mercoledì 17 04 24
spot_img
HomeSportBASKETLo Scafati Basket cade con Brindisi, persi due punti fondamentali
spot_img

Lo Scafati Basket cade con Brindisi, persi due punti fondamentali

spot_imgspot_img

Lo Scafati Basket alla ricerca della vittoria contro l’ultima della classe per cercare di restare sul treno playoff, al ”PalaMangano” arriva Brindisi.

Lo Scafati Basket riceve il Brindisi

Grande attesa in casa gialloblù per la partita contro il Brindisi, ultima in classifica ma in corsa per salvarsi. Dopo essere usciti dalla serie di tre sconfitte consecutive con la bella prova contro Tortona, gli uomini di Boniccioli cercano la vittoria per tentare di acciuffare i playoff.

Lo Scafati Basket riparte da Nunge e Robinson, devastanti nell’ultima gara, Rossato, Pinkins e Rivers chiudono il quintetto. Ristabilito a pieno regime Gentile, così anche Pini e Blakes; tuttavia il coach di casa deve rinunciare a Gamble. Sakota schiera Sneed, Laszewski, Bartley, Bayehe e Washington.

Parte fortissimo Brindisi che ne mette 15 nei primi 5′, bravi i padroni di casa a restare comunque in scia fino a trovare il pareggio del 17 pari con la bomba di Rivers. Con il coast to coast di Blakes a un minuto dal termine del primo quarto arriva il primo vantaggio Scafati, nell’ultimo giro di orologio Brindisi riprende la testa: 21-24. Laszewski e Bartley i più prolifici con 8 punti a referto.

Brindisi continua ad un ottimo ritmo, ma Scafati nonostante qualche disattenzione di troppo in entrambe le fasi riesce a tenere botta soprattutto grazie ad un ottimo Pinkins. Dopo 17′ torna a condurre la squadra gialloblù che si riporta sopra a suon di attacchi vincenti. Il parziale di 9-0 porta mister Dakota a dover chiamare timeout con 1’57” al riposo. Con i due punti di Gentile, all’uscita del timeout di Boniccioli chiamato per organizzare l’ultimo attacco, si va al riposo sul 49-43. Rossato grande protagonista con 11 punti, insieme a Bartley con 13.

Scafati inizia sotto ma poi recupera, il secondo tempo inizia dal 49-43

Partenza a rilento da parte delle due squadre, con Brindisi che la sblocca da tre e Scafati che ritorna a segnare solo dopo più di tre minuti. I gialloblù continuano a faticare in attacco, Brindisi ne approfitta e con il gioco da tre punti di Laszewski si riporta avanti: 51-52. A metà del terzo quarto gli ospiti allungano, il parziale di 2-12 è pesantissimo e Boniciolli richiama i suoi per schiarire le idee. Pronta reazione di Scafati, parziale di 9-2 in un ‘amen’ e contro-timeout di Sakota. Fermare il gioco porta i suoi frutti, Brindisi torna a difendere bene e si riporta avanti nel punteggio, il terzo quarto termina 63-64. Quarto in cui Scafati ha segnato solo 14 punti, perdendo la leadership dell’incontro.

Gli ultimi dieci di gioco iniziano con le squadre a contatto

Gentile apre il quarto con un tiro dei suoi salvo poi fare 0/2 ai liberi e perdere palla nell’azione successiva. A 7′ dalla fine la gara è in totale parità: 67 pari, tanti gli errori da ambo le parti e Scafati con 3 falli. Sul 67-69 Pinkins commette il quarto fallo personale e Bayehe allunga dalla lunetta, +4 . Tanta confusione in campo per i gialloblù, solo 4 punti dopo 6′ nell’ultimo quarto e bonus esaurito. Rossato, top scorer dei suoi, carica di due falli Brindisi e Boniciolli chiama timeout per organizzare una rimessa migliore dell’ultima (con il fallo in attacco di Gentile), infatti arriva la bomba di Henry, annullata subito da Bartley. Proprio il numero 24 firma il match a un minuto dalla fine, con la tripla che consente a Brindisi di portarsi sul +7. Poco prima Gentile aveva avuto in mano la palla per riportare a contatto i suoi, ma l’azione non è mai partita dalle sue mani, il passaggio per Robinson è stato infatti intercettato.

L’incontro termine con il risultato di 76-84. Scafati segna 27 punti nel secondo tempo e si stacca dal treno playoff. Grande protagonista Frank Bartley con 24 punti (100% da 2, 50% da 3 e 3/3 dalla lunetta).

spot_img
spot_img
spot_img
Gennaro Caso
Gennaro Caso
Studente universitario di economia, classe 2000 e nativo di Nocera Inferiore, approccia al mondo del giornalismo nell'estate del 2020, con Salerno Sport 24. Da sempre segue con attenzione e imparzialità il mondo del calcio internazionale e regionale. Nell'adolescenza si avvicina al futsal, ma soprattutto al tennis. La passione per i numeri e le statistiche a sottolineare che lo sport e la matematica possono andare a braccetto!

Notizie popolari