mercoledì 22 06 22
incrementa i profili social con follower instagram facebook tiktok italiani

HomeCalcioStorica promozione in Serie C per la Gelbison. Vallo della Lucania in...

Storica promozione in Serie C per la Gelbison. Vallo della Lucania in festa

Storica promozione per la Gelbison. I cilentani con la vittoria di ieri per 0-3 contro il Troina vincono il loro primo storico campionato di Serie C con una giornata d’anticipo. Battuta la concorrenza della Cavese, seconda a quota 74 punti.

Gelbison: traguardo storico per il Comprensorio cilentano

Vallo della Lucania festeggia. Il piccolo Comune di circa 10.000 anime si è riversato in Piazza Vittorio Emanuele II per festeggiare un traguardo storico.

La Gelbison dopo un anno difficile costernata da tante sfide è riuscita ad ottenere un obiettivo incredibile. La squadra cilentana costruita dalla sagacia del direttore Pascuccio e condotta da mister Gianluca Esposito è riuscita a portare i rossoblù per la prima volta nella sua storia in Serie C. Un cammino a dir poco quasi perfetto per i rossoblù, che dopo l’addio di mister Ferazzoli passato alla guida della Cavese, in estate si affidò a Gianluca Esposito arrivato dalla vicina Santa Maria Cilento e condotta ad un risultato assurdo alla prima apparizione nel massimo campionato dilettantistico. Buona parte della squadra, arrivata in finale play-off viene confermata. Dal portiere D’Agostino al capitano Uliano, sono tanti gli elementi rimasti in quel di Vallo della Lucania.

Ai nastri di campionato la Gelbison non era tra le più accreditate alla vittoria finale, ma era considerata una valida outsider di Cavese e Lamezia Terme che ad inizio campionato hanno dichiarato di voler aspirare alla vittoria finale.

Il cammino dei cilentani: media punti importante: 2,17

L’inizio dei cilentani è perfetto. Fino al mese di dicembre la squadra di mister Esposito è un rullo compressore. Lamezia e Cavese cadono sotto i colpi dei rossoblù dominando praticamente il girone d’andata. Nel mese di dicembre la prima flessione dei rossoblù che in tre gare conquistano solamente 1 punti in due partite. Nel mese di gennaio, la rosa dei rossoblù viene rinforzata e da lì in poi la squadra di mister Esposito non si ferma più. La Gelbison esce indenne dal catino del Simonetta Lamberti di Cava de’ Tirreni dove il 3 aprile esce indenne per 0-0 meritando anche qualcosa in più per la gara disputata. Arriva però un passo falso dei cilentani dopo qualche settimana. La squadra di Esposito esce sconfitta per 1-0 contro l’Acireale e rischia seriamente la testa della classifica. Sia Cavese che Acireale, però commettono passi falsi che i cilentani non commettono. Settimana scorsa con il pareggio della Cavese contro il Sant’Agata che ha aumentato il distacco da 2 a 4 punti e complice la vittoria della stessa Gelbison contro il Troina ha realizzato il suo sogno di approdare in Serie C.

Uno scenario incredibile per la società di Vallo che l’anno prossimo sfiderà squadre del calibro di: Avellino, Foggia, Catanzaro, Palermo e tante altre che hanno un passato in categorie superiori.

Di seguito le parole del presidente Puglisi, del direttore Pascuccio e del tecnico Esposito nel post gara contro il Troina:

Le parole di Pascuccio

Noi siamo sempre stati consapevoli di aver allestito una squadra forte e di avere uno staff tecnico all’altezza. È stato un campionato bellissimo, storico e trionfale. Rimarrà sempre nella storia di questo paese e di questo comprensorio: merita di essere ricordato e festeggiato. Siamo contenti di aver scritto la storia di questa società. Ci aspettiamo una C competitiva. Siamo pronti per ricominciare a lavorare ed allestire una squadra che possa ben figurare in questo campionato. Per noi sarà un esordio, sia per la società sia per l’ambiente sia per me stesso. Rappresentiamo tutto il comprensorio cilentano, ci sono tanti comuni al nostro interno, il presidente è stato bravissimo a coinvolgerli tutti nel progetto. E’ una realtà solida e forte».

Le parole di Puglisi

«Per noi è un sogno che si è realizzato, non è la mia vittoria ma quella della squadra, dei cilentani, di un gruppo che hanno fatto qualcosa di veramente impensabile dimostrando il valore del lavoro. I sogni si realizzano e sono felicissimo per questo».

Le parole di Esposito

«Ora siamo in Serie C e lo possiamo dire, è davvero una gioia immensa. Dedico questa fantastica annata ai miei familiari, i miei genitori, i miei figli. Abbiamo scritto un qualcosa di straordinario e devo dire grazie a tutti».


Ugo D'Amico
Ugo D'Amico
Studente universitario, classe 1996. Si avvicina al calcio sin da bambino, seguendo svariate squadre della provincia salernitana e non. Dal 2019 diventa redattore di SalernoSport24. A lui l'incarico di raccontare le gesta della Salernitana e delle squadre della provincia che militano in Serie C e in Serie D.
- Advertisment -Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: