domenica 21 07 24
spot_img
HomeFrontpageNazionali Salernitana: bene la Slovacchia e beffata l'Austria. Gyömbér e Daniliuc restano...
spot_img

Nazionali Salernitana: bene la Slovacchia e beffata l’Austria. Gyömbér e Daniliuc restano a guardare

spot_img
spot_img

È arrivato l’esordio dei nazionali della Salernitana ad Euro2024. La Slovacchia di Norbert Gyömbér e l’Austria di Flavius Daniliuc sono scese in campo, rispettivamente, contro Belgio e Francia per la prima giornata della fase a gironi. Ecco come come sono andate le partite.

Nazionali Salernitana: Gyömbér e Daniliuc in panchina

Soddisfazione a metà per Norbert Gyömbér, delusione totale per Flavius Daniliuc. I due difensori granata hanno affrontato risultati e situazioni differenti, ma dalla stessa posizione: la panchina.


Ti potrebbero interessare anche:


Nessuno dei due giocatori della Bersagliera è riuscito a scendere in campo nella prima giornata di Euro2024. Il loro esordio è stato rimandato, quindi, alle prossime uscite. Gyömbér ha visto i suoi compagni della Slovacchia battere per 1-0 in quel di Francoforte sul Meno il Belgio in una partita eroica decisa dal tap-in vincente di Schranz al 7′ dopo un errore clamoroso di Doku in fase di disimpegno. Gli uomini del ct Calzona ora sono al comando della classifica del Gruppo E con 3 punti a parimerito con la Romania dell’ex granata Radu Dragusin, a sua volta vittoriosa per 3-0 a Monaco di Baviera contro l’Ucraina grazie ai gol di Stanciu, Razvan Marin e Dragus. Il prossimo impegno per i Falchi sarà venerdì alle 15 contro l’Ucraina e un’ulteriore vittoria potrebbe significare una storica qualificazione agli ottavi di finale.

Oltre alla panchina, anche la beffa della sconfitta per Daniliuc. La sua Austria è stata sconfitta per 1-0 dalla Francia vice-campione del Mondo a Düsseldorf a causa dello sfortunato autogol di Wober al 38′, propiziato da una percussione di Mbappé. Ora per la selezione del ct Rangnick si fa dura: il match contro la Polonia di venerdì alle 18 sarà cruciale per le chance di qualificazione agli ottavi della squadra alpina all’interno del Gruppo D.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Notizie popolari