lunedì 20 06 22
incrementa i profili social con follower instagram facebook tiktok italiani

HomeSportSerie A2: a Scafati sale la tensione per gara 5. Coach Rossi:...

Serie A2: a Scafati sale la tensione per gara 5. Coach Rossi: “Serie equilibrata con due squadre forti”

La Givova Scafati e la UCC Piacenza per gara 5 hanno rilasciato le consuete dichiarazioni dei protagonisti in vista del fondamentale match.

Scafati: le dichiarazioni dei protagonisti

Sarà una gara tesa, che le squadre dovranno affrontare con molta attenzione e soprattutto con il cuore. Non esistono altre possibilità, chi vince staccherà il ticket della finale. La Givova Scafati potrà sfruttare il vantaggio di giocare in casa, con una tifoseria calda e pronta a sostenere i giocatori in tutte le giocate.

Rossi: “Siamo felici di giocare in casa”

Il capoallenatore dei gialloblù, Alessandro Rossi, ha dichiarato: «In gara 4 abbiamo sicuramente corretto alcuni aspetti che ci avevano penalizzato in gara 3, come il controllo dei rimbalzi e delle palle vaganti, mostrando maggiore attenzione. Non è però bastato, perché abbiamo commesso errori di esecuzione in entrambi i lati del campo. È una serie equilibrata, tra due squadre forti, che si fronteggiano a muso duro e punto a punto, quindi bisogna aumentare il livello di precisione, esecuzione e disciplina. Sarà un privilegio per noi poter giocare al PalaMangano: siamo ad un evento di fondamentale importanza che siamo felici di poter giocare in casa, sicuri di avere un ambiente che ci aiuterà e sosterrà in tutti i modi, per superare questo grande ostacolo».

Anche il playmaker David Cournooh, arrivato da Cremona ad inizio playoff ha rilasciato delle dichiarazioni, in cui ha spiegato che: «dobbiamo apportare di sicuro alcuni accorgimenti, soprattutto per rallentare il loro ritmo e la transizione, con l’obiettivo di concedere meno rimbalzi offensivi e palle vaganti. In attacco dovremo invece selezionare meglio i tiri. Quella di martedì è una gara 5 che vogliamo assolutamente portare a casa. Per riuscirci, stiamo cercando di recuperare tutte le energie possibili. Il supporto dei nostri tifosi sarà fondamentale, mi aspetto infatti un PalaMangano pieno, pronto a sostenerci. Piacenza non verrà a Scafati in vacanza, in queste precedenti quattro partite ha dimostrato di non aver alcuna intenzione di mollare: sotto 2-0 nella serie, ha trovato la capacità di riportare la serie in parità. Dovremo avere più energia e fame di loro: siamo pronti a dare il massimo per agguantare la finale».

Salieri: “Non vogliamo fermarci”

Il coach della UCC Piacenza, Stefano Salieri, ha invece dichiarato: «c’è uno spirito speciale che anima questo gruppo di ragazzi straordinario, capace di andare oltre assenze, fatica e infortuni. A Scafati andiamo con in testa l’idea di non fermarci, di giocare una grande partita, di vincere. Troveremo un ambiente caldissimo, pieno di passione e tifo. Saremo come gladiatori nell’arena, ma siamo pronti. È la semifinale per la Serie A. Sarà una durissima lotta, una sfida eccitante e bellissima, come merita il livello dei protagonisti, dalle squadre agli arbitri. Da parte nostra serviranno attenzione nei particolari e reggere forte a rimbalzo. In campo profilo basso, convinzione, serenità e la gioia di giocare una partita così».


Potrebbe interessarti anche:

Serie A2: Scafati si gioca il tutto per tutto al PalaMangano in una gara 5 che si prospetta tesa

- Advertisment -Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: