domenica 25 02 24
spot_img
HomeSalernitanaPro Vercelli-Salernitana: la partita del direttore di gara
spot_img

Pro Vercelli-Salernitana: la partita del direttore di gara

spot_imgspot_img

Pro Vercelli-Salernitana è stata diretta da Marini di Roma, il fischietto laziale stava riuscendo a farsi sfuggire di mano un match che aveva ritmi compassati e lenti, una partita semplice da dirigere si è rivelata una vera e proprio chimera per un arbitro che non è riuscito a portare a casa la sufficienza. Il primo errore importante a sfavore della Pro avviene nella prima frazione di gioco, alla mezz’ora Ricci atterra in area di rigore, in modo netto, un attaccante piemontese, per Marini non ci sono gli estremi per il penalty, si gioca. Il rigore sarebbe stato giusto, il tiro dagli undici metri sarebbe stata la decisione corretta da prendere. Il fischietto romano sembra accusare il colpo e qualche minuto dopo interviene solo con un cartellino giallo un intervento killer dell’ex Mammarella, la scivolata in netto ritardo del terzino piemontese manda anzitempo negli spogliatoi Alex, il cartellino rosso poteva essere la sanzione disciplinare migliore. Nel secondo tempo ci sono state poche difficoltà, Marini nonostante la partita facile non è riuscito a guadagnarsi la cosiddetta “pagnotta”, l’8 e 60, che nel metro arbitrale sta ad indicare il voto di una partita pressoché perfetta, sembra essere un miraggio per il direttore di gara laziale.

spot_img
spot_img
spot_img
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino, giornalista, editore e scrittore. Ha lavorato presso Cronache di Salerno, TuttoSalernitana, Granatissimi ed è direttore di SalernoSport24. Alla radio ha lavorato presso Radio Alfa, e attualmente conduce due programmi sportivi a RCS75 - Radio Castelluccio, Destinazione Sport e Destinazione Arechi. Ha pubblicato due libri: Angusti Corridoi (2012) con la casa editrice Ripostes, e La vita allo specchio - Introspettiva (2020) con la Saggese Editori, con prefazione dello scrittore Amleto de Silva.
spot_img
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

spot_img

Pro Vercelli-Salernitana: la partita del direttore di gara

spot_imgspot_img

Pro Vercelli-Salernitana è stata diretta da Marini di Roma, il fischietto laziale stava riuscendo a farsi sfuggire di mano un match che aveva ritmi compassati e lenti, una partita semplice da dirigere si è rivelata una vera e proprio chimera per un arbitro che non è riuscito a portare a casa la sufficienza. Il primo errore importante a sfavore della Pro avviene nella prima frazione di gioco, alla mezz’ora Ricci atterra in area di rigore, in modo netto, un attaccante piemontese, per Marini non ci sono gli estremi per il penalty, si gioca. Il rigore sarebbe stato giusto, il tiro dagli undici metri sarebbe stata la decisione corretta da prendere. Il fischietto romano sembra accusare il colpo e qualche minuto dopo interviene solo con un cartellino giallo un intervento killer dell’ex Mammarella, la scivolata in netto ritardo del terzino piemontese manda anzitempo negli spogliatoi Alex, il cartellino rosso poteva essere la sanzione disciplinare migliore. Nel secondo tempo ci sono state poche difficoltà, Marini nonostante la partita facile non è riuscito a guadagnarsi la cosiddetta “pagnotta”, l’8 e 60, che nel metro arbitrale sta ad indicare il voto di una partita pressoché perfetta, sembra essere un miraggio per il direttore di gara laziale.

spot_img
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino, giornalista, editore e scrittore. Ha lavorato presso Cronache di Salerno, TuttoSalernitana, Granatissimi ed è direttore di SalernoSport24. Alla radio ha lavorato presso Radio Alfa, e attualmente conduce due programmi sportivi a RCS75 - Radio Castelluccio, Destinazione Sport e Destinazione Arechi. Ha pubblicato due libri: Angusti Corridoi (2012) con la casa editrice Ripostes, e La vita allo specchio - Introspettiva (2020) con la Saggese Editori, con prefazione dello scrittore Amleto de Silva.
- Advertisment -spot_imgspot_img

Notizie popolari

Pro Vercelli-Salernitana: la partita del direttore di gara

spot_img

Pro Vercelli-Salernitana è stata diretta da Marini di Roma, il fischietto laziale stava riuscendo a farsi sfuggire di mano un match che aveva ritmi compassati e lenti, una partita semplice da dirigere si è rivelata una vera e proprio chimera per un arbitro che non è riuscito a portare a casa la sufficienza. Il primo errore importante a sfavore della Pro avviene nella prima frazione di gioco, alla mezz’ora Ricci atterra in area di rigore, in modo netto, un attaccante piemontese, per Marini non ci sono gli estremi per il penalty, si gioca. Il rigore sarebbe stato giusto, il tiro dagli undici metri sarebbe stata la decisione corretta da prendere. Il fischietto romano sembra accusare il colpo e qualche minuto dopo interviene solo con un cartellino giallo un intervento killer dell’ex Mammarella, la scivolata in netto ritardo del terzino piemontese manda anzitempo negli spogliatoi Alex, il cartellino rosso poteva essere la sanzione disciplinare migliore. Nel secondo tempo ci sono state poche difficoltà, Marini nonostante la partita facile non è riuscito a guadagnarsi la cosiddetta “pagnotta”, l’8 e 60, che nel metro arbitrale sta ad indicare il voto di una partita pressoché perfetta, sembra essere un miraggio per il direttore di gara laziale.

Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino
Lino Grimaldi Avino, giornalista, editore e scrittore. Ha lavorato presso Cronache di Salerno, TuttoSalernitana, Granatissimi ed è direttore di SalernoSport24. Alla radio ha lavorato presso Radio Alfa, e attualmente conduce due programmi sportivi a RCS75 - Radio Castelluccio, Destinazione Sport e Destinazione Arechi. Ha pubblicato due libri: Angusti Corridoi (2012) con la casa editrice Ripostes, e La vita allo specchio - Introspettiva (2020) con la Saggese Editori, con prefazione dello scrittore Amleto de Silva.
spot_img

Notizie popolari