domenica, Maggio 16, 2021
Funshopping.it il centro commerciale on line dove acquistare migliaia di prodotti a prezzi scontati
HomeSalernitanaPordenone-Salernitana, le pagelle granata: Tutino al cardiopalma

Pordenone-Salernitana, le pagelle granata: Tutino al cardiopalma

Ecco le pagelle dei granata impegnati in PordenoneSalernitana. La gara, valida per la 36ª giornata di Serie B, è terminata 2-1 per i granata, ora secondi.

Pordenone-Salernitana, le pagelle granata

Giornata quasi estiva a Lignano Sabbiadoro dove, allo stadio “Thegil”, si sono affrontate Pordenone e Salernitana. I granata, alla ricerca del successo dopo il KO interno col Monza, hanno provato a “vendicare” la sconfitta dell’andata. Ecco le pagelle per i ragazzi di Bocchini.

Belec – Dopo 80 secondi è già chiamato in causa e risponde presente, mentre dimostra tutte le sue capacità al 62′, volando sul tiro pericoloso di Butic. Nulla può sul siluro di Misuraca, mentre, sull’1-1, nega a Camporese il gol del vantaggio che, col senno di poi, è valso tanto, 7.

Casasola – Schierato terzino nella difesa a 4, parte bene, sovrapponendosi spessissimo nei primi minuti. Indovina un’arcobaleno di 50 metri che, complice un’uscita titubante di Perisan e la rapidità di Gondo, permette al compagno di portare i suoi in vantaggio. Nella ripresa si limita a contenere gli avversari, 6,5.

Gyomber – Lascia alle spalle il nervosismo di sabato e torna a dirigere la retroguardia in maniera superba, 7.

Bogdan – Al fianco di Gyomber si dimostra attento e vigile. Nella ripresa paga la stanchezza ed il forcing dei neroverdi, 6.

Jaroszynski – Ritrova il suo ruolo naturale, quello di terzino sinistro, dimostrandosi spesso invalicabile, 6,5.

Kupisz – Tanta corsa e sostanza per l’esterno polacco che nella ripresa paga il forcing dei padroni di casa, 6. Dal 85′ Anderson – Non ha modo di mettersi in mostra, SV.

Di Tacchio – Non sembra dare peso alla diffida, gioca con la voglia di rivalsa e con il carattere del leader. Nella ripresa prova ad arginare le sortite del Pordenone, ma senza troppe fortune, 6.

Capezzi – Partita dai due volti per il 28 granata, buon primo tempo e seconda frazione opaca, 5,5. Dal 74′ Coulibaly – Si limita a contenere gli avversari, 6.

Kiyine – Balla sul pallone con la solita qualità ed è bravo ad agire sull’out mancino, provando ad accentrarsi quando possibile. Cala di rendimento nella ripresa venendo ammonito e, diffidato, salterà la sfida alla capolista Empoli, 5,5. Dal 74′ Tutino – Entra ed il Pordenone lo costringe a giocare in fase difensiva, lontano dalla porta. Al 95′ si procura il rigore che poi spedisce in rete al 96′,

Djuric – Nel primo tempo appare un po’ spaesato, nella ripresa, purtroppo, non riesce a far valere la sua stazza, 5. Dal 74′ Cicerelli – Non riesce a creare azioni pericolose, anzi, risulta spaesato, 5,5.

Gondo – Meno di sei minuti per confermare di essere in formissima. Sigla il vantaggio con un pallonetto delizioso che beffa un indeciso Perisan in uscita. Dimostra di essere il più pericoloso dei suoi andando a pungolare la difesa avversaria in più circostanze. Steso più volte dagli avversari, lascia il campo stremato, 7. Dal 90′ Kristoffersen – Entra per far rifiatare Gondo, SV.

Bocchini – Dopo il fallito ritorno al 3-5-2, il tecnico granata vira sul fruttuoso 4-4-2 visto prima della pausa. La spinta sugli esterni, soprattutto il destro, appaga molto e la coppia centrale Gyomber-Bogdan si dimostra ben collaudata. Nella ripresa la condizione dei suoi cala, forse anche per il caldo, ed i cambi non riescono a dare verve ad i granata fino al 95′ quando Tutino, alla prima occasione, si procura e segna un rigore decisivo. Ora la classifica premia i granata, 6,5.


Potrebbe interessarti anche:

Luigi Lodato
Luigi Lodato
Luigi Lodato nasce a Salerno nel 1993. Residente a Roccapiemonte, ridente cittadina dell'Agro, si avvicina al giornalismo ad inizio 2010 sulle onde radio di Radio Blue Star, grazie alla quale ottiene l'iscrizione all'albo dei pubblicisti nel 2012. Fino al 2015 è corrispondente e reporter per la radio e svariate testate giornalistiche dell'Agro. Ritorna a scrivere nel 2017 sul sito tematico Granatissimi e, dal 2018, entra nella famiglia di SalernoSport24 come redattore per divenire, in seguito, caporedattore e responsabile alle interviste. Qualche citazione, tanta imparzialità ed un pizzico d'ironia per invogliare alla lettura, buon viaggio sul nostro giornale!
- Advertisment -Maurizio Basso candidato a sindaco di Salerno

SpiritoPelletterie.it lo store on line di borse ed accessori di pelletteria dei marchi Piquadro, Gabs, Trussardi, Kway, Emporio Armani

Grill House Salerno - braceria e birreria a Salerno consegna a domicilio

Kynetic realizzazione siti web a Salerno

Most Popular

Recent Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: