sabato 13 04 24
spot_img
HomeSportPallanuoto A1: l'AN Brescia di Vincenzo Dolce Campione d'Italia
spot_img

Pallanuoto A1: l’AN Brescia di Vincenzo Dolce Campione d’Italia

spot_imgspot_img

 La serie A1 di pallanuoto regala quest’anno un cambio al vertice. Il Brescia rompe la ultradecennale egemonia del Pro Recco e conquista lo scudetto!

Clamoroso

Ha del clamoroso la notizia di qualche minuto fa. L’AN Brescia, storica società di serie A1 di pallanuoto vince lo scudetto 2021 battendo i campionissimi del Pro Recco. Al meglio delle cinque partite, il Brescia si aggiudica il torneo in gara 4, dopo aver vinto la partita precedente ai rigorie finendo la serie per 3-1, vincendo la partita decisiva per 11-10. La squadra ligure si era aggiudicata gli ultimi tredici scudetti. Al quattordicesimo tentativo, dopo una infinità di secondi posti, ben dodici, la squadra del patron Bonometti ha fatto centro. Questo successo ha un sapore anche salernitano, se vogliamo, visto che tra le fila dei bresciani gioca il nostro concittadino Vincenzo Dolce. Il Brescia è ora atteso dall’altro importantissimo impegno rappresentato dalla Champions.

Le parole dei protagonisti

In primis le parole del patron Bonometti: «Dodici anni di lotta e sofferenza per me, ma ce l’abbiamo fatta ed è giusto così: siamo una squadra di uomini veri. Abbiamo superato una squadra fortissima con grande merito, dopo quattro partite agonisticamente belle e avvincenti. Una vittoria meritata per questa società e che dedichiamo a tutti i nostri tifosi».

Il capitano Presciutti: «Non ho parole, sono anni che aspettavo questo momento. Non so chi ringraziare veramente. Abbiamo sofferto in queste quattro gare ma sapevamo che potevamo farcela. Abbiamo battuto una squadra che ha fatto la storia della pallanuoto. Una vittoria che ci dobbiamo godere e poi penseremo alla Champions League»

Il tecnico avversario Hernandez: «Il Brescia ha meritato lo scudetto, noi no è una questione di attitudine: se non hai fame, se non sei coraggioso, il talento non basta per vincere. In tutte le partite abbiamo commesso parecchi errori individuali mentre il Brescia è stato più concreto».


Potrebbe interessarti anche:

spot_img
spot_img
spot_img
Tony Granato
Tony Granato
Anni giovanili in radio. Poi tanti anni (e tante notti) ad organizzare serate nei locali. Ora l'esperienza con SalernoSport24

Notizie popolari