venerdì 19 07 24
spot_img
HomeSalernitanaSalernitana, Agostino Di Bartolomei: Tanti auguri capitano
spot_img

Salernitana, Agostino Di Bartolomei: Tanti auguri capitano

spot_img
spot_img

Nel giorno del suo sessantaseiesimo compleanno, il ricordo del capitano Agostino Di Bartolomei. Dai successi con la Roma all’esperienza alla Salernitana. Un onore senza eguali  vedere l’amata maglia granata cucita sulle tue spalle.

Agostino Di Bartolomei, tanti auguri capitano

Un campione, un grande uomo, un signore del calcio. Iniziavano a vedersene pochi già allora, in un “pallone” che cominciava a strizzare l’occhio all’apparenza, alla mondanità e all’egocentrismo. Ago, invece, era un uomo prima che un calciatore, uno che alle chiacchiere preferiva il silenzio, uno di quelli che parla «poco perché è meglio che parlare troppo e perché c’è sempre il rischio che quello che hai da dire non interessi nessuno».

Dare un peso alle parole. Dare loro un senso.

Ha preso per mano la Roma e l’ha fatta tornare grande, ha preso per mano la Salernitana e l’ha riportata in B. Mai una parola fuori posto, né prima né durante né dopo una partita. Neanche quando la sua amata Roma lo tradì.

Immaginate un calciatore che si avvicini al direttore di gara senza gesticolare o senza alzare la voce provando a prendersi un minuto di celebrità. Facciamo anche che ponga le mani dietro la schiena in segno di rispetto. Vi sembra strano? Se è così, vuol dire che ancora oggi non abbiamo compreso nulla di Ago.

Un onore infinito vedere la maglia granata a te cinta.

Desidererei approfondire di più sulla sua carriera e scrivere ancora della sua personalità, della sua grandezza. Ma colgo il suo insegnamento e taccio, perché queste sono storie che conoscono tutti in questo mondo che «piange il Campione, quando non serve più».

Buon compleanno capitano.


Potrebbe interessarti anche:

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari