giovedì 28 07 22
HomeSalernitanaMilan, Pioli a DAZN: "È stata una partita complicata, dovevamo fare meglio"

Milan, Pioli a DAZN: “È stata una partita complicata, dovevamo fare meglio”

Finisce qui Salernitana-Milan, partita valida per la 26ª giornata di Serie A. Rossoneri fermati dai granata sul risultato di 2-2. Ai microfoni di DAZN, Stefano Pioli.

Pioli a DAZN: “Non siamo stati precisi e lucidi”

Parte bene la Salernitana di mister Nicola che conquista un punto importante che dà speranza per il futuro. Alla rete di Messias dopo soli 5′ risponde Bonazzoli alla mezz’ora. Nella ripresa i granata vanno in vantaggio grazie a Djuric al 72′, la pareggia Rebic da un tiro dalla distanza al 77′. Ai microfoni di DAZN, il tecnico rossonero Stefano Pioli.

Deluso dal risultato o dagli errori?

«Quando non riusciamo a giocare da Milan è giusto essere delusi. Avevamo cominciato bene, ma non siamo stati così precisi e lucidi nel gestire la palla. Abbiamo commesso anche degli errori in fase difensiva, è stata una partita complicata. Dovevamo fare meglio».

Su Leao:

«Non è stato solamente Rafa a mancare di precisione e lucidità. Ho insistito a tenerlo alto. Non è vero che è stato così determinante come nell’ultimo periodo ma se avesse segnato quel gol in rovesciata staremmo commentando un’altra prestazione. Quando si approccia così bene una partita poi ci vuole lucidità, oggi siamo stati troppo frenetici. Abbiamo avuto occasioni all’inizio del secondo tempo, poi abbiamo avuto una bella reazione dopo il gol subito, non è stata la nostra serata migliore».

Sulla corsa scudetto:

«È un po’ strana la situazione intorno al Milan. Non c’è nessun addetto ai lavori che pensa che il Milan possa vincere lo scudetto ma continuate a farmi domande sullo scudetto. Noi pensiamo di essere una squadra forte ma sappiamo che stasera non abbiamo messo in campo le nostre qualità e per questo siamo delusi e ci spronerà per fare ancora meglio per la prossima partita. Il campionato è di livello alto, il girone di ritorno è più complicato del girone d’andato. Non siamo stati puliti tecnicamente e lucidi tatticamente. Non è mancato l’atteggiamento mentale, non siamo stati presuntuosi. È mancata qualità. Il nostro obiettivo è quello di superare il punteggio del campionato scorso. Siamo tornati a pari punti del campionato scorso: le prime 5 squadre sono molto forti, il livello è alto e l’equilibrio è sottile. Dovremo riprendere il nostro cammino venerdì in casa».

- Advertisment -

Notizie popolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: