venerdì 14 06 24
spot_img
HomeFrontpageIn vista di Samp e Napoli, arrivano i grattacapi difensivi per Inzaghi
spot_img

In vista di Samp e Napoli, arrivano i grattacapi difensivi per Inzaghi

spot_img
spot_img

La Salernitana prosegue, non senza problemi, il cammino di avvicinamento al derby con il Napoli, che si giocherà sabato prossimo allo stadio “Arechi”.

La Salernitana verso il Napoli

Di certo, sarebbe sbagliato ed ingiusto snobbare la Coppa Italia, ma, in una settimana come questa, l’impegno di martedì si configura come un intermezzo tra Genoa e Napoli. La Salernitana è in seria difficoltà (nessuna vittoria in dieci gare), si trova a nuotare in acque pericolose e, quindi, non può non dare precedenza al campionato. Contro la Sampdoria, infatti, sembra quasi inevitabile la scelta di schierare coloro che non hanno trovato spazio in quest’inizio di stagione. Quindi, i vari Costil, Sambia, Tchaouna, Simy (solo per fare alcuni esempi).


Potrebbe interessarti anche:


Problemi difensivi per i Granata

In vista del Napoli, la Salernitana si trova ad affrontare dei problemi non indifferenti nel reparto arretrato. Prima di tutto, il modulo: sarà difesa a tre o a quattro? Senza Fazio, Inzaghi si è affidato al più collaudato sistema di Sousa e Nicola, salvo poi cambiare e tornare sui propri passi. Nel post partita, parlando proprio del reparto difensivo, il tecnico granata ha fatto un’ottima osservazione: «Non è una questione di numeri». In effetti, la squadra ha cambiato faccia, prendendo il controllo del gioco, all’aggiunta del terzo centrocampista, non nel momento dello switch difensivo. Che il vero problema sia in mediana?

E gli infortuni…

Sul versante indisponibilità, già ieri Inzaghi ha dovuto fare a meno di Federico Fazio, fermato da un problema al polpaccio. Inoltre, durante la partita del “Ferraris”, il ginocchio di Lovato ha compiuto un movimento innaturale, costringendolo al cambio. Rimane da capire quali siano le condizioni del centrale granata, che potrebbe rimanere fuori a lungo, accorciando la coperta di mister Inzaghi. Rimarrebbero disponibili soltanto Gyomber, Daniliuc, Pirola ed il ‘dimenticato’ Bronn. Quattro centrali a disposizione: un numero giusto se si volesse schierare una difesa a quattro, troppo esiguo per una a tre.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari