venerdì 09 12 22
HomeFrontpageIl Monza si mangia la Salernitana, Nicola a rischio

Il Monza si mangia la Salernitana, Nicola a rischio

- Advertisment -spot_img

Seconda sconfitta di fila per i granata. La Salernitana scende in campo cercando i tre punti, dopo la sconfitta rimediata contro la Fiorentina, ma si ritrova davanti un Monza che fa la partita in tutto e per tutto imbrigliando con Carlos Augusto e compagni le speranze di una possibile vittoria. Atteggiamento da rivedere per gli uomini di Davide Nicola che concludono la gara con zero tiri in porta.

Monza-Salernitana: il meglio nella coda

PRIMO TEMPO

10′ Grande occasione per il Monza: bella palla di Mota per Ciurria che scavalca Bradaric, tira di prima in mezza rovesciata, ma la respinta di Sepe è super. L’azione non finisce, la palla torna a Mota, ma il suo tiro si perde sul fondo.

18′ fase del match dove le due squadre si studiano: il Monza palleggia in cerca di linee di passaggio la Salernitana rimane bassa e cerca di recuperare le seconde palle per ripartire.

23′ Mazzocchi punta Rovella, dribbling e traversone in mezzo che però e fuori misura e finisce fuori.

24′ vantaggio Monza! Biancorossi che partono da dietro, Daniliuc sbaglia lo stop che viene recuperato in maniera repentina da Caprari, uno-due tra Carlos Augusto e Dany Mota. Il numero 47 di spalle lascia partire un colpo di tacco per il proprio compagno. Controllo e destro forte di Augusto che rimpalla su Bronn e finisce in rete.

30′ i padroni di casa continuano a tenere il pallino del gioco cercando la rete del raddoppio. Continua il pressing in area avversaria.

35′ raddoppio Monza! Rete del raddoppio targata Dany Mota, Carlos Augusto effettua un filtrante alto per il numero 47, errore di lettura di Daniliuc. Doppio-passo di Mota su Pirola il centravanti si trova a tu per tu con Sepe e calcia un rasoterra sotto le gambe del portiere granata.

42′ Colpani gestisce la palla e fornisce un passaggio sull’out di destra per Caprari.

SECONDO TEMPO

Giua fischia la ripresa, tre i cambi fatti da Davide Nicola per dare maggiore intensità e qualità alla manovra offensiva, si passa al 3-4-3: dentro Piatek per Maggiore, Bohinen per Botheim e Valencia per Bronn; arretra Radovanovic.

49′ manovra sulla fascia della Salernitana: Bradaric sulla fascia crossa in area dove c’è Mazzocchi, scarico fuori per Coulibaly che addomestica ma calcio alto.

52′ cross di Mazzocchi in area avversaria per Piatek, il polacco non impatta bene e la palla scorre larga.

55′ palo Monza! Caprari recupera palla su Mazzocchi, palla che arriva a Rovella, sponda del numero 6 per Colpani che alza e calcia rasoterra ad incrociare, con la palla che sbatte sul palo.

62′ ottimo triangolo del Monza: Monza che trona in attacco con Colpani che serve di tacco Ciurria, scarica in mezzo per Caprari che effettua un tiro di destro, troppo largo e palla fuori.

68′ palleggio del Monza che continua a fare la partita e tenere palla.

73′ Daniliuc non chiude lo spazio e Candreva è costretto a fermare irregolarmente in area di rigore Dany Mota. Doppio giallo ed espulsione per Antonio Candreva.

75′ 3-0 Monza! Rigore causato dal contatto irregolare tra Candreva e Mota. Matteo Pessina sigla la rete del 3-0 su calcio di rigore.

83′ Carlos Augusto si inserisce alle spalle dei centrali campani e calcia forte, reattivo Sepe che evita la rete del 4-0.

Il tabellino del match

Monza (3-4-2-1): Di Gregorio; Marlon, Caldirola, Izzo; Ciurria (77′ Birindelli), Rovella, Colpani (63′ Ranocchia), Carlos Augusto; Pessina, Caprari (77′ Petagna); Mota Carvalho (84′ Vignato). A disp.: Cragno, Sorrentino, Donati, Antov, Carboni, Birindelli, D’Alessandro, Barberis, Bondo, Ranocchia, Machin, Valoti, Vignato, Gytkjaer, Petagna. All.: R. Palladino

Salernitana (3-5-2): Sepe; Bronn (46′ Bohinen), Daniliuc, Pirola; Mazzocchi (60′ Candreva), Maggiore (46′ Valencia), Radovanovic, Coulibaly (71′ Kastanos), Bradaric; Dia, Botheim (46′ Piatek). A disp.: Fiorillo, Micai, Fazio, Motoc, Sambia, Candreva, Bohinen, Capezzi, Iervolino, Kastanos, Vilhena, Bonazzoli, Piatek, Valencia. All.: D. Nicola

Marcatori: 24′ Carlos Augusto, 34′ Mota Carvalho, 74′ Pessina (rig.)
Corner: 6-1
Ammoniti: 44′ Candreva
Espulsi: 74′ Candreva

Arbitro: Antonio Giua di Olbia
Assistenti: Alessio Tolfo (sez. Pordenone) – Marco Ricci (sez. Firenze)
IV uomo: Giacomo Camplone (sez. Pescara)
VAR: Valerio Marini (sez. Roma 1)
AVAR: Antonio Di Martino (sez. Teramo)

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: