lunedì 27 05 24
spot_img
HomeFrontpageLa Salernitana e l'Arechi annientano la Fiorentina: capolavoro granata!
spot_img

La Salernitana e l’Arechi annientano la Fiorentina: capolavoro granata!

spot_img
spot_img

La Salernitana sfida la Fiorentina in uno Stadio Arechi degno di nota: Nicola incrocia Italiano, Ribery la sua ex squadra.

Salernitana-Fiorentina: il riassunto del match

Una cornice di pubblico da fotografare, registrare e salvare negli archivi: Salernitana-Fiorentina comincia con un Arechi stracolmo di entusiasmo e calore. Sciarpate, cori e… coriandoli accompagnano il lunch match di questa domenica di aprile.

PRIMO TEMPO

Comincia con un po’ di ritardo il match all’Arechi a causa dell’incontenibile gioia granata nel manifestare vicinanza ai propri beniamini. La Salernitana è carica, Verdi pure e per poco non regala un boato sotto la Sud ma spara al lato della porta. Due minuti dopo Ederson si beve Ikone, lancia Verdi che prova a piazzare il tiro ma Terracciano ci mette la punta dei guanti tanto basta per deviare il tiro. Ancora Salernitana con il duo Verdi-Djuric che stava per andare a segno, Igor la devia in calcio d’angolo.

GOOOOOOL DELLA SALERNITANA! Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Bohinen mette in mezzo, sale in cielo Djuric che non deve far altro che spedire di testa il pallone in rete! Granata avanti all’Arechi e pubblico in visibilio!

Prova a raddoppiare Djuric ancora da cross imbeccato questa volta da Mazzocchi ma il bosniaco spizza al lato. Prova a salire la Fiorentina con l’asse Biraghi-Cabral ma il capitano viola subisce un fallo. Primo giallo del match, Gyomber frana su Nico Gonzalez ed entra sul taccuino di Massa. Cambia gli scarpini Ranieri alla ricerca di grip e presa sul campo visto che davanti ha un avversario scomodo come Ikone. La Salernitana macina metri e possesso palla, in fase offensiva inventa con Verdi e Ederson, Djuric prova sempre la sorpresa di posizione ma la compagine di Nicola sta benissimo in campo. Prova ad entrare nel tabellone marcatori anche Zortea provando un piazzato di destro ma il pallone finisce di poco al lato di Terracciano. Dopo quattro minuti di recupero finisce la prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO

Un cambio a testa per questo inizio di ripresa: per gli ospiti fuori Ikone per Saponara mentre Nicola risponde mettendo l’ex Ribery al posto di Verdi. La Fiorentina gioca palla a terra, ragionando e facendo circolare il pallone, cambia gioco e cerca di imbeccare Cabral. La Salernitana prova i soliti strappi rischiando qualcosa con la difesa alta. Cambio per Italiano: fuori Venuti e Cabral, dentro Odriozola e Piatek. 

GOL DELLA FIORENTINA! Odriozola sulla destra inventa un tunnel su Ranieri, mette in mezzo e Saponara infila Sepe! Risultato in parità!

Ancora un cambio per i viola: dentro Terzic e Callejon, fuori Biraghi e Maleh. La Salernitana reagisce e Bohinen segna ma è fuorigioco. Triplo cambio granata: fuori Lassana Coulibaly, Djuric e Zortea, dentro Kastanos, Bonazzoli e Ruggeri.

GOOOOOOOOL DELLA SALERNITANA!!!! Bonazzoli con una magia sbuca dietro Igor e infila Terracciano! Il merito va a Ruggeri che è lesto a capire l’azione di ripartenza ospite, prende palla, serve Ribery che scambia ancora per il numero 3 granata prima del gol di Bonazzoli! Adesso è una bolgia l’Arechi!

Giallo per la Fiorentina, Odriozola atterra Ribery. L’Arechi diventa il dodicesimo uomo in campo che accompagna i giocatori. La Fiorentina adesso sposta tutto il baricentro in avanti, Nicola è una furia in panchina che quasi muove a scacchi i suoi.


Il tabellino del match

Reti: 9′ Djuric, 64′ Saponara, 79′ Bonazzoli

Salernitana (3-5-2): Sepe; Gyomber, Fazio, Ranieri; Mazzocchi, L. Coulibaly (75′ Kastanos), Bohinen, Ederson, Zortea (75′ Ruggeri); Djuric (75′ Bonazzoli), Verdi (46′ Ribéry). A disp.: Belec, Russo, Ruggeri, Ribéry, Bonazzoli, Di Tacchio, Kastanos, Dragusin, Capezzi, Delli Carri, Mikael, Perotti. All.: D. Nicola.

Fiorentina (4-3-3): Terracciano; Venuti (58′ Odriozola), Milenkovic, Igor, Biraghi (65′ Terzic); Maleh (67′ Callejon), Amrabat, Duncan; Gonzalez, Cabral (58′ Piatek), Ikoné (46′ Saponara). A disp.: Dragowski, Martinez Quarta, Bonaventura, Callejon, Saponara, Sottil, Terzic, Piatek, Odriozola, Bianco, Nastasic, Kokorin. All.: Italiano

Marcatori: 9′ Djuric, 63′ Saponara
Corner: 6-4
Ammoniti: 23′ Gyomber

Arbitro: Davide Massa di Imperia
Assistenti: A. Tegoni (sez. Milano) e V. Colarossi (sez. Roma 2)
IV uomo: Giacomo Camplone (sez. Pescara)
VAR: Paolo Mazzoleni (sez. Bergamo)
AVAR: Luca Mondin (sez. Treviso)


I numeri del match
27 73

Possesso palla

4 3

Tiri in porta

14 9

Falli

spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari