lunedì 22 04 24
spot_img
HomeCalcioIl comunicato del Giudice sportivo: ammenda per la Gelbison
spot_img

Il comunicato del Giudice sportivo: ammenda per la Gelbison

spot_imgspot_img

Nel pomeriggio di oggi, la Lega Pro ha comunicato le decisioni del Giudice sportivo in merito a quanto accaduto nella 12ª giornata di andata di Serie C. Spiccano le ammende ‘salate’, da 5.000 euro, inflitte a Crotone e Catanzaro. Latina, Turris, Vicenza, Juve Stabia, Monopoli e Gelbison completano il quadro delle sanzioni economiche.

Giudice Sportivo di Serie C: Gelbison multata

La Lega Pro ha comunicato ammende e squalifiche sul Girone C di terza serie. Nessun squalificato tra le fila dei rossoblù della Gelbison, durante l’ultimo match disputato contro il Pescara, terminato 2-1 in favore dei biancoazzurri. Il club della provincia di Salerno è stato sanzionato con un’ammenda di 300 euro.


Potrebbe interessarti anche:


Ecco la motivazione:

Ammenda di € 300 per fatti violenti e contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza commessi dai suoi sostenitori, consistiti nell’avere danneggiato un seggiolino all’interno della Tribuna del Settore Ospiti. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 6, 13, comma 2, e 26 C.G.S., valutate le modalità complessive dei fatti e rilevato che la Società sanzionata disputava la gara in trasferta (rcc, documentazione fotografica – obbligo di risarcimento se richiesto).

Gli squalificati di Serie C

L’unico assente per il prossimo turno di campionato sarà Pietro Iemmello, attaccante del Catanzaro e vecchia conoscenza del campionato di Serie A. L’ex Sassuolo salterà la sfida dello stadio “Enrico Rocchi” di Viterbo, a causa dell’ammonizione riportata nel derby calabrese contro il Crotone. Di seguito il comunicato:

Squalifica per una gara effettiva a Iemmello Pietro per avere tenuto, in occasione della sua sostituzione, un comportamento non corretto effettuando un gesto ingiurioso e proferendo parole irriguardose nei confronti di un tesserato avversario che lo aveva invitato a velocizzare le operazioni di uscita dal campo. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 4 e 13, comma 2, CGS, valutate le modalità complessive della condotta (r. proc. fed.).

spot_img
spot_img
spot_img
Elio Granito
Elio Granito
Sono un ragazzo di 28 anni, laureato in “Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria”, prossimo a conseguire il secondo titolo, quello specialistico. Creativo, perfezionista, ambizioso. Mi ritengo una persona educata, sensibile, assertiva e altruista. Aspetti risultati sinora determinanti nelle varie relazioni avute all'interno del mondo del giornalismo, con diverse figure di rilievo, e, soprattutto, per comprendere il reale valore, la potenza e il dono di ogni singola parola. Amo il giornalismo pulito, che ha necessità di essere raccontato. Generalmente parlo di calcio, ma ho piacere di spaziare su più fronti. Il mio desidero più grande resta quello di migliorare le mie capacità puntando all’eccellenza. Basi solide, pragmatismo e pensiero creativo: sono le peculiarità sviluppate principalmente in questi anni in cui ho compreso l'amore e la passione per la divulgazione di pensieri, messaggi e valori positivi, utilizzando come strumento lo sport e la mia "penna".

Notizie popolari