venerdì 19 04 24
spot_img
HomeSportNel Day 5 della Napoli Tennis Cup Fognini delude i tifosi ed...
spot_img

Nel Day 5 della Napoli Tennis Cup Fognini delude i tifosi ed esce clamorsamente

spot_imgspot_img

Grande giornata di tennis alla Napoli Tennis Cup, un programma ricco quello di giovedì, con tanti protagonisti italiani, tra primi e secondi turni di singolare e gli esordi nel doppio.

Napoli Tennis Cup, il Day 5 all’insegna dello spettacolo

Affluenza dei grandi eventi al Tennis Club Napoli: alcuni tennisti faranno il loro esordio in singolare, inoltre sono in programma i primi turni del doppio. Secondo turno, invece, per gli azzurri Fognini e Maestrelli, oltre a Passaro e Napolitano che si sfideranno per un posto nei quarti. Esordio per Agamennone.

Passaro e Napolitano si danno battaglia nel primo set, che si chiude giustamente al tie-break. La spunta, in rimonta, dopo essere andato al cambio campo sotto 4-2, il classe 2001, che poi scioglie nel secondo set e subisce bagel. Nel terzo Passaro ritorna quello del tie-break e piazzando il break decisivo nel nono game si aggiudica l’incontro. Buona comunque la prova di Napolitano, che esce a testa alta dal torneo. Lo attende il francese Blanchet che ha approfittato del ritiro di Marterer.

Maestrelli scende in campo molto teso contro Herbert, il primo set è all’insegna degli errori e della discontinuità, ma il francese ha la meglio e mette la testa avanti: 6-4. Nel secondo l’italiano riesce ad ottenere subito il break e si porta 3-0, si fa recuperare ma riesce a rimettersi in carreggiata chiudendo 6-3. L’esperto giocatore transalpino non molla, va avanti di due break nel terzo grazie ai tantissimi non forzati di Maestrelli e non senza qualche rischio chiude l’incontro (era stato avanti 5-0, 40-0 in risposta ed è arrivato a concedere la palla del 5-4, prima di chiudere 6-3).

Sul campo Gasparini, intanto, Basilashvili batteva in tre set Dougaz, in rimonta e annullando match point, in un tie-break dominato con sette punti consecutivi. Coria conclude l’opera lasciata a metà contro Guinard, senza fatica l’argentino chiude 2-0 un match mai in discussione. In seguito altra rimonta da incorniciare per Martineau che annulla due match point ad Agamennone prima di chiudere agilmente la rimonta, con un tie-break nel secondo e dominando il terzo parziale.

Domani, a completare il quadro dei secondi turni: Basilashvili-Moutet, Martineau-Krajnovic, Gigante-Ruggeri, Nardi-Martineau.

Fognini illude, poi perde sei game consecutivi contro Gea

Il tutto esaurito di quest’oggi era soprattutto per vedere all’opera Fabio Fognini. Dopo la vittoria in tre set contro Taverna, ci si aspettava una prestazione più solida da parte del ligure. La poca esperienza del francese si nota nel primo set, dove il Fogna trova una buona profondità di palla e si aiuta con il servizio, chiudendo 6-4, con qualche patema solo nel decimo game. Ancora una volta, Fabio si distrae nel secondo set, lasciando spazio al talento di Arthur che prende fiducia e chiude 6-2. Nel terzo parziale sembrava non esserci storia, fino al 4-0 di Fognini conquistato meritatamente. Poi il nulla, il tennista di Arma di Taggia esce completamente dal match, mentre Gea ci ritorna prepotentemente e ottiene tre break consecutivi a 30, mettendo la propria firma sul quarto di finale. Trova ai quarti di finale Herbert, in un derby francese.

spot_img
spot_img
spot_img
Gennaro Caso
Gennaro Caso
Studente universitario di economia, classe 2000 e nativo di Nocera Inferiore, approccia al mondo del giornalismo nell'estate del 2020, con Salerno Sport 24. Da sempre segue con attenzione e imparzialità il mondo del calcio internazionale e regionale. Nell'adolescenza si avvicina al futsal, ma soprattutto al tennis. La passione per i numeri e le statistiche a sottolineare che lo sport e la matematica possono andare a braccetto!

Notizie popolari