mercoledì 27 07 22
HomeSalernitanaNicolas Pezone: "A Salerno qualche incomprensione ha limitato le mie prestazioni"

Nicolas Pezone: “A Salerno qualche incomprensione ha limitato le mie prestazioni”

Tramite il nostro profilo Instagram, abbiamo intercettato Nicolas Pezone. Giocatore passato per le giovanili della Salernitana ma con poca fortuna. Arrivati come uno dei maggiori prospetti del campionato di terza serie dalla ormai defunta Racing Fondi, ha vestito il granata dall’agosto 2018 fino al gennaio di quest’anno. Ora è a Teramo dove spera di lanciarsi in una degna carriera…

Nicolas Pezone: “A Salerno qualche incomprensione ha limitato le mie prestazioni”

pezoneCiao Nicola, come è stata la breve parentesi a Salerno?

“Ciao, a Salerno mi sono trovato molto bene e mi sono ambientato subito in città anche grazie alla gente che è pronta sempre a darti una mano e ad aiutarti”.

Cosa ti è rimasto dell’ambiente granata?

“Dell’ambiente mi è rimasto il grande senso di appartenenza di alcuni membri dello staff e la grande passione che ha la città per la propria squadra sopratutto essendo arrivato nell’anno del centenario e in città non si parlava di altro”.

Senti ancora qualche tuo vecchio compagno di squadra?

“Io e alcuni compagni di Roma abbiamo un gruppo dove ci sentiamo quotidianamente,sono rimasto molto legato con loro”.

Come sta andando l’esperienza a Teramo?pezone

“L’esperienza al Teramo sta andando come speravo sopratutto sotto il punto di vista della crescita personale, entrare in uno spogliatoio di gente adulta ti cambia la prospettiva e il modo di vedere alcune situazioni di campo”.

Cosa secondo te non ha funzionato durante l’esperienza a Salerno?

“Sono partito con il piede giusto poi qualche incomprensione ha limitato le mie prestazioni e non giocando molto a gennaio insieme alla società abbiamo preso questa decisione di dividerci”.

Ti piacerebbe ritornare?

“A Salerno lascio un bel ricordo sopratutto della città e la gente che sono uniche. Un giorno certamente ritornerò da turista”.

Dove ti vedi tra qualche anno e quali sono i tuoi progetti futuri?

“In questo momento spero di continuare la mia carriera il più possibile, in futuro molto lontano nel mondo calcistico mi piacerebbe essere un direttore sportivo, mentre extra calcistico il mio sogno è aprire un ristorante”.

- Advertisment -

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: