martedì 27 09 22
HomeFrontpageSalernitana-Sampdoria: i granata demoliscono i liguri, messaggio salvezza

Salernitana-Sampdoria: i granata demoliscono i liguri, messaggio salvezza

- Advertisment -spot_img

Quest’oggi allo stadio “Arechi” si sfidano per la terza giornata del girone d’andata di Serie A le squadre di Salernitana e Sampdoria.

Salernitana-Sampdoria: la cronaca dallo stadio “Arechi”

Tutto pronto per il fischio d’inizio di Salernitana e Sampdoria. Le due squadre arrivano alla gara dell’Arechi rispettivamente da due pareggi. La Salernitana reduce dal pari della Dacia Arena contro l’Udinese, match terminato 0-0, la Sampdoria, invece con lo stesso risultato ha fermato la Juventus. Mister Nicola dal primo minuto butta nella mischia l’attaccante Dia al debutto da titolare, fuori Radovanovic per infortunio al suo posto Coulibaly con Vilhena a fare da play a centrocampo. Solito 4-1-4-1 per la Sampdoria di mister Giampaolo, cambiano due uomini rispetto alla gara del Ferraris. In panchina Ronaldo Vieira e Bereszynski, dentro Depaoli e Villar.

Primo tempo

Inizio sprint dei granata con Candreva che serve in profondità Dia, l’attaccante ex Villareal non impatta bene con la palla e Colley riesce a spazzare la minaccia. Al settimo minuto occasione anche per la Sampdoria con Depaoli ma palla alta sopra la traversa, sul rovesciamento di fronte gol della Salernitana con Dia, rete annullata per un presunto offside ma gol convalidata dal VAR per la gioia dei tifosi presenti all’Arechi.

Ancora Salernitana presente nella metà campo della Sampdoria con Candreva, ex della gara che spara un missile dal limite dell’area di rigore, Audero con qualche difficoltà manda in corner. Al minuto 17 raddoppio della Salernitana con Federico Bonazzoli, ex della gara. Grande azione sulla sinistra di Mazzocchi che ubriaca a dovere il malcapitato Depaoli, lo stesso numero 30 serve Dia che a sua volta trova in mezzo l’occorrente Bonazzoli che non deve far altro che depositare in rete. Clamorosa occasione ancora per i granata padroni del campo, stavolta è Candreva che dalla destra effettua un tiro cross velenoso che attraversa tutta la linea di porta, brivido per Audero che non avrebbe potuto fare nulla.

Clamorosa occasione per la Sampdoria, la prima di giornata per gli uomini di Giampaolo. Conclusione piazzata di Djuricic che impegna severamente Sepe, il numero 33 non trattiene la sfera che arriva a Caputo, super Sepe in questa circostanza e anche nella successiva dove poi è Leris che prova a battere il portiere granata senza successo.

Termina dopo due minuti di recupero la prima frazione di gioco. Un’ottima Salernitana va negli spogliatoi sul risultato di 2-0, reti di Dia e Bonazzoli.


Potrebbe interessarti anche:


Secondo tempo

La seconda frazione di gioco inizia come è iniziata la prima: Salernitana arrembante e Sampdoria remissiva.

Granata che, infatti trovano la terza rete con Bonazzoli ma gol annullata per fuorigioco. Appuntamento con il gol solo rimandato, infatti arriva al minuto 50 grazie ad una rete fantastica di Tonny Vilhena. Triangolazione in pieno stile Playstation tra il numero 10 granata e Lassana Coulibaly. Quest’ultimo lancia in porta Vilhena che con uno pallonetto batte Audero per il parziale 3-0.

Ci prova la Sampdoria a ridurre il passivo, ma Caputo spara alto sopra la porta difesa da Sepe. Giampaolo le tenta tutte per ridurre il passivo, sono quattro infatti i cambi effettuati dal tecnico ex Milan nello stesso momento per poter recuperare la gara.

Poker granata che arriva al minuto 76. Contropiede innescato da Dia che serve in profondità Botheim che, con un diagonale preciso batte Audero siglando la rete del 4-0, risultato meritato per i granata che hanno dominato dal primo all’ultimo minuto.

Termina dopo 3 minuti di recupero la gara. La Salernitana demolisce con un sonoro 4-0 la Sampdoria di mister Giampaolo, primi tre punti stagionali per gli uomini di Nicola che non hanno mai rischiato per tutto l’arco della gara. Con la vittoria di oggi la Salernitana sale a quattro punti in classifica. Mercoledì la gara con il Bologna al Dall’Ara.

Il tabellino del match

Salernitana (3-5-2): Sepe; Bronn, Gyomber (82′ Pirola), Fazio; Candreva (78′ Sambia), L. Coulibaly, Maggiore, Vilhena, Mazzocchi (46′ Kastanos); Bonazzoli (65′ Botheim), Dia (78′ Valencia). A disp.: Micai, Motoc, Bradaric, Sambia, Iervolino, Capezzi, Pirola, Valencia, Kastanos, Boultam, Botheim, Kristoffersen. All.: D. Nicola

Sampdoria (4-1-4-1): Audero, De Paoli, Ferrari, Colley, Augello; Villar (63′ Vieira), Rincon, Sabiri (80′ Yepes), Leris (63′ Verre), Djuricic (63′ Gabbiadini), Caputo (63′ Quagliarella). A disp.: Contini, Ravaglia, Vieira, Murru, Verre, Murillo, Yepes, Bereszynski, Leverbe, Malagrida, Segovia, Quagliarella, Gabbiadini. All.: M. Giampaolo

Marcatori: 7′ Dia, 16′ Bonazzoli, 50 Vilhena, 76′ Botheim
Corner: 6-3
Ammoniti: 11′ Depaoli, 26′ Mazzocchi, 79′ Rincon, 85′ Botheim

Arbitro: Davide Massa di Imperia
Assistenti: Davide Moro (sez. Schio) e Dario Garzelli (sez. Livorno)
IV uomo: Ermanno Feliciani (sez. Teramo)
VAR: Federico La Penna (sez. Roma 1)
AVAR: Luca Zufferli (sez. Udine)

Ugo D'Amico
Ugo D'Amico
Studente universitario, classe 1996. Si avvicina al calcio sin da bambino, seguendo svariate squadre della provincia salernitana e non. Dal 2019 diventa redattore di SalernoSport24. A lui l'incarico di raccontare le gesta della Salernitana e delle squadre della provincia che militano in Serie C e in Serie D.
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: