lunedì 20 06 22
incrementa i profili social con follower instagram facebook tiktok italiani

HomeFrontpageSalernitana, il punto sugli infortunati: ancora out Mamadou Coulibaly

Salernitana, il punto sugli infortunati: ancora out Mamadou Coulibaly

Facciamo il punto sulla situazione infortuni in casa Salernitana. Si avvicina il periodo più importante della stagione: lunedì c’è l’Atalanta, poi giovedì il Venezia, seguito dal Cagliari domenica.

Salernitana, gli infortuni

Una settimana di fuoco attende Nicola e i suoi: tre partite in meno di sette giorni. Tre match da dentro o fuori. E se contro l’Atalanta ci si può permettere di mettere in preventivo una sconfitta, contro Venezia e Cagliari non sono ammissibili passi falsi. Le due squadre, infatti, sono dirette concorrenti per la permanenza in Serie A.

Le condizioni di M. Coulibaly, Obi e Mousset

Non sorridono i tre indisponibili. Lys Mousset ne avrà ancora per un po’ di tempo: la distorsione che ha accusato lo scorso 18 marzo lo ha tenuto fuori per sei partite, e continuerà ad essere così ancora per un po’.

Situazione analoga per Joel Obi. Il centrocampista nigeriano, dopo aver giocato da titolare contro la Roma allo stadio “Olimpico”, ha accusato un fastidio al polpaccio. Ha saltato le ultime tre (vittoriose) uscite della bersagliera e ancora non c’è una data per il possibile rientro.

Data che, invece, c’è per Mamadou Coulibaly. È di sicuro considerabile come un ‘grande assente’ in questa stagione. Il 23enne senegalese ha un infortunio muscolare che lo perseguita dal primo aprile. Inizialmente, si pensava che la sua stagione potesse essere finita con largo anticipo. Negli ultimi giorni, però, pare esserci (cauto) ottimismo: si ipotizza che il centrocampista potrebbe tornare a disposizione di Nicola a ridosso del match di recupero con il Venezia. Ovviamente, sarà complicatissimo vederlo in campo, anche solo per uno spezzone. Più plausibile che possa essere utilizzato come subentrante contro il Cagliari, al massimo.

Il calvario di Mamadou

Non è stata un’annata memorabile per Mamadou: prima un problema fisico, che lo ha tenuto fuori due mesi (da ottobre a dicembre); poi uno stiramento, che lo ha tenuto fuori dai campi per sette partite (da metà gennaio a inizio marzo); infine, dopo due panchine contro Sassuolo e Juventus, l’infortunio che lo sta tenendo fuori tutt’ora. L’ultimo match da lui disputato risale al 9 gennaio, contro il Verona. In quell’occasione giocò per 76 minuti: la Salernitana vinse 2-1 al “Bentegodi”. Che il calvario di Mamadou possa essere – quasi – finito?


Potrebbe interessarti anche:

- Advertisment -Soluzio di Agos Ducato agenzia di Salerno, prestiti personali, cessione del quinto

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: