sabato 24 02 24
spot_img
HomeSalernitanaSalernitana-Ternana: le sostituzioni "offensive"
spot_img

Salernitana-Ternana: le sostituzioni “offensive”

spot_imgspot_img

Rossi, Odjer e Rodriguez questi i cambi operati dal tecnico granata Alberto Bollini nella seconda frazione di gioco. Ma andiamo con ordine. Il primo ad entrare è Alessandro Rossi che rivela uno stanco Leonardo Gatto dopo aver fatto (quasi) impazzire gli esterni delle fere e aver regalato anche l’assist a Bocalon. Rossi gioca un pò come il Mandzukic nella Juventus, fisico al servizio del modulo, parte esterno per poi accentrarsi in area di rigore. Prende quattro falli nel giro di dieci minuti, segno che gli avversari temevano nelle sue progressioni. Poi entra Odjer che rileva un Della Rocca spento e sembra che la Salernitana cambi modulo passando ad un più completo 4-4-2 con la novità Odjer schierato esterno di centrocampo quasi a voler sfruttare per lo più la sua velocità piuttosto che i suoi “piedi” infatti il ghanese tampona dalle sue parti le transizioni offensive avversarie rientrando spesso a centrocampo. Ultimo cambio è quello di Alejandro Rodriguez che rileva Bocalon tra la standing ovation di tutto l’Arechi. Lo spagnolo ha poco tempo per dimostrare la sua presenza ma in due occasioni già fa intravedere la sua “garra” prendendo subito fallo e regalando una punizione ai suoi e verso la fine della gara per poco non centra la porta su colpo di testa.

SOSTITUZIONI:

Rossi per Gatto (1′ s.t.)

Odjer per Della Rocca (17′ s.t.)

Rodriguez per Bocalon (38′ s.t.)

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Salernitana-Ternana: le sostituzioni “offensive”

spot_imgspot_img

Rossi, Odjer e Rodriguez questi i cambi operati dal tecnico granata Alberto Bollini nella seconda frazione di gioco. Ma andiamo con ordine. Il primo ad entrare è Alessandro Rossi che rivela uno stanco Leonardo Gatto dopo aver fatto (quasi) impazzire gli esterni delle fere e aver regalato anche l’assist a Bocalon. Rossi gioca un pò come il Mandzukic nella Juventus, fisico al servizio del modulo, parte esterno per poi accentrarsi in area di rigore. Prende quattro falli nel giro di dieci minuti, segno che gli avversari temevano nelle sue progressioni. Poi entra Odjer che rileva un Della Rocca spento e sembra che la Salernitana cambi modulo passando ad un più completo 4-4-2 con la novità Odjer schierato esterno di centrocampo quasi a voler sfruttare per lo più la sua velocità piuttosto che i suoi “piedi” infatti il ghanese tampona dalle sue parti le transizioni offensive avversarie rientrando spesso a centrocampo. Ultimo cambio è quello di Alejandro Rodriguez che rileva Bocalon tra la standing ovation di tutto l’Arechi. Lo spagnolo ha poco tempo per dimostrare la sua presenza ma in due occasioni già fa intravedere la sua “garra” prendendo subito fallo e regalando una punizione ai suoi e verso la fine della gara per poco non centra la porta su colpo di testa.

SOSTITUZIONI:

Rossi per Gatto (1′ s.t.)

Odjer per Della Rocca (17′ s.t.)

Rodriguez per Bocalon (38′ s.t.)

spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Salernitana-Ternana: le sostituzioni “offensive”

spot_img

Rossi, Odjer e Rodriguez questi i cambi operati dal tecnico granata Alberto Bollini nella seconda frazione di gioco. Ma andiamo con ordine. Il primo ad entrare è Alessandro Rossi che rivela uno stanco Leonardo Gatto dopo aver fatto (quasi) impazzire gli esterni delle fere e aver regalato anche l’assist a Bocalon. Rossi gioca un pò come il Mandzukic nella Juventus, fisico al servizio del modulo, parte esterno per poi accentrarsi in area di rigore. Prende quattro falli nel giro di dieci minuti, segno che gli avversari temevano nelle sue progressioni. Poi entra Odjer che rileva un Della Rocca spento e sembra che la Salernitana cambi modulo passando ad un più completo 4-4-2 con la novità Odjer schierato esterno di centrocampo quasi a voler sfruttare per lo più la sua velocità piuttosto che i suoi “piedi” infatti il ghanese tampona dalle sue parti le transizioni offensive avversarie rientrando spesso a centrocampo. Ultimo cambio è quello di Alejandro Rodriguez che rileva Bocalon tra la standing ovation di tutto l’Arechi. Lo spagnolo ha poco tempo per dimostrare la sua presenza ma in due occasioni già fa intravedere la sua “garra” prendendo subito fallo e regalando una punizione ai suoi e verso la fine della gara per poco non centra la porta su colpo di testa.

SOSTITUZIONI:

Rossi per Gatto (1′ s.t.)

Odjer per Della Rocca (17′ s.t.)

Rodriguez per Bocalon (38′ s.t.)

spot_img

Notizie popolari