venerdì 19 07 24
spot_img
HomeSalernitanaLa Salernitana soffre e vince al "Provinciale", basta un rigore di Kiyine
spot_img

La Salernitana soffre e vince al “Provinciale”, basta un rigore di Kiyine

spot_img
spot_img

Sono novantasette minuti di sofferenza quelli che portano la Salernitana a vincere la seconda gara consecutiva in trasferta. Al “Provinciale” di Trapani basta un gol di Kiyine.

Alla Salernitana basta Kiyine

Luna storta per gli attaccanti del Trapani che sbagliano l’impossibile. Al resto ci pensano difesa, Micai e… Kiyine. Il calciatore marocchino induce Scognamillo ad un fallo di mani area. Sulla battuta spiazza Carnesecchi. Tanto basta ai granata per portarsi a casa i tre punti. Ventura espulso.

Trapani (4-3-3): Carnesecchi; Del Prete, Scognamillo, Pagliarulo, Cauz; Colpani (27’ Luperini), Taugordeau, Moscati (77’ Scaglia); Tulli (80’ Golfo), Pettinari, Nzola. A dis.: Dini, Candela, Canino, Fornasier, Golfo, Jakimovski, Luperini, Minelli, Scaglia, Silva, Stancampiano. All.: F. Baldini.

Salernitana (3-5-2): Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Cicerelli, Firenze (84’ Lopez), Di Tacchio, Maistro (86’ Odjer), Kiyine; Djuric, Giannetti (78’ Cerci). A disp.: Vannucchi, Lopez, Pinto, Dziczek, Kalombo, Odjer, Cerci, Gondo. All.: G.P. Ventura

ArbitroMassimi di Termoli
Assistenti: Cangiano e Berti
IV Uomo: Rutella di Enna

Marcatori:
Corner: 3-3
Ammoniti: 20’ Moscati, 29’ Tulli, 43’ Di Tacchio, 53’ Scognamillo, 87’ Taugordeau, 87’ Maistro, 95’ Luperini

PRIMO TEMPO

Pronti, partenza… via! Subito aggressiva la Salernitana, nonostante il vento contrario, con una discesa di Cicerelli al 1’, palla al centro ben controllata dalla difesa trapanese. Il primo a provare però la conclusione in porta è la squadra di casa con Taugordeau al 5’. I centrocampista guadagna palla di forza nella trequarti della Salernitana, tiro centrale, preda di Micai. Sul rovesciamento difronte, gran stop a seguire di Giannetti, ma Cauz chiude in angolo, non concesso dall’arbitro Massimi. Ottimo il pressing del Trapani che non fa giocare la Salernitana. Al 16’ situazione al limite nell’area di rigore della Salernitana, Cicerelli e Tulli entrano spalla contro spalla, il trapanese cade invocando il calcio di rigore. Massimi non è dello stesso avviso e fa continuare. Al 19’ Salernitana vicinissima al vantaggio: ancora Cicerelli innesca il pezzo di casa, pennellata al centro, ma sia Djuric che Giannetti bucano l’impatto. Il primo giallo del match arriva al 20’, se lo vede sventolare Moscati. Al 23’ ci prova anche Kiyine, scende, s’accentra e tira ma la sua conclusione, rasoterra, è facile presa per Carnesecchi. Occasione Trapani al 27’: Micai deve rilanciare dal fondo, fuori dai pali, intercetta la palla frenata dal vento Pettinari che la tira subito in porta. Karo, ben appostato, nega il gol ai siciliani chiudendo la porta. Colpani non ce la fa e Baldini è costretto a sostituirlo con Luperini. Sale la pressione dei padroni di casa che si procurano una doppia occasione: calcio d’angolo di Moscati, la traiettoria arcuata della palla, favorita dal vento, manda la sfera sulla traversa. Il centrocampista ha una nuova occasione dieci secondi dopo, di testa questa volta, ma la palla va sull’esterno della rete. I granata faticano ad uscire, anche a causa del forte vento. Tulli continua a creare, al 41’ serve una buona palla dentro per Nzola, ma l’attaccante calcia debolmente un tiro che non impensierisce Micai. Sul finire della frazione è Di Tacchio a guadagnare il terzo giallo della serata per un’entrata scomposta. Dopo due minuti di recupero il Massimi manda le due squadre negli spogliatoi. Bene la Salernitana nella prima parte. Con l’alzarsi del vento però, ripartire dal basso si è fatto via via più difficile anche grazie al pressing alto dei siciliani.

SECONDO TEMPO

Riprende la partita. La prima palla gol ce l’ha ancora il Trapani con Nzola che libera il sinistro, la risposta di Micai chiude la porta. Al 53’ ancora un giallo, questa volta Scognamillo. A differenza del Trapani del primo tempo, la Salernitana non pressa pur avendo il vento a favore. Al 58’ situazione limite. Tulli viene a contatto con Kiyine. La spinta non è netta e Massimi lascia continuare. Sul rinvio di Micai, gioco fermo per un calcio di punizione per i granata a centrocampo. Ne nasce un pesante battibecco tra i calciatori del Trapani con l’arbitro. Ne fanno le spese i due allenatori, entrambi costretti a lasciare il campo. Al 65’ è ancora Trapani, tiro da fuori ad incrociare di Moscati, si allunga Micai che mette in angolo. GOL DELLA SALERNITANA! Siamo al 71’, palla dentro di Kiyine, tocco di mano in area da parte di Scognamillo e Massimi indica il dischetto. Si presenta sulla palla lo stesso Kiyine che spiazza Carnesecchi, 0-1. Dopo un’incursione targata Cicerelli-Giannetti, arriva il momento di Cerci. Il Trapani ci prova ancora, prima con un sinistro di Cauz, Micai si salva in angolo. Dal successivo corner ancora un’occasione, questa volta sui piedi di Luperini che si divora il gol spedendo la sfera sull’esterno della rete. È un assolo del Trapani. All89’ serpentina in area di Kiyine, la conclusione è rimpallata in angolo. Al 91’ è ancora Trapani: cross di Cauz, testa di Del Prete, palla alta di poco.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino, giornalista, editore e scrittore. Ha lavorato presso Cronache di Salerno, TuttoSalernitana, Granatissimi ed è direttore di SalernoSport24. Alla radio ha lavorato presso Radio Alfa, e attualmente conduce due programmi sportivi a RCS75 - Radio Castelluccio, Destinazione Sport e Destinazione Arechi. Ha pubblicato due libri: Angusti Corridoi (2012) con la casa editrice Ripostes, e La vita allo specchio - Introspettiva (2020) con la Saggese Editori, con prefazione dello scrittore Amleto de Silva.
spot_img

Notizie popolari