domenica 03 03 24
spot_img
HomeSalernitanaSalernitana-Benevento: le parole di Ventura nella sala stampa dell'Arechi
spot_img

Salernitana-Benevento: le parole di Ventura nella sala stampa dell’Arechi

spot_imgspot_img

Brutta sconfitta per la Salernitana, la squadra di Gian Piero Ventura cade in casa davanti i 18mila dell’Arechi. Nel post partita il mister ha indicato la strada per riprendersi, ossia riflettere sugli errori fatti e puntare sulla crescita dei singoli e del collettivo.

Mister Ventura nella pancia dell’Arechi

Mister, brutta prestazione questa sera, vede qualcosa di positivo?

«Purtroppo abbiamo giocato male, c’è stato qualche passo indietro sotto vari aspetti ed in settimana cercheremo di migliorarci per risalire; volevamo aggiungere 10 ed abbiamo tolto 10 da ciò che avevamo».

Sul Benevento invece?

«Non deve essere una scusa o una giustificazione, ma il Benevento è nettamente più attrezzata di noi, inoltre hanno giocato molto bene questa sera. Brutta partita nostra e grande prestazione loro condita anche da 2 bei gol, dobbiamo riflettere da questa sera».

Sui suoi uomini?

«C’è stato un passo indietro anche sui progressi che avrei voluto dai singoli e dal collettivo; abbiamo sbagliato anche sul primo gol subito ed in tanti altri episodi, bisogna svoltare. Purtroppo questa sera siamo stati un po’ supponenti, la squadra ha preso sotto gamba l’avversario, è questo che non deve mai accadere».

Invece sui 18mila dell’Arechi, è forse questa una delle piccole soddisfazioni di questa sera?

«Sicuramente, colgo l’occasione per ringraziare i tifosi presenti questa sera e quelli che ci hanno seguito in televisione, mi è dispiaciuto però per il risultato del campo. Sono convinto che però abbiano carpito che c’è serietà ed ambizione in questa squadra e nel nostro progetto e non posso fare altro che rinnovare loro l’invito a starci vicino».

Inzaghi ha detto che col recupero di Cerci ed Heurtaux e con il calore dell’Arechi la Salernitana potrà lottare per i posti di vetta, cosa ne pensa?

«Penso che abbia in parte ragione, recuperati Cerci, Heurtaux ed i vari indisponibili tra difesa e mediana possiamo fare bene. Sullo stadio ha pienamente ragione, l’ho ribadito poco fa, ringrazio e tifosi e rinnovo loro l’invito a starci vicino».

spot_img
spot_img
spot_img
Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Salernitana-Benevento: le parole di Ventura nella sala stampa dell’Arechi

spot_imgspot_img

Brutta sconfitta per la Salernitana, la squadra di Gian Piero Ventura cade in casa davanti i 18mila dell’Arechi. Nel post partita il mister ha indicato la strada per riprendersi, ossia riflettere sugli errori fatti e puntare sulla crescita dei singoli e del collettivo.

Mister Ventura nella pancia dell’Arechi

Mister, brutta prestazione questa sera, vede qualcosa di positivo?

«Purtroppo abbiamo giocato male, c’è stato qualche passo indietro sotto vari aspetti ed in settimana cercheremo di migliorarci per risalire; volevamo aggiungere 10 ed abbiamo tolto 10 da ciò che avevamo».

Sul Benevento invece?

«Non deve essere una scusa o una giustificazione, ma il Benevento è nettamente più attrezzata di noi, inoltre hanno giocato molto bene questa sera. Brutta partita nostra e grande prestazione loro condita anche da 2 bei gol, dobbiamo riflettere da questa sera».

Sui suoi uomini?

«C’è stato un passo indietro anche sui progressi che avrei voluto dai singoli e dal collettivo; abbiamo sbagliato anche sul primo gol subito ed in tanti altri episodi, bisogna svoltare. Purtroppo questa sera siamo stati un po’ supponenti, la squadra ha preso sotto gamba l’avversario, è questo che non deve mai accadere».

Invece sui 18mila dell’Arechi, è forse questa una delle piccole soddisfazioni di questa sera?

«Sicuramente, colgo l’occasione per ringraziare i tifosi presenti questa sera e quelli che ci hanno seguito in televisione, mi è dispiaciuto però per il risultato del campo. Sono convinto che però abbiano carpito che c’è serietà ed ambizione in questa squadra e nel nostro progetto e non posso fare altro che rinnovare loro l’invito a starci vicino».

Inzaghi ha detto che col recupero di Cerci ed Heurtaux e con il calore dell’Arechi la Salernitana potrà lottare per i posti di vetta, cosa ne pensa?

«Penso che abbia in parte ragione, recuperati Cerci, Heurtaux ed i vari indisponibili tra difesa e mediana possiamo fare bene. Sullo stadio ha pienamente ragione, l’ho ribadito poco fa, ringrazio e tifosi e rinnovo loro l’invito a starci vicino».

spot_img
Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Salernitana-Benevento: le parole di Ventura nella sala stampa dell’Arechi

spot_img

Brutta sconfitta per la Salernitana, la squadra di Gian Piero Ventura cade in casa davanti i 18mila dell’Arechi. Nel post partita il mister ha indicato la strada per riprendersi, ossia riflettere sugli errori fatti e puntare sulla crescita dei singoli e del collettivo.

Mister Ventura nella pancia dell’Arechi

Mister, brutta prestazione questa sera, vede qualcosa di positivo?

«Purtroppo abbiamo giocato male, c’è stato qualche passo indietro sotto vari aspetti ed in settimana cercheremo di migliorarci per risalire; volevamo aggiungere 10 ed abbiamo tolto 10 da ciò che avevamo».

Sul Benevento invece?

«Non deve essere una scusa o una giustificazione, ma il Benevento è nettamente più attrezzata di noi, inoltre hanno giocato molto bene questa sera. Brutta partita nostra e grande prestazione loro condita anche da 2 bei gol, dobbiamo riflettere da questa sera».

Sui suoi uomini?

«C’è stato un passo indietro anche sui progressi che avrei voluto dai singoli e dal collettivo; abbiamo sbagliato anche sul primo gol subito ed in tanti altri episodi, bisogna svoltare. Purtroppo questa sera siamo stati un po’ supponenti, la squadra ha preso sotto gamba l’avversario, è questo che non deve mai accadere».

Invece sui 18mila dell’Arechi, è forse questa una delle piccole soddisfazioni di questa sera?

«Sicuramente, colgo l’occasione per ringraziare i tifosi presenti questa sera e quelli che ci hanno seguito in televisione, mi è dispiaciuto però per il risultato del campo. Sono convinto che però abbiano carpito che c’è serietà ed ambizione in questa squadra e nel nostro progetto e non posso fare altro che rinnovare loro l’invito a starci vicino».

Inzaghi ha detto che col recupero di Cerci ed Heurtaux e con il calore dell’Arechi la Salernitana potrà lottare per i posti di vetta, cosa ne pensa?

«Penso che abbia in parte ragione, recuperati Cerci, Heurtaux ed i vari indisponibili tra difesa e mediana possiamo fare bene. Sullo stadio ha pienamente ragione, l’ho ribadito poco fa, ringrazio e tifosi e rinnovo loro l’invito a starci vicino».

Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
spot_img

Notizie popolari