lunedì 05 12 22
HomeFrontpageSalernitana-Colantuono, ufficiale! Annuale con rinnovo in caso di salvezza

Salernitana-Colantuono, ufficiale! Annuale con rinnovo in caso di salvezza

- Advertisment -spot_img

Aggiornamento ore 18:40 – «L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver raggiunto l’accordo con il Sig. Stefano Colantuono e di avergli affidato la guida tecnica della prima squadra». A comunicarlo il sito ufficiale del club granata. Per Colantuono contratto fino a fine stagione con rinnovo in caso di salvezza.

Aggiornamento ore 16:44 – Adesso è anche ufficiale, Castori non è più l’allenatore della Salernitana. Il comunicato della società granata: «L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della Prima Squadra il Sig. Fabrizio Castori. Ringraziandolo per la professionalità profusa e gli obiettivi raggiunti insieme la Società augura al tecnico le migliori fortune umane e professionali».


Ore 15 – Salernitana e Castori al capolinea: al suo posto il ritorno di Stefano Colantuono

Salernitana-Castori, è addio: arriva Colantuono

Costa cara a Castori la sconfitta subita contro lo Spezia ieri al Picco. I granata hanno retto il gioco sessanta minuti. Poi, la compagine granata cala per ritmo e intensità e finisce con lo scomparire dal campo. I liguri ne approfittano e senza qualità eccelse ribaltano la gara. Cambi tardivi e giocatori fuori ruolo hanno mischiato le carte in campo tanto da far saltare schemi e moduli con una disattenzione generale sui due gol spezzini. Secondo indiscrezioni da noi raccolte, Castori sarebbe già stato informato dell’esonero. Al suo posto il ritorno di Stefano Colantuono, che in serata dovrebbe raggiungere la cittadina granata.

Colantuono-bis

Stefano Colantuono, quindi, si appresta a ri-vestire i colori granata dopo la sua ultima esperienza da allenatore proprio all’ombra dell’Arechi, dal dicembre del 2017 al dicembre del 2018. Lo score del tecnico romano con la Salernitana fece registrare 41 partite di cui 16 sconfitte e 13 vittorie condite da 12 pareggi. Colantuono, presente sugli spalti dell’Arechi nel match contro l’Atalanta, respirerà di nuovo aria di Serie A dopo l’ultima esperienza alla guida dell’Udinese. Il tecnico, classe 1962, guidò i granata per l’ultima volta contro il Carpi di Castori, che si aggiudicò il match dell’Arechi. Quando si dice il karma…

A Castori i ringraziamenti della promozione

Si attende solo l’ufficialità dell’esonero del tecnico di Tolentino che a questo punto non vedrà Empoli e Venezia nell’immediato. Il ribaltone in panchina forse è anche frutto della vittoria del Cagliari contro la Sampdoria che ha fatto scivolare all’ultimo posto la squadra granata. Paga Castori, quindi, una squadra incompleta, alcune scelte discutibili e una “fame” poco convincente dei suoi in completa controtendenza rispetto alle ultime uscite. La sfortuna ha “regalato” al tecnico, nonostante la sosta, tanti infortuni che hanno sicuramente condizionato le scelte di La Spezia. Castori, nonostante i ringraziamenti e i meriti per la promozione in Serie A della Salernitana, chiude il bilancio di massima serie in granata con 6 sconfitte, due vittorie (una in Coppa Italia e una in campionato) e un pareggio.

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: