mercoledì 28 02 24
spot_img
HomeFrontpageSalernitana, attenta: le altre davanti corrono. Salvezza più lontana
spot_img

Salernitana, attenta: le altre davanti corrono. Salvezza più lontana

spot_imgspot_img

Questi ultimi turni di campionato non stanno sorridendo alla Salernitana. Dopo la vittoria con l’Hellas Verona, i granata si erano ritrovati a -2 dalla zona salvezza, ma i recenti risultati hanno fatto precipitare gli uomini di Inzaghi a -6. Davanti si corre e sarà sempre più difficile mantenere il passo delle altre.

Salernitana: le vittorie davanti inguaiano i granata

Calendario sfavorevole, due sconfitte consecutive in extremis e zona salvezza lontana 6 punti.


Ti potrebbero interessare anche:


Un inizio di 2024 non esattamente idilliaco per la Salernitana, che aveva concluso il 2023 a -2 dalla salvezza e ora si ritrova ancora all’ultimo posto con 12 punti. La permanenza in A si allontana sempre più, man mano che il divario con le rivali cresce e le partite a disposizione per colmare il gap diminuiscono.

Dopo le due sconfitte consecutive e una rosa in disarmo, l’Hellas Verona ha avuto un colpo di coda contro l’Empoli (2-1 targato Djuric-Ngonge) che gli ha permesso di portarsi a -1 dal Cagliari quart’ultimo. Anche i sardi hanno iniziato a respirare: 5 punti nelle ultime tre partite contro Empoli, Lecce e Bologna e zona retrocessione abbandonata. Anche l’Udinese, con la cura Cioffi, ha ripreso a pedalare: 6 punti nelle ultime cinque partite, con ciliegine sulla torta il pari di Firenze e la larga vittoria contro il Bologna. Dopo un periodo di difficoltà, anche il Sassuolo è riuscito a ritrovare il sorriso contro la Fiorentina grazie a Pinamonti e al rigore parato da Consigli su Bonaventura. Nella partita di martedì contro la Juventus, si potrà constatare il reale stato di forma dei neroverdi.

Tra le squadre davanti, il Frosinone sembra l’unica in caduta libera: 1 punto nelle ultime cinque partite. Le quattro sconfitte consecutive della squadra di Di Francesco (oggi impegnata contro l’Atalanta) possono regalare un’ulteriore speranza ai granata, sebbene i ciociari distino 7 lunghezze. Nel match casalingo di domenica contro il Genoa, gli uomini di Inzaghi dovranno ricominciare a correre se non vogliono perdere il treno-salvezza.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Salernitana, attenta: le altre davanti corrono. Salvezza più lontana

spot_imgspot_img

Questi ultimi turni di campionato non stanno sorridendo alla Salernitana. Dopo la vittoria con l’Hellas Verona, i granata si erano ritrovati a -2 dalla zona salvezza, ma i recenti risultati hanno fatto precipitare gli uomini di Inzaghi a -6. Davanti si corre e sarà sempre più difficile mantenere il passo delle altre.

Salernitana: le vittorie davanti inguaiano i granata

Calendario sfavorevole, due sconfitte consecutive in extremis e zona salvezza lontana 6 punti.


Ti potrebbero interessare anche:


Un inizio di 2024 non esattamente idilliaco per la Salernitana, che aveva concluso il 2023 a -2 dalla salvezza e ora si ritrova ancora all’ultimo posto con 12 punti. La permanenza in A si allontana sempre più, man mano che il divario con le rivali cresce e le partite a disposizione per colmare il gap diminuiscono.

Dopo le due sconfitte consecutive e una rosa in disarmo, l’Hellas Verona ha avuto un colpo di coda contro l’Empoli (2-1 targato Djuric-Ngonge) che gli ha permesso di portarsi a -1 dal Cagliari quart’ultimo. Anche i sardi hanno iniziato a respirare: 5 punti nelle ultime tre partite contro Empoli, Lecce e Bologna e zona retrocessione abbandonata. Anche l’Udinese, con la cura Cioffi, ha ripreso a pedalare: 6 punti nelle ultime cinque partite, con ciliegine sulla torta il pari di Firenze e la larga vittoria contro il Bologna. Dopo un periodo di difficoltà, anche il Sassuolo è riuscito a ritrovare il sorriso contro la Fiorentina grazie a Pinamonti e al rigore parato da Consigli su Bonaventura. Nella partita di martedì contro la Juventus, si potrà constatare il reale stato di forma dei neroverdi.

Tra le squadre davanti, il Frosinone sembra l’unica in caduta libera: 1 punto nelle ultime cinque partite. Le quattro sconfitte consecutive della squadra di Di Francesco (oggi impegnata contro l’Atalanta) possono regalare un’ulteriore speranza ai granata, sebbene i ciociari distino 7 lunghezze. Nel match casalingo di domenica contro il Genoa, gli uomini di Inzaghi dovranno ricominciare a correre se non vogliono perdere il treno-salvezza.

spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Salernitana, attenta: le altre davanti corrono. Salvezza più lontana

spot_img

Questi ultimi turni di campionato non stanno sorridendo alla Salernitana. Dopo la vittoria con l’Hellas Verona, i granata si erano ritrovati a -2 dalla zona salvezza, ma i recenti risultati hanno fatto precipitare gli uomini di Inzaghi a -6. Davanti si corre e sarà sempre più difficile mantenere il passo delle altre.

Salernitana: le vittorie davanti inguaiano i granata

Calendario sfavorevole, due sconfitte consecutive in extremis e zona salvezza lontana 6 punti.


Ti potrebbero interessare anche:


Un inizio di 2024 non esattamente idilliaco per la Salernitana, che aveva concluso il 2023 a -2 dalla salvezza e ora si ritrova ancora all’ultimo posto con 12 punti. La permanenza in A si allontana sempre più, man mano che il divario con le rivali cresce e le partite a disposizione per colmare il gap diminuiscono.

Dopo le due sconfitte consecutive e una rosa in disarmo, l’Hellas Verona ha avuto un colpo di coda contro l’Empoli (2-1 targato Djuric-Ngonge) che gli ha permesso di portarsi a -1 dal Cagliari quart’ultimo. Anche i sardi hanno iniziato a respirare: 5 punti nelle ultime tre partite contro Empoli, Lecce e Bologna e zona retrocessione abbandonata. Anche l’Udinese, con la cura Cioffi, ha ripreso a pedalare: 6 punti nelle ultime cinque partite, con ciliegine sulla torta il pari di Firenze e la larga vittoria contro il Bologna. Dopo un periodo di difficoltà, anche il Sassuolo è riuscito a ritrovare il sorriso contro la Fiorentina grazie a Pinamonti e al rigore parato da Consigli su Bonaventura. Nella partita di martedì contro la Juventus, si potrà constatare il reale stato di forma dei neroverdi.

Tra le squadre davanti, il Frosinone sembra l’unica in caduta libera: 1 punto nelle ultime cinque partite. Le quattro sconfitte consecutive della squadra di Di Francesco (oggi impegnata contro l’Atalanta) possono regalare un’ulteriore speranza ai granata, sebbene i ciociari distino 7 lunghezze. Nel match casalingo di domenica contro il Genoa, gli uomini di Inzaghi dovranno ricominciare a correre se non vogliono perdere il treno-salvezza.

spot_img

Notizie popolari