venerdì 19 07 24
spot_img
HomeSalernitanaAncora un pari beffa per i granata, il Perugia la riprende al...
spot_img

Ancora un pari beffa per i granata, il Perugia la riprende al 90′

spot_img
spot_img

Ai punti il pari potrebbe essere il risultato più giusto, ma sul quale pesano le tante defezioni tra i granata e la palla gol sprecata da Lopez poco prima del pari di Bonaiuto. La Salernitana, per l’ennesima volta perde l’occasione di mettersi in scia dei primi.

Ancora un pari beffa per la Salernitana

Una Salernitana incerottata, affronta il Perugia di Massimo Oddo allo stadio “Arechi”. Pubblico tiepido nonostante la giornata dedicata agli studenti, presenti 9.786 spettatori. In Curva Sud Siberiano campeggia uno striscione dedicato alla memoria di Antonio Liguori, giovane tifoso del club UMS deceduto in settimana dopo i traumi di un incidente. Clima surreale, si sentono solo i tifosi del Perugia nei primi 45 minuti di gioco per la scelta del tifo salernitano di omaggiare il giovane tifoso, con il silenzio in segno di rispetto.

Salernitana (3-5-2): Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Kiyine (74’ Lombardi), Akpa Akpro (74’ Maistro), Di Tacchio, Odjer, Lopez; Djuric, Jallow (89’ Cerci). A disp.: Vannucchi, Gondo, Cerci, Dziczek, Kalombo, Pinto, Lombardi, Maistro. All.: G.P. Ventura

Perugia (4-3-2-1): Vicario; Rosi, Gyömbér, Sgarbi, Di Chiara; Falzerano, Balic (62’ Melchiorri), Dragomir; Fernandes (40’ Kouan), Capone (70’ Buonaiuto); Iemmello. A disp.: Fulignati, Albertoni, Nzita, Rodin, Mazzocchi, Falcinelli, Buonaiuto, Nicolussi Caviglia, Kouan, Melchiorri. All.: M. Oddo

Arbitro: Gianluca Aureliano di Bologna
Assistenti: Lombardi e Palermo
IV uomo: Federico Longo di Paola

Marcatori: 54’ Kiyine, 90′ Bonaiuto
Corner: 1-6
Ammoniti: 42’ Capone, 55’ Lopez

PRIMO TEMPO – Gioca il primo pallone del match il Perugia, mentre la Salernitana attacca in direzione Curva Nord. Nei primissimi minuti del match pressione alta da parte degli ospiti. I calciatori di Ventura tendono ad incominciare la manovra dal basso, costringendo Micai a ripartire spesso con i piedi, ma soffrono la pressione alta degli umbri. Al 10’ Jaroszynski prova a lanciare Djuric, palla troppo lungo ma che provoca qualche apprensione nella retroguardia del Perugia. Una gara da sbadigli per i primi quindici minuti, fino a quando il primo brivido non lo procura Pietro Iemmello. L’attaccante biancorosso tira a botta sicura, ma è grandissima la risposta di Micai che manda in angolo la sfera. Al 24’ pericolosa discesa del Perugia che arriva ai limiti dell’area con quattro giocatori, ma l’azione viene stoppata da Jaroszynski, bravo a leggere l’azione. Il primo tiro verso la porta del Perugia arriva al 26’: Lopez, ben appostato in area, chiude troppo l’angolo e la sfera si per sul fondo alla sinistra di Vicario. Al 27’ Kiyine s’intestardisce in una discesa personale non riuscendo a servire nessuno dei suoi compagni, alla fine la palla si perde sul fondo. La Salernitana non sfonda, in campo solo il Perugia è appena pericoloso in avanti. Col passare dei minuti i granata alzano il baricentro ma la manovra risulta spesso prevedibile, con problemi soprattutto negli ultimi 16 metri. Al 39’ Oddo è costretto al primo cambio del match dovendo richiamare in panca Fernandes, al suo posto Kouan.

Dopo un minuto di recupero, Aureliano manda le due squadre negli spogliatoi al termine di una frazione di gioco sonnolenta.

SECONDO TEMPO – Alla ripresa si accende la curva, primi cori per Melissa e Antonio. La Salernitana, che questa volta attacca sinistra a destra, sembra galvanizzata dal sostegno dei suoi tifosi. Subito un bel lancio per Jallow, il quale si accentra a subisce fallo. Il calcio di punizione successivo non produce pericoli per la porta di Vicario. Al 53’ rigore per la Salernitana: incursione di Kiyine il quale viene atterrato. Lo stesso calciatore si prende la palla e va sul dischetto. GOL DELLA SALERNITANA! Kiyine trasforma con freddezza, battendo forte sul centrosinistra di Vicario, 1-0. Si accende la partita, subito cerca il pari la formazione ospite che reclama un fallo di mani in area granata, l’arbitro lascia correre. Poi, sugli sviluppi di un calcio di punizione del Perugia, Micai sventa la minaccia, palla in calcio d’angolo. La pressione del Perugia è incessante, ma la difesa dei granata è attenta. Al 67’ ci prova Jallow dalla distanza, Vicario è attento e blocca. Dopo i tre cambi del Perugia, anche Ventura opera le prime sostituzioni. Escono Kiyine e Jallow, al loro posto Lombardi e Maistro. Al 77’ punizione dalla sinistra battuta da Lopez’ palla dentro per Maistro che di testa, e ben piazzato, alza troppo la mira. A dieci minuti dal termine il Perugia beneficia di un calcio di punizione in posizione pericolosa. Sulla battuta, gran risposta di Micai, la palla rimane là e a Melchiorri non riesce il tap-in vincente. Riparte la Salernitana, palla da Djuric a Lombardi, il quale trova lo spiraglio per il cross: non riesce l’impatto di testa a Djuric, ci arriva Lopez in spaccata che manca lo specchio a due metri dalla porta. All’86’ fallo a mezzo metro dalla linea dell’area per il Perugia, questa volta sul vertice sinistro. Sulla palla va Mazzocchi che alza troppo la mira, palla fuori. I granata, stanchi, soffrono nel finale. Si prepara ad entrare Cerci. GOL DEL PERUGIA! Incredibile pareggio dei biancorossi all’90’. Azione in percussione del Grifone, palla a Bonaiuto che in diagonale, e indisturbato, batte Micai. Ancora una volta i granata subiscono il pari nei minuti finali.

Dopo 6 minuti di recupero, il sig. Aureliano fischia la fine delle ostilità. Gara iper noiosa nel primo tempo, ma che si accende nella ripresa.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino, giornalista, editore e scrittore. Ha lavorato presso Cronache di Salerno, TuttoSalernitana, Granatissimi ed è direttore di SalernoSport24. Alla radio ha lavorato presso Radio Alfa, e attualmente conduce due programmi sportivi a RCS75 - Radio Castelluccio, Destinazione Sport e Destinazione Arechi. Ha pubblicato due libri: Angusti Corridoi (2012) con la casa editrice Ripostes, e La vita allo specchio - Introspettiva (2020) con la Saggese Editori, con prefazione dello scrittore Amleto de Silva.
spot_img

Notizie popolari