in classifica dopo 5 minuti di recupero.


Potrebbe interessarti anche:


Paganese

La Paganese incappa in un’altra sconfitta in trasferta, con il Manfredonia che si aggiudica la vittoria per 2-0 allo stadio Comunale Miramare. È la sesta sconfitta in campionato per la squadra di Massimo Agovino, mentre i biancocelesti conquistano i tre punti grazie ai gol di Balba e Giacobbe.

Gli azzurrostellati iniziano bene la partita, cercando di mettere in difficoltà la difesa locale. Al 5′, Porzio mette al centro dalla corsia, ma Faiello colpisce di testa mandando il pallone sul fondo. Tre minuti dopo, Porzio sfiora l’incrocio dei pali con un destro a giro dall’interno dell’area. Solo a metà del primo tempo i padroni di casa reagiscono con una giocata imprecisa di Calemme dal limite.

Il Manfredonia si rende più pericoloso al 26′ con un tiro di Balba e al 34′ con una potente conclusione di Hernaiz che chiama in causa Esposito. Nel finale del primo tempo, il Manfredonia passa in vantaggio con Balba, che raccoglie la palla dalla sinistra e batte il portiere avversario.

Nella ripresa, Orlando sfiora il bersaglio con un’incornata alta al 47′, mentre Faiello cerca la rete al 64′ con un destro dopo un’azione personale. Al 78′, Carbonaro prova un diagonale insidioso, ma Esposito è attento. A dieci minuti dal novantesimo, su una rimessa laterale, il potente tiro di Giacobbe si infila all’angolino, siglando il secondo gol e consolidando la vittoria per la squadra di casa.

Pol. Santa Maria

La Polisportiva Santa Maria Cilento subisce una sconfitta 1-0 nel derby contro la Gelbison. Il match al “Tenente Vaudano” di Capaccio vede il gol decisivo di Kosovan nella ripresa. Nel primo tempo, il Santa Maria attacca con De Pasquale e Catalano, ma senza successo. Nel finale del primo tempo, Maiese sfiora il gol per i giallorossi. Nella ripresa, Kosovan segna al 9′, portando la Gelbison in vantaggio. Catalano sbaglia un calcio di rigore al 31′, e il Santa Maria non riesce a pareggiare nonostante diversi tentativi. L’espulsione di Tazza per doppio giallo è un altro momento critico. Tedesco cerca ancora il gol, ma il risultato rimane 1-0 a favore della Gelbison.

spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Serie D girone H, cadono Angri e Paganese

spot_img

Totalmente da dimenticare la 22ª giornata di Serie D girone H per le Salernitane impegnate, uscite sconfitte dalle tre trasferte affrontate.

Serie D girone H, l’Angri torna in zona play-out

L’Angri perde in trasferta a Palma Campania e torna pericolosamente invischiata nella lotta per non retrocedere.

Dopo soli 90 secondi, l’Angri ottiene la prima occasione con Picascia che serve Giorgio, ma il 27 doriano viene anticipato. Nell’azione successiva, Kone riceve un assist completamente libero e, dopo aver superato Scarpato, segna portando la Palmese in vantaggio. Nonostante ciò, l’Angri reagisce alzando il baricentro e cerca la conclusione due volte, prima con Sabatino, la cui conclusione viene respinta dalla difesa, e poi con Fabiano, che costringe Raffaelli a una parata straordinaria.

Dopo soli 3 minuti, la Palmese raddoppia con un tiro dal limite di Galdean. Nella ripresa, Di Costanzo modifica l’assetto tattico inserendo Tipaldi e Mansour, passando al 4-2-3-1. La squadra grigiorossa cerca in tutti i modi di trovare la via del gol, ma la difesa rossonera rimane sempre attenta. Nonostante i numerosi tentativi, la Palmese mantiene il doppio vantaggio e conquista il quinto risultato utile consecutivo, superando i grigiorossi in classifica dopo 5 minuti di recupero.


Potrebbe interessarti anche:


Paganese

La Paganese incappa in un’altra sconfitta in trasferta, con il Manfredonia che si aggiudica la vittoria per 2-0 allo stadio Comunale Miramare. È la sesta sconfitta in campionato per la squadra di Massimo Agovino, mentre i biancocelesti conquistano i tre punti grazie ai gol di Balba e Giacobbe.

Gli azzurrostellati iniziano bene la partita, cercando di mettere in difficoltà la difesa locale. Al 5′, Porzio mette al centro dalla corsia, ma Faiello colpisce di testa mandando il pallone sul fondo. Tre minuti dopo, Porzio sfiora l’incrocio dei pali con un destro a giro dall’interno dell’area. Solo a metà del primo tempo i padroni di casa reagiscono con una giocata imprecisa di Calemme dal limite.

Il Manfredonia si rende più pericoloso al 26′ con un tiro di Balba e al 34′ con una potente conclusione di Hernaiz che chiama in causa Esposito. Nel finale del primo tempo, il Manfredonia passa in vantaggio con Balba, che raccoglie la palla dalla sinistra e batte il portiere avversario.

Nella ripresa, Orlando sfiora il bersaglio con un’incornata alta al 47′, mentre Faiello cerca la rete al 64′ con un destro dopo un’azione personale. Al 78′, Carbonaro prova un diagonale insidioso, ma Esposito è attento. A dieci minuti dal novantesimo, su una rimessa laterale, il potente tiro di Giacobbe si infila all’angolino, siglando il secondo gol e consolidando la vittoria per la squadra di casa.

Pol. Santa Maria

La Polisportiva Santa Maria Cilento subisce una sconfitta 1-0 nel derby contro la Gelbison. Il match al “Tenente Vaudano” di Capaccio vede il gol decisivo di Kosovan nella ripresa. Nel primo tempo, il Santa Maria attacca con De Pasquale e Catalano, ma senza successo. Nel finale del primo tempo, Maiese sfiora il gol per i giallorossi. Nella ripresa, Kosovan segna al 9′, portando la Gelbison in vantaggio. Catalano sbaglia un calcio di rigore al 31′, e il Santa Maria non riesce a pareggiare nonostante diversi tentativi. L’espulsione di Tazza per doppio giallo è un altro momento critico. Tedesco cerca ancora il gol, ma il risultato rimane 1-0 a favore della Gelbison.

spot_img

Notizie popolari