venerdì 11 11 22
HomeEsclusiveMirko Cudini: "Il Monza gioca un buon calcio, non sarà facile per...

Mirko Cudini: “Il Monza gioca un buon calcio, non sarà facile per i granata”

- Advertisment -spot_img

In vista della gara tra Monza e Salernitana abbiamo avuto il piacere di intervistare Mirko Cudini, doppio ex della partita. Di seguito le sue parole.

La carriera di Mirko Cudini

Il difensore classe 1973 esordisce tra i professionisti con la maglia della Sambenedettese per poi passare all’Avellino nel 1994. In seguito, viene acquistato dalla Salernitana, con cui inizia il suo percorso in Serie B. Proprio con i granata ottiene la storia promozione in massima serie al termine della stagione 1997-1998.

Nelle due stagioni successive veste il granata del Torino, con cui ottiene un’altra promozione in Serie A. Nel 2000 viene riacquistato dalla Salernitana, tuttavia questa volta solo per un breve periodo. In ogni caso, Mirko Cudini ha raccolto ben 77 presenze con l’Ippocampo sul petto.

L’anno successivo torna al Torino vincendo il campionato di Serie B 2000-2001. In seguito veste le maglie di Cagliari e Genoa. Nel 2004 approda all’Ascoli, dove milita per tre stagioni e riesce ad ottenere il primo posto in Serie B nella stagione 2005-2006.

Dopo il ritiro intraprende la carriera di allenatore. Recentemente è terminata la sua avventura sulla panchina della Fidelis Andria dopo l’esonero avvenuto quale settimana fa.


Potrebbe interessarti anche:


In futuro le piacerebbe allenare o entrare a far parte dello staff tecnico della Salernitana?

«Sicuramente per chi ha giocato a Salerno allenare la Salernitana è un obiettivo importante. Di certo non è facile da raggiungere ma allenare i granata sarebbe un piccolo sogno».

Ci può raccontare qualche aneddoto inerente alla fantastica cavalcata che portò i granata in A al termine della stagione 1997-1998?

«Un aneddoto in particolare probabilmente non c’è perché quella stagione è stata una vera escalation di emozioni. Eravamo un grande gruppo sicuramente e avevamo un mister che sotto certi aspetti dettava legge. Il giovedì cenavamo con gran parte della squadra per mangiare la pizza».

Dopo 14 giornate la Salernitana è undicesima in classifica, che voto darebbe alla squadra di Nicola per quanto visto finora?

«Viste le ambizioni di inizio stagione credo che stia facendo un ottimo percorso grazie alla continuità che la società ha dato con mister Nicola. Credo che si sia potuto continuare il lavoro intrapreso lo scorso anno. Darei un otto alla Salernitana, visti gli ottimi risultati».

Il Monza dopo un avvio difficile sembra essere in ripresa, come valuta la squadra biancorossa?

«Il Monza è un club molto ambizioso vista la sua proprietà. Ci si poteva aspettare di tutto da questa squadra visto il mercato importante. Non ha iniziato bene però con il cambio di allenatore ha trovato le giuste dinamiche e ora sta facendo bene. Aldilà del risultato giocano un buon calcio e in questo momento sono una squadra difficile da affrontare e per la Salernitana sarà un buon banco di prova. Domenica sicuramente seguirò la partita».

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: